Ethereum: i 10 progetti di valore assoluto della blockchain L1 più importante per distacco, tra cui quelli nelle categorie DeFi e Metaverso.

La prima piattaforma di smart contract, Ethereum, è stata lanciata nel 2014. Migliaia di dApp oggi funzionano o sono compatibili con Ethereum Virtual Machine, il motore di calcolo alla base di Ethereum.

progetti su ethereum

In questo momento ci sono 479 protocolli e migliaia di applicazioni decentralizzate (dApp) in esecuzione sulla blockchain di Ethereum. Quindi una lista dei primi 10 è sicuramente un po’ limitante, ma ho cercato di essere più oggettivo possibile. In questo articolo vedremo i primi 10 protocolli “blue-chip” sulla blockchain di Ethereum nel 2022. Ovviamente essendo limitati a 10 ne abbiamo tralasciati molti, inclusi popolari play-to-earn come Axie Infinity. Prima di immergerci, un riassunto semplice ma efficace del concetto di DeFi.

Protocolli di finanza decentralizzata (DeFi)

Come potremmo parlare di Ethereum senza citare la finanza decentralizzata (DeFi)? Ethereum è stato pensato come un “computer mondiale“, la prima blockchain a presentare funzionalità di contratto intelligente.

Gli smart contract sono algoritmi programmati per l’autoesecuzione una volta soddisfatte le condizioni preimpostate. È così che i contratti intelligenti ci consentono di decentralizzare il più possibile gli strumenti finanziari tradizionali, rendendo così superflua un’autorità centrale. Ciò significa che anche noi, i pesci piccoli, otteniamo l’accesso a strumenti che in passato erano riservati esclusivamente alle istituzioni finanziarie.

Ethereum: i miglioi progetti per valore – DeFi

Per aiutarti a ottenere il massimo dalle tue risorse digitali, parliamo di alcuni dei protocolli DeFi di maggior impatto nell’ecosistema Ethereum.

Uniswap

Uniswap è un exchange decentralizzato (DEX) che ha rilasciato la v3 alcuni mesi fa. E con essa, ha annunciato numerosi miglioramenti.

Per la v3, l’aggiornamento più notevole è arrivato sotto forma di liquidità concentrata. Questa nuova forma di liquidità consente ai liquidity providers di stabilire le condizioni tramite le quali possono ricevere le commissioni (ciò comporta principalmente l’impostazione di diverse fasce di prezzo).

Inoltre la v3 di Uniswap è stata rilasciata sulla rete Optimistic Ethereum. I rollup ottimistici sono una soluzione di ridimensionamento di layer 2 di gran lunga superiore al protocollo layer 1 di Ethereum. I suoi principali vantaggi includono riduzione di slippage e commissioni sul gas, oltre a velocità di transazione quasi istantanee.

MakerDAO

MakerDAO è un altro protocollo importante di cui abbiamo parlato in maniera approfondita in questo articolo. Si tratta del primo protocollo di prestito decentralizzato esistente. MakerDAO è il progetto dietro la popolare stablecoin Dai.

Le stablecoin sono un tipo di criptovaluta il cui valore è pensato per rimanere stabile nel tempo. Raggiunge questa stabilità essendo ancorato a un’altra valuta, o mediante altri meccanismi che non approfondiamo qui.

Il peg – ovvero l’ancoraggio – presenta ovviamente grandi vantaggi per un protocollo di prestito. Il pegging consente agli utenti di contrarre prestiti senza il timore di essere liquidati a causa della volatilità dei prezzi nel mercato delle criptovalute.

Ma cosa rende Dai diverso da altre stablecoin come Tether (USDT) e USDC? A differenza di altre stablecoin, ancorate all’onnipotente dollaro USA, Dai è supportato al 100% da ETH.

Le stablecoin ancorate al dollaro USA sono garantite da collaterali come “denaro contante ed equivalenti, e titoli della tesoreria statunitense a breve durata” nel caso di USDC, e commercial paper nel caso di Tether.

Aave

Aave è un protocollo di prestito decentralizzato lanciato per la prima volta nel 2017 come ETHlend tramite un’offerta iniziale di monete (ICO). Ciò che rende unica Aave è che fissa i suoi tassi di interesse in base al tasso di utilizzo del pool di liquidità in questione.
Facciamo un esempio. Supponiamo che Alice voglia prendere in prestito $1000 in ETH, ma c’è poca liquidità nel pool di ETH. Quindi per prendere in prestito ETH, in sostanza Alice dovrebbe pagare un alto tasso di interesse.

Dal lato di chi presta (il lender), il tasso di interesse alto dovuto alla bassa liquidità incentiva i possessori di ETH a fornire liquidità al pool. È una soluzione semplice, elegante e geniale.

La cosa interessante è che non devi prendere in prestito lo stesso asset che metti come garanzia. Quindi se depositi ETH, puoi prendere in prestito un altro asset crittografico. AAVE è il token di governance nativo, che puoi usare per votare sulle decisioni quindi sulla direzione del protocollo.

Attenzione a questo: chi prende in prestito (il borrower) dovrebber essere consapevole dei rischi di liquidazione. Se prendi in prestito tramite il protocollo, dovrai sovra-collateralizzare. Ciò significa che dovrai garantire più di quanto prendi in prestito. E assicurati di tenere d’occhio il rapporto di garanzia. Durante i periodi di elevata volatilità dei prezzi, se la tua garanzia scende al di sotto del rapporto impostato rischi di essere liquidato.

