Bitcoin

Bitcoin

Bitcoin: cosa sono e come si acquistano

I bitcoin sono criptovalute. Possono essere utilizzati per acquistare online e nei negozi fisici e per fare trading. Oggi come oggi sono la più famosa valuta virtuale, anche se non è l’unica e sono diverse a scalare la montagna della notorietà, un passo alla volta.

Un bitcoin è un indirizzo alfanumerico e ha una lunghezza di circa 30 caratteri. Tutte le transazioni effettuate nel mondo vengono archiviate in modo sicuro e impossibile da compromettere all’interno di un registro noto come blockchain.

Chi sia il creatore del bitcoin è ancora un mistero. Non sappiamo se dietro allo pseudonimo di Satoshi Nakamoto si nasconde una persona o un gruppo di individui. Su questo argomento nel tempo sono state spesi fiumi di parole senza mai arrivare a un punto conclusivo. Giornalisti ed esperti di tutto il mondo hanno azzardato tanti nomi ma, nonostante qualche volta sembrava di essere a un passo dalla verità, queste persone coinvolte hanno ogni volta smentito di essere i creatori della fortunata criptomoneta.

Come funzionano le Bitcoin?

Chi decide di fare trading sui bitcoin è per una questione speculativa. In base all’andamento del loro valore si guadagna. Non si tratta di una truffa e non si rischiano sanzioni. E’ possibile fare trading con i bitcoin sulle più importanti piattaforme di broker regolamentate.

Perché proprio con i bitcoin?

I bitcoin non sono una semplice moneta. Sono monete virtuali, che non esistono sul piano fisico. Dietro di loro vi è un sistema di condivisione noto come Peer to Peer. Questo garantisce un alto grado di affidabilità, sicurezza per chi intende fare trading con i bitcoin e la massima privacy.

Chi negozia bitcoin può contare appunto sul massimo livello di privacy. Il nome di chi da trading con lei non appare e i dati sono custoditi solo dal broker che viene utilizzato per fare tali operazioni.

Quanto vale il Bitcoin?

Il bitcoin non ha un valore sempre uguale. Oggi, nel momento esatto in cui scrivo, un bitcoin vale 3.173,68€. Il suo picco massimo è stato di circa 17.000 euro in data 16 dicembre 2017. Nonostante il valore di questa moneta è sempre elevato, come potete capire voi stesso non è in costante crescita e può subire anzi dei cali davvero molto drastici.

I vantaggi di usare i bitocoin sia come vero e proprio asset, sia per possederla e utilizzarla per fare acquisti, sono tanti. Si tratta infatti di una moneta libera, possedendola potete proteggere la vostra libertà personale e custodirla nel totale anonimato.

Cosa sono i miner e i wallet?

Quando si parla di criptomonete si deve per forza introdurre l’argomento dei miner e dei wallet. Cosa sono? I miner sono necessari per verificare che una data operazione dia corretta. Fino a pochi anni fa tutti potevano essere miner, bastavano computer buoni ma tutto sommato comuni per poter svolgere questo ruolo e ricevere il pagamento per il servizio offerto in bitcoin. Oggi però non è più possibile perché la potenza di calcolo richiesta è immensa e per questo motivo sono nate delle strutture specifiche allo scopo. Non è vietato fare i miner con un computer privato. Occorrono ovviamente prodotti ottimi il problema è che il costo del consumo elettrico non viene nemmeno coperto dal guadagno.

Per quanto riguarda i Wallet invece sono i portafogli dei bitcoin. All’interno sono contenuti indirizzi e chiavi così da poter effettuare tutte le transazioni economiche del caso. Questi wallet sono di vario tipo. Possono per esempio essere installati sul computer ma anche sullo smartphone, così da poter fare i pagamenti fuori. Potete anche affidarvi a Wallet online. Ovviamente se desiderate guadagnare sulla crescita dei bitcoin non li utilizzare per effettuare le transazioni perciò il wallet è un semplice contenitore.

Cosa ne pensano dall’alto?

I bitcoin piacciono, e tanto. A noi privati almeno che vogliamo investire. Però cosa ne pensano dall’alto? Dipende, è la risposta giusta. La Banca centrale di Pechino per esempio ha vietato agli istituti di credito di permettere investimenti in Bitcoin e di fare investimenti che abbiamo in qualsiasi modo a che fare con la criptomoneta. Con la motivazione che è un tipo di investimento rischioso.

Interessante invece che il più grande possessore di criprovalute Bitcoin è l’FBI. Conserva infatti decine di milioni di dollari di questa valuta virtuale ma scambiarli potrebbe essere rischioso perché un’uscita così importante potrebbe danneggiare il mercato e ci rimetterebbero loro stessi perché scambiandoli otterrebbero meno soldi che, come prevede la legge americana, servono per il loro autofinanziamento.

Se invece vi preoccupate di sapere se i bitcoin sono una truffa, la risposta è no. Grazie a diversi sistemi di controllo non possono essere soggette a truffe. E’ impossibile che esistano falsi.

Come ottenere bitcoin

Se avete deciso di investire nelle bitcoin potete acquistarle, così da tenerle all’interno del vostro portafoglio virtuale e aspettare di convertirle in denaro reale quando il loro prezzo è salito e voi potete contare si di un buon investimento.

Guardate però all’andamento del mercato dell’ultimo anno e vedete che vi è stato un grandissimo calo della moneta. Occorre perciò la massima attenzione nell’investire perché se fino al 2017 gli investimenti fatti anni prima, magari senza pensarci nemmeno troppo e senza comprenderne le potenzialità, hanno portato enormi frutti, adesso le cose sono incerte e non è detto di guadagnarci molto con l’acquisto, così come è possibile che il suo valore torni alle stelle.

Altrimenti se volete investire sulle criptomonete, in particolare sui bitcoin, potete sceglierlo come asset nel settore del trading online e scommettere perciò sull’andamento del mercato. Se non siete esperti di trading online vi suggerisco di scegliere un broker che vi permette da una parte di fare dei test all’interno di un conto demo, dall’altra di iniziare a fare delle scommesse con cifre minime, in modo tale da poter restare il mercato e sperimentare con poco le competenze che avete acquisito.

Ricordatevi che i bitcoin non sono l’unica criptomoneta, ne esistono tante altre che potete valutare, magari solo per diversificare il vostro investimento.