NFT: come si è mosso il mercato nelle ultime settimane? Vediamo quali sono state le notizie più interessanti dell’ultimo periodo.

Scopriamo in questo articolo tutte le novità più intriganti del mondo NFT e come muoversi per cogliere le occasioni migliori. LimeWire ha firmato un accordo con Universal Music Group che porterà migliori artisti utilizzare il suo mercato NFT per i loro progetti.

nft spotify fireblock universal

Nel frattempo, un duo musicale famosissimo utilizzerà gli NFT per premiare 5.000 fan, dando loro una quota dei diritti d’autore dal rilascio del loro nuovo album. Di chi si tratta?

Ecco una carrellata di alcune delle principali notizie sugli NFT della scorsa settimana.

Il mercato NFT si riprende dopo due settimane di stop: come andrà a finire? 

Innanzitutto, uno sguardo al mercato NFT complessivo, prima di esplorare le nicche più interessanti.

L’ indice NFT-500 di Nansen riflette le tendenze generali dei prezzi del mercato NFT. Cliccando sul link potete osservare che hanno avuto un sospiro di sollievo dopo l’ultima forte correzione dal 4 maggio 2022. Le 2 categorie principali che hanno visto i maggiori benefici sono NFT Social e Metaverse.

Alcune raccolte popolari come Moonbirds, Sandbox Land e Azuki sono aumentate del 25-50% nell’ultima settimana.

Il Museum of the Future di Dubai lancia una collezione NFT con la collaborazione di Binance

Il Museo del Futuro di Dubai ha collaborato con Binance per lanciare la sua prima collezione NFT.

Il museo, inaugurato poche settimane fa, sta già facendo notizia. In particolare, la sua serie Future Talks è andata sold out con giorni di anticipo. La meraviglia architettonica è alta 77 metri, e ospita una miriade di mostre interattive che danno ai visitatori la possibilità di sperimentare le tecnologie e le tendenze che promettono di plasmare il mondo del futuro.

Soprannominati “The Most Beautiful NFTs in the Metaverse“, gli NFT saranno rilasciati nelle prossime settimane come parte integrante del metaverse del Museum of the Future. Il museo aveva precedentemente ottenuto il titolo di “The Most Beautiful Building on Earth” in un elenco del 2021 stilato da National Geographic.

L’obiettivo del progetto è creare un nuovo ecosistema di risorse digitali internazionali. Questo a sua volta genererà una crescita economica a lungo termine all’interno dell’economia digitale“, ha affermato Omar Al Olama, Ministro di Stato per l’Intelligenza Artificiale, l’Economia Digitale e le Applicazioni del Lavoro da Remoto.

Chainsmokers: pronta la collezione NFT per condividere le royalties dell’album con i fan: come partecipare

Il popolare duo di musica elettronica The Chainsmokers darà a 5000 fan una ricompensa dell’1% delle royalties del nuovo album. Per la prima volta nella storia dell’industria musicale, dei fan avranno diritto a delle percentuali in modo totalmente gratuito.

Il duo musicale, noto soprattutto per successi come “Closer” e “Paris”, sta espandendo la sua influenza nello spazio Web3. Il nuovo album “So Far So Good” includerà un drop di 5.000 oggetti da collezione digitali. Questi token consentiranno ai fan di condividere l’1% dei diritti d’autore per lo streaming dell’album.

Con questo nuovo album stiamo cercando di andare più in profondità con la nostra fanbase“, ha detto Drew Taggart dei Chainsmokers.

Taggart e Alex Pall hanno detto ai giornalisti di aver identificato i loro fan più fedeli analizzando i dati delle vendite dei concerti, dell’attività di Discord e di altri dati. 5.000 di questi fan riceveranno un NFT ciascuno gratuitamente.

Diversi artisti lo hanno fatto in passato, ma non gratuitamente. Si tratta di connettersi più profondamente con il proprio pubblico e sfruttare una nuova tecnologia dirompente mentre ci dirigiamo verso un mondo Web3“, ha affermato il duo in una dichiarazione ufficiale.

Oltre a dare ai titolari una quota delle royalties, gli NFT offrono vantaggi aggiuntivi, come l’accesso a una sezione riservata ai membri sul canale Discord di The Chainsmokers, e l’opportunità di interagire direttamente con gli artisti.

Secondo gli annunci, i possessori di questi NFT riceveranno pagamenti trimestrali o semestrali. Se qualcuno decide di vendere il proprio NFT, uno smart contract assicurerà che una quota del 7,5% vada a The Chainsmokers.

Il nuovo album è uscito venerdì, mentre la distribuzione degli NFT è iniziata il 17 maggio scorso. Per distribuire gli NFT, The Chainsmokers ha sfruttato Royal.io, una piattaforma che consente agli artisti di vendere una proprietà frazionaria della propria musica sotto forma di NFT.

Una Bored Ape NFT venduta per $200: errore grossolano o evasione fiscale?

Nel dicembre 2021, un possessore di Bored Ape ha erroneamente venduto un NFT del valore di $300.000 per soli $3.000 in quello che è stato descritto come un “errore di battitura”. Durante lo scorso fine settimana un altro proprietario di BAYC ha venduto la sua Ape per 200 USDC. Viene quindi da domandarsi se la svendita sia stata davvero un errore o un mezzo per evadere le tasse.

Domenica Boredapebot, un profilo Twitter che pubblica informazioni sulle vendite di NFT dalla collezione Bored Ape Yacht Club (BAYC), ha annunciato che qualcuno aveva venduto la Bored Ape #6462 per 200 USDC, o $200.

