Cosmos: uno sguardo a come funziona “Internet delle blockchain”. Scopriamo perché è importante e perché può diventare protagonista.

Con il suo vasto ecosistema di applicazioni e servizi interconnessi, destinati a un futuro decentralizzato, Cosmos (ATOM) si posiziona come “L’Internet delle blockchain”. Il numero di app e servizi decentralizzati (DApp) sulla piattaforma ha superato i 260, mentre il volume delle risorse digitali in gestione ha superato i 150 miliardi di dollari.

Cosmos atom

Il Cosmos IBC, o protocollo di comunicazione Inter-Blockchain, consente alle sue app e ai suoi servizi di connettersi senza problemi. Di conseguenza, gli utenti possono scambiare liberamente risorse e dati tra diverse blockchain decentralizzate.

Un tuffo in profondità nella rete Cosmos e nell’ecosistema Cosmos.

Ecco che cos’è Cosmos Network

Welcome to Cosmos
(fonte: cosmos.network)

Cosmos è una blockchain di layer 0, il che significa che fornisce una base per le blockchain di layer 1. È costituito da una rete decentralizzata di blockchain indipendenti interoperabili attraverso il protocollo Inter-Blockchain Communications (IBC).

Prendi Binance Chain (da non confondere con BNB Smart Chain compatibile con EVM), per esempio. Cosmos è la blockchain su cui è costruita Binance Chain. Qualsiasi rete blockchain basata su Cosmos può interagire con le altre, consentendo così l’interoperabilità cross-chain. Tutto questo è alimentato dal motore di consenso Tendermint Core.

Le DApp non vengono distribuite direttamente sulla rete Cosmos, ma sulle blockchain indipendenti su Cosmos, da cui il termine “blockchain specifiche dell’applicazione”.

L’ecosistema Cosmos ospita molte reti blockchain, tutte scalabili e in grado di interagire tra loro, tra cui Binance Chain (BNB), Terra (LUNA), Crypto.org (CRO) e Cosmos Hub (ATOM). Per questi motivi Cosmos è giustamente chiamato “Internet dei blockchain”.

Cosmos Hub: ecco che cos’è

Cosmos Hub
(fonte: cosmos.network)

La Cosmos Network è composta da due tipi di blockchain: hubs e zones. Le zones sono le “blockchain specifiche dell’applicazione” menzionate in precedenza. Ogni zona è connessa agli hub. Gli hub possono essere collegati ad altri hub, formando così il Cosmos Network. La prima blockchain distribuita sulla rete, Cosmos Hub è una blockchain proof-of-stake protetta e governata dai detentori di ATOM.

ATOM è il token nativo di Cosmos Hub. ATOM incentiva gli utenti a proteggere il Cosmos Hub. I validatori di Cosmos che mettono in staking i propri token ATOM per proteggere la rete ricevono in cambio una parte delle commissioni di transazione e le ricompense di staking.

Ci sono tutte le ragioni per prevedere un aumento significativo delle ricompense poiché la rete continua ad aggiungere servizi, come l’exchange decentralizzato interchain (DEX) e lo staking interchain.

ATOM Tokenomics

Interchain Foundation ha raccolto fondi sia attraverso raccolte fondi che ICO. Inizialmente la data prevista per la raccolta fondi doveva essere il 28 febbraio 2017, ma è stata posticipata senza annunciare nuove date. Il team di Cosmos ha quindi annunciato che la raccolta fondi si sarebbe svolta il 31 marzo 2017, ma è stata nuovamente posticipata e rinviata al 6 aprile 2017. L’ICO si è svolta nel 2017 e nell’occasione Interchain Foundation ha raccolto $17 milioni di dollari.

La tokenomics è la seguente: Interchain Foundation ha assegnato il 5% della fornitura di ATOM agli investitori iniziali della raccolta fondi. Il 10% della fornitura di ATOM è andato a Tendermint Inc, che è responsabile della maggior parte del lavoro di sviluppo del software. Alla Interchain Foundation è stato assegnato il 10% della fornitura. La distribuzione dei restanti ATOM (il 75%) si è basata sul successo delle altre raccolte fondi.

L’attuale offerta di token ATOM è 286.370.297, ma non esiste un tetto per la sua fornitura massima. Questo principalmente perché il numero di nuovi token ATOM creati dipende dai token ATOM in staking. Il token ATOM ha un’inflazione stimata del 7-20% annuo, ed il periodo di maturazione per gli investitori è stato completato con successo.

Cosmos Software Development Kit (SDK): ecco perché è importante sapere che cos’è

Cosmos SDK
(fonte: cosmos.network)

Cosmos SDK aiuta a creare applicazioni blockchain in tre semplici passaggi. Innanzitutto, devi creare la tua blockchain personalizzata con un mix di moduli predefiniti e moduli personalizzati. Il passaggio successivo consiste nel testarla con gli utenti, che esprimeranno il proprio feedback e successivamente si avvieranno sulla loro rete principale pubblica.

Infine, gli utenti possono collegare la propria blockchain alle altre, sfruttando la proprietà di interconnettività della rete. SDK aiuta ad aumentare l’adattabilità e la liquidità di qualsiasi blockchain collegandola al Cosmos Network tramite l’app IBC.

Il Tendermint Core Blockchain Building Framework

Costruito sul core Tendermint, Cosmos SDK aiuta a costruire blockchain con un consumo di carbonio inferiore del 99%. Inoltre le operazioni hanno un costo di 0,01 USD. La conferma delle transazioni avviene in sette secondi. Per i puristi, alcune righe sulla parte tecnica.

Uno dei moduli più avanzati di Cosmos SDK, Authz, è un’implementazione che aiuta a concedere privilegi arbitrari da un account all’altro. L’autorizzazione di staking ottenuta con Authz, facilita un altro account a delegare, annullare la delega o ridelegare ai validatori. Si rivela utile nella prevenzione degli attacchi DoS.

Il server REST di Cosmos consente di ricevere e instradare le richieste HTTP nell’applicazione stessa. L’SDK viene fornito con il suo server REST come impostazione predefinita. Semplifica l’interazione con la modalità poiché esistono diversi modi per sfruttare un nodo: utilizzando la CLI, l’API gRPC o gli endpoint REST.

Un altro prodotto sviluppato da Tendermint aiuta l’ecosistema ad esprimere ulteriormente il proprio potenziale. Integrato con il protocollo Gravity DEX, Emeris migliorerà l’esperienza dell’utente e l’adattabilità di Cosmos in maniera significativa. Emeris è indipendente dalla blockchain, e guida gli utenti attraverso il vasto mondo della DeFi cross-chain, dimostrandosi utile per tutte le applicazioni crittografiche.

Gli obiettivi e la vision di Cosmos Network

Cosmos vuole evolversi. Ha intenzione di fornire una piattaforma gratuita in grado di promuovere la collaborazione, l’innovazione e la sana concorrenza. Il motivo per cui si posiziona come “Internet delle Blockchain” è semplice.

Aiuta a scambiare, archiviare e proteggere il valore in modalità peer-to-peer decentralizzata, piuttosto che fare affidamento esclusivamente su server centralizzati. Consente a un insieme diversificato di parti interessate di coesistere: sviluppatori, organizzazioni, social network, mercati, giochi e altro ancora.

Gli sviluppatori ad esempio possono costruire blockchain specifiche per applicazioni completamente autonome, che potrebbero essere opportunamente interconnesse con altre.

Le community hanno il potere di organizzare e allocare le risorse senza problemi e con la massima trasparenza. Contrastando i regimi di contenuto filtrato e censurato, Cosmos aiuta le community a costruire social network autonomi, dove ogni utente ha voce in capitolo e può creare valore.

Cosmos consente di creare exchange e marketplace economici ed efficienti, che aiutano a creare scambi globali senza autorizzazioni. Infine, per le aziende di gaming e intrattenimento, Cosmos è una disposizione ideale per creare oggetti da collezione unici e personaggi che i players possono monetizzare. Non hanno bisogno di dipendere da terze parti o da un app store.

Come investire in Cosmos: compatibilità con il portafoglio Atom

Più di 35 portafogli in tutti gli ecosistemi supportano Cosmos Network e il suo token. Tra gli hot wallet, ci sono AToken, Citadel One, Cosmostation Wallet e altri. Atomic Wallet, Huobi Wallet e HyperPay sono tra alcuni dei wallet iOS compatibili. Alcuni dei portafogli Android compatibili includono Guarda, Trust wallet e altro.

Portafoglio Kelpr

Kelpr Wallet è il portafoglio Cosmos più popolare e il primo in assoluto abilitato per IBC. Viene utilizzato da oltre 100.000 utenti e le sue funzionalità includono gestione delle risorse, staking con premi, DApp, governance, sicurezza e trasferimenti IBC.

Il portafoglio Keplr è completamente di non-custodia, ed è disponibile sia per Android che per iOS. Inoltre supporta anche il popolare portafoglio hardware Ledger Nano S/X, il che aggiunge un ulteriore livello di sicurezza.

Calcolatore di staking di ATOM

Il rendimento percentuale annuo tipico (APY) di ATOM con staking è di circa il 14,2%. Tenendo conto dell’inflazione, i rendimenti finali sono di circa il 4,2%. La commissione è infatti generalmente del 10,28%, anche se varia tra i validatori.

L’Usability di Cosmos

L’usabilità di Cosmos è ampia e diversificata. I progetti possono sfruttare la rete in più modi. Si può usare per espandere l’economia della propria catena collegandola ai Cosmos Hub Services tramite il protocollo IBC.

Gli sviluppatori possono anche utilizzare il protocollo per ottenere supporto e per portare sempre più utenti fornendo servizi come exchange, portafogli e altro. Gli individui possono anche scegliere di diventare validatori nella rete, aiutando a proteggere la blockchain.

L’Ecosistema di Cosmos: ecco com’è composto

Oggi l’ecosistema Cosmos possiede oltre 153 miliardi di dollari di asset digitali in gestione. La maggior parte delle app e dei progetti che ospita provengono dal mondo della finanza e dell’infrastruttura digitale.

Oltre a questi, ospita anche progetti nel settore della privacy, marketplace, impatto sociale, giochi, microservizi, contratti intelligenti, app, progetti aziendali e altro ancora. Alcuni dei progetti più popolari all’interno dell’ecosistema Cosmos includono Osmosis, Terra, Crypto.com Chain, Juno Network, Secret Network e Gravity Bridge. Vediamoli brevemente uno ad uno.

Osmosis

(fonte: osmosis.zone)

Osmosis (OSMO) è il primo Automated Market Maker (AMM) interchain su Cosmos nativo di IBC. Rende possibile il trading cross-chain all’interno della chain di Cosmos.

Tutto ciò che un utente deve fare in Osmosis è mettere nei pool i propri token e scambiare contro la liquidità di altri pool di token. Ci sono oltre $1,6 miliardi di dollari bloccati nel protocollo Osmosis.

Terra

Terra.money
(fonte: terra.money)

La blockchain Terra (LUNA) è famosa per la sua suite di stablecoin algoritmiche con ancoraggio fiat, che mira a potenziare l’ecosistema DeFi e portarlo alle masse.

Inoltre uno dei problemi che affronta è la famigerata volatilità comunemente associata alle criptovalute. La sua stablecoin più importante è TerraUSD (UST).

Crypto.org Chain

Cronos
(fonte: crypto.org)

Crypto.com ha creato una blockchain pubblica open source basata su tendermint, che offre sia alta velocità che basse commissioni, chiamata Crypto.org Chain. Ha l’obiettivo di guidare l’adozione della tecnologia blockchain attraverso servizi come DeFi, pagamenti e NFT.

Conosciamo ormai benissimo gli investimenti milionari che Crypto.com sta facendo per raggiungere i propri obiettivi.

Juno Network

junonetwork.io
(fonte: junonetwork.io)

Juno Network (JUNO) consente agli sviluppatori di creare contratti intelligenti interoperabili che vengono eseguiti automaticamente se vengono soddisfatte le condizioni prestabilite. Inoltre, ha anche una capacità di esecuzione di contratti intelligenti a catena incrociata, poiché è costruito sulla rete Cosmos. Al momento in cui scrivo, su Juno Network sono state create oltre 50 DApp e 2000 DAO.

Secret Network

scrt.network
(fonte: scrt.network)

Creato utilizzando Cosmos SDK, Secret Network offre lo sviluppo di contratti intelligenti e funzionalità orientate alla privacy per impostazione predefinita. Grazie al suo mix unico di funzionalità, Secret Network apre nuove strade per lo spazio Web3.

Quello che fa Secret Network è che rende possibile il calcolo su dati crittografati, aggiungendo così un ulteriore livello di privacy alle blockchain pubbliche e ai contratti intelligenti.

Gravity Bridge

Gravity Bridge
(fonte: cosmos.network)

Gravity Bridge ha collegato l’ecosistema Ethereum con l’ecosistema Cosmos, che ha aggiunto un altro mattone a “Internet of Blockchains” di Cosmos. Con questo, tutte le catene SDK all’interno dell’ecosistema Cosmos possono ora partecipare alle DApp di Ethereum e utilizzare anche token basati su Ethereum.

Cosmos Airdrops

C’è un aspetto interessante di Cosmos, dato che ci sono lanci aerei quasi ogni giorno all’interno di questo fiorente ecosistema. Per diventare idonei per gli airdrop, gli utenti possono mettere in gioco token o fornire liquidità. I migliori token su cui puntare o fornire liquidità per diventare idonei per gli airdrop sono JUNO, ATOM, OSMO e SCRT.

Un utente deve assicurarsi di mettere in gioco una quantità minima di token, altrimenti potrebbe essere escluso dall’elenco degli utenti idonei per l’airdrop. Ci sono due tipi di airdrop. Nel primo tipo di airdrop, il protocollo non differenzia gli utenti in base al numero di token in staking, ma è previsto un numero minimo di token per poter beneficiare dell’airdrop. Il secondo tipo di airdrop premia gli utenti in base al numero di token puntati e richiede anche agli utenti di soddisfare i requisiti di deposito minimo.

L’importo minimo da puntare varia in base al token. I titolari possono utilizzare tracker come questo per tracciare gli airdrop di Cosmos.

Il futuro di Cosmos

La rete Cosmos sta crescendo. Puoi interagire con l’ecosistema in più di un modo. Ad esempio, puoi porre domande e chattare con la community globale di Comos su Instagram. L’handle di Cosmos Twitter ha un’enorme base di follower di oltre 370.000. Gli sviluppatori possono risolvere le loro domande tecniche discutendo nella chat degli sviluppatori sulla community Discord. Infine, c’è sempre la possibilità di diventare un validatore.

Il Cosmos Network aiuta anche i contributori a riunirsi e diventare un mecenate o Cosmonauta. I progetti possono richiedere micro-sovvenzioni per creare i loro prodotti, ospitare eventi o persino creare contenuti multimediali. La creazione di prodotti può essere un’integrazione a tutti gli effetti o anche semplice come la traduzione di documenti vitali e la creazione di tutorial. Ospitare un evento può passare dall’essere qualcosa di elementare come ospitare un meetup o un workshop all’ospitare conferenze o hackathon alla creazione di un mondo di realtà virtuale in sé.

Nei giorni a venire, i Cosmos Interchain Accounts sarebbero stati introdotti come un unico account sicuro per tutte le risorse digitali dell’utente. La struttura DEX di Cosmos non solo aiuterebbe a scambiare gettoni ma anche oggetti da collezione. I pool di liquidità incentiveranno i fornitori di liquidità con premi.

Con il suddetto Gravity Bridge che porta le DApp di Ethereum negli ecosistemi Cosmos, le implementazioni con l’ecosistema del protocollo NEAR e LayerZero che porta IBC a tutte le altre catene attraverso Stargate e il suo livello di trasporto, aspettati una maggiore adozione di Cosmos IBC.

Tutto sommato, Cosmos aiuta a preparare lo spazio blockchain per le sue implicazioni future nelle aree di DeFi, NFT, giochi, organizzazioni autonome, social network, mercati e altro ancora. Libera gli utenti dalle complessità di un milione di app blockchain in competizione per il throughput su un unico livello di base introducendo un milione di app blockchain interconnesse su un milione di blockchain sovrane.