Queste transazioni di Bitcoin che cambieranno la storia, si è risvegliato Satoshi Nakamoto?

Secondo quanto emerge dalle analisi della transazioni sulla rete di Bitcoin, nella gioranta dei oggi, venerdì 21 aprile, un wallet Bitcoin inattivo da circa dieci anni ha improvvisamente spostato 279 BTC su tre indirizzi diversi.

Un cosiddetto ehale wallet di criptovalute inattiva da 10 anni ha spostato di recente 279 Bitcoin. Alle quotazioni attuali si parla di un valore di 7,8 milioni di dollari, distribuiti su tre indirizzi diversi.

bitcoin transazioni satoshi nakamoto
Adobe Stock

Secondo le informazioni fornite dal portale di ricerca on-chain Lookonchain, il wallet è stato accreditato con un totale di 1.128 Bitcoin nei mesi di ottobre 2012 e maggio 2013. Quando sono stati effettuati gli scambi, il prezzo di un Bitcoin era di circa 12 dollari e poi di circa 195 dollari.

Un wallet Bitcoin inattivo da dieci anni fa una transazione da 279 BTC

Considerando il prezzo del Bitcoin al momento della redazione di questo articolo, la quantità di Bitcoin detenuta nel wallet equivale a circa 31 milioni di dollari USA. Dopo una dormienza prolungata di nove anni, ieri un’altra balena bitcoin ha effettuato una transazione per un importo di 2.071,5 BTC. Parliamo di un importo pari a 60,7 milioni di dollari USA. Questa notizia segue la scia dell’ultima transazione di enorme entità che acceso i campanelli degli osservatori.

Anche se molti temono che presto ci sarà un crollo di BTC a seguito di questi eventi, la maggior parte delle transazioni avviene verso altri wallet Bitcoin autonomi. Nessuna di queste transazioni sembra essere indirizzata verso gli exchange di criptovalute centralizzati (Cex).

Cosa ci dicono queste transazioni

Ci sono notevoli speculazioni sul fatto che alcuni HODLers di criptovalute di lunga data stiano spostando i vecchi fondi verso nuovi indirizzi di portafogli. Questo arriva proprio nel bel mezzo di tale grande operazione di svuotamento dei vecchi wallet.

Nonostante non si conosca la fonte dello spostamento, è diffusa l’ipotesi che queste transazioni siano parte di questa azione combinata. Dall’altra parte, ci sono utenti che ritengono perfettamente accettabile il trasferimento di denaro verso portafogli come gli hardware wallet, che sono noti per fornire un livello di protezione più elevato.

L’intero mercato delle criptovalute ha registrato una tendenza al ribasso per tre giorni di fila. Nella giornata di oggi, venerdì 21 aprile, il prezzo del Bitcoin è sceso brevemente sotto i 28.000 dollari. Ciò è avvenuto in concomitanza con la ripresa della tendenza al ribasso dell’intero mercato.

Il prezzo del Bitcoin (BTC) è sceso in seguito ai recenti sviluppi del settore delle criptovalute, in particolar modo l’approvazione del MiCa da parte dell’Unione Europea. Attualmente BTC è scambiato sui mercati a 28.012 dollari. Si tratta di un calo dell’1,15% nelle ultime 24 ore. Ribasso che va aggiungersi alla perdita del 6,87% registrata nei sette giorni precedenti.

Impostazioni privacy