Guadagnare con il prestito lending e borrowing: guida completa per il 2022

Curve Finance

Curve Finance è un market maker automatizzato (AMM). A differenza di altri DEX, differisce su un livello fondamentale: favorisce la stabilità rispetto alla volatilità e all’incertezza. Curve Finance è un modo fantastico per guadagnare un rendimento stabile e coerente sui tui depositi. Quindi di fatto puoi trattare Curve come una sorta di conto di risparmio DeFi.

Curve Finance è speciale. Offre le commissioni di transazione più economiche e i livelli più bassi di slippage e impermanent loss. E in che modo Curve è in grado di raggiungere questi risultati? Perché offre pool di liquidità di asset che si comportano in modo simile tra loro (ad esempio, stablecoin e BTC con BTC wrapped).

Protocollo Curve (CRV): approfondimento sulla regina della DeFi

1inch

1inch è un aggregatore di exchange di criptovalute. Questo significa che esegue la scansione dei DEX per trovare i prezzi più bassi per una determinata criptovaluta. In questo modo può fornire ai trader i migliori ingressi possibili e li aiuta a eludere diversi problemi, tra cui lo slippage. Lo slippage si verifica quando un DEX non ha liquidità sufficiente per scambiare quella determinata criptovaluta.

Ethereum, i progetti di valore nel Metaverso

Il metaverso come sappiamo potrebbe benissimo diventare una cosa normale, imponendosi nella vita di tutti i giorni. La domanda è: quale metaverso vincerà? Esistono molti progetti metaverse oggi nel mercato, ed ogni giorno ne nascono di nuovi. Personalmente credo che i più popolari coesisteranno, un po’ come esistono oggi diverse piattaforme di social media. I due sottostanti sono quelli che attualmente hanno ottime possibilità di diventare dei leader nel settore.

The Sandbox

The Sandbox forse è il progetto metaverse più importante al momento. Le vendite di terreni virtuali sono notoriamente saliti alle stelle. Ma di cosa si tratta esattamente? The Sandbox in buona sostanza è l’equivalente di MineCraft, ma nel metaverso. Intendo in termini di design e funzionalità.

Non è per tutti, ma se alcuni players noti come Snoop Dogg e Adidas ci hanno investito milioni, allora vale sicuramente la pena dare un’occhiata. La cosa davvero interessante di The Sandbox è che puoi costruire i tuoi giochi sui tuoi terreni e poi chiedere alle persone di giocarci. Se possiedi dei terreni puoi anche mostrare la tua collezione personale di NFT. Il token nativo di The Sandbox è SAND.

Decentraland

Decentraland rispetto a The Sandbox cura di meno l’aspetto “gaming”. Sebbene sia possibile acquistare terreni anche nella piattaforma rivale, Decentraland punta di più sul concetto degli immobili virtuali.

Su Decentraland puoi uscire con i tuoi amici, visitare luoghi famosi, fare shopping, entrare in un casinò e giocare d’azzardo, acquistare terreni e affittarli come spazio pubblicitario alle tue aziende preferite… le possibilità sono veramente infinite!

Anche qui, molti investitori con la I maiuscola stanno acquistando terreni e costruendo su Decentraland. Alcuni che mi vengono in mente sono Bored Ape Yacht Club (BAYC) e la nazione delle Barbados, che ha firmato un contratto di locazione per costruire un’ambasciata virtuale su un appezzamento di terra.
MANA è il token nativo di Decentraland e funge anche da token di governance.

Fare soldi nel metaverso? Così è possibile!

Altri progetti di valore Ethereum

Chiudiamo in bellezza con tre progetti super interessanti che non rientrano in nessuna delle due categorie precedenti.

Chainlink

Chainlink è l’oracolo di maggior successo per Ethereum. Ma cos’è esattamente un oracolo? Un oracolo è un feed che invia dati off-chain in modo sicuro su una blockchain e viceversa. Gli oracoli consentono il funzionamento di potenti protocolli come i mercati predittivi (ad es. Gnosis). Inoltre non potremmo avere dei bot senza un modo sicuro per comunicare l’azione dei prezzi all’interno e all’esterno della catena.

Brave

Brave è un nuovo browser web in rapida crescita. Ciò che rende diverso il browser Brave è che offre ai suoi utenti la possibilità di visualizzare gli annunci – oppure no. Se dovessi scegliere di visualizzarli, verrai ricompensato con token BAT. Al momento non valgono molto, ma schifo non fanno.

Nonostante Brave abbia ottenuto un successo diffuso, il movimento dei prezzi di BAT è stato finora poco brillante. Ma questo non ha impedito a Brave di rilasciare un wallet di criptovalute integrato nel suo browser. Crediamo che nei prossimi anni possa competere con i browser più importanti nel web.

Investire in NFT nel 2022: guida semplice e completa per principianti

OpenSea

Gli NFT sono esplosi l’anno scorso come asset class alternativo. Ora sembrano in calo, ma concordiamo tutti sul fatto che avranno un ruolo centrale nel metaverso. OpenSea è un progetto in crescita costante da dicembre 2017. Come marketplace secondario di NFT su Ethereum, è il primo e il più grande in termini di volume di scambi. Vale la pena notare che gli NFT, a differenza di altri token ERC-20, si basano sullo standard ERC-721.
OpenSea inoltre possiede la propria Organizzazione Autonoma Decentralizzata (DAO).