Gli NFT BAYC sono cresciuti fino a diventare degli articoli digitali ambiti e molto costosi sul mercato. Il prezzo del più economico della collezione si aggira attualmente intorno ai 101,75 ETH ($206.000) nel momento in cui scrivo. Dati i rari attributi di Ape #6462, come il casco da motociclista della polizia, la collana di ossa e la pizza, ci si dovrebbe aspettare che venga venduto molto al di sopra del prezzo base attuale. Si stima che questa particolare scimmia varrebbe circa 185 ETH.

Il precedente proprietario ha invece ricevuto e accettato un’offerta di 200 USDC per il suddetto token. È possibile che la recente vendita sia stata solo il frutto di un errore. Magari il proprietario potrebbe aver pensato di star accettando un’offerta da 200 ETH al posto degli effettivi 200 USDC. In sostanza l’Ape è stato venduto per il 99,9% al di sotto dell’attuale prezzo base della collezione.

Alcuni membri della community NFT hanno mostrato vicinanza allo “sfortunato” venditore, mentre altri credono fermamente che la vendita sia stata una tattica di evasione fiscale. La cronologia delle transazioni di NFT su OpenSea rivela che il pezzo è stato venduto più volte a oltre 2 ETH ($7.000 ai prezzi di) circa un anno fa. Inoltre Bored Ape #6462 è stato in diversi portafogli: almeno cinque da quando è stato coniato. In aggiunta l’account dell’acquirente è stato creato solo questo mese, e l’offerta è stata accettata pochi minuti dopo l’invio della proposta. Difficile pensare che tutto questo sia casuale.

Un utente ha suggerito che il precedente proprietario potrebbe essere un ricco investitore in NFT che “ha venduto al nipotino una delle sue scimmie per 200 USD“.

Fireblocks entra ufficialmente nel mondo NFT e web3

La principale piattaforma istituzionale di custodia delle risorse digitali, Fireblocks, si sta lanciando nello spazio web3. L’azienda ha lanciato una nuova piattaforma che offre una suite di prodotti e servizi NFT, DeFi e GameFi.

Il nuovo prodotto, denominato Web3 Engine, offrirà servizi di custodia, strumenti di mitigazione del rischio, gestione della tesoreria e un meccanismo di tokenizzazione per la creazione di NFT. Fornirà inoltre accesso a piattaforme come OpenSea, Rarible, Uniswap e dYdX direttamente dalla console Fireblocks.

Il Web3 è il futuro: siamo già entrati in una nuova era di Internet“, ha affermato Michael Shaulov, CEO di Fireblocks.

Affinché questo ecosistema continui a crescere, la comunità ha il compito di risolvere un problema molto critico: la sicurezza“.

Fireblocks è nota per la sua piattaforma sicura e per gli strumenti di sviluppo di risorse digitali e attività crittografiche per aziende. Sbloccare l’accesso al we3 è dichiaratamente il passo successivo. Fireblocks ha già integrato una serie di client di alto profilo per il servizio. Player del calibro di Animoca Brands, MoonPay, Stardust, Wirex e Celsius stanno già utilizzando il Web3 Engine.

L’obiettivo è essenzialmente portare tutto l’arsenale di sicurezza e le capacità che abbiamo costruito per consentire alle società finanziarie di operare con le criptovalute a questo nuovo gruppo di aziende“, ha aggiunto Shaulov.

Spotify sperimenta le gallerie NFT sui profili degli artisti

Gli NFT stanno arrivando anche sulla popolare piattaforma di streaming audio Spotify. Venerdì scorso Music Ally ha riferito che la società sta iniziando a testare una nuova funzionalità che consentirà agli artisti di visualizzare gli NFT sui propri profili.

Un portavoce della società ha detto ai giornalisti che “Spotify sta eseguendo un test in cui aiuterà un piccolo gruppo di artisti a promuovere le proprie offerte NFT tramite i loro profili artista“.

Il test è disponibile per un gruppo selezionato di utenti Android negli Stati Uniti. I partecipanti potranno visualizzare in anteprima alcuni NFT tramite la pagina del profilo di un artista. Possono anche saperne di più su un particolare NFT e scegliere di essere reindirizzati a una pagina OpenSea dove possono acquistare l’oggetto. Tieni presente che il servizio di streaming non supporta NFT in formato video o GIF. Per ora, viene visualizzata solo un’immagine statica senza alcun suono.

Secondo l’annuncio, Spotify non addebiterà alcuna commissione per le vendite NFT durante il test. Il portavoce della società ha anche osservato che i test mirano a migliorare “l’esperienza di artisti e fan“, aggiungendo che “alcuni di questi test finiscono per aprire la strada a un’esperienza più ampia e altri servono solo come apprendimento importante“.

Nel frattempo, non è chiaro se il test NFT includerà altri artisti o se per ora è limitato al DJ e produttore Steve Aoki e alla band indie rock The Wombats.

Getty Images collabora con Candy Digital sul nuovo Marketplace NFT

Getty Images, famoso marketplace di immagini stock, video e musica, ha siglato una partnership pluriennale con Candy Digital. L’accordo introdurrà Getty Images nel mondo della fotografia NFT insieme al lancio della propria collezione. Candy Digital in cambio diventerà il marketplace ufficiale ed esclusivo con gli NFT di Getty Images.

Gli NFT di Getty Images cureranno oltre 465 milioni di immagini, inclusi 135 milioni di pezzi analogici, alcuni dei quali non sono mai stati visti dal grande pubblico. La collezione iniziale sarà disponibile nei prossimi mesi e sarà coniata sulla blockchain di Palm, una sidechain compatibile con Ethereum che viene pubblicizzata come più rispettosa dell’ambiente rispetto alla mainnet di Ethereum.

Come già accennato, le vendite degli NFT avverranno su Candy, che ha già partnership NFT importanti come quelle con NASCAR, Major League Baseball e WWE. Vale la pena aggiungere che Candy supporta anche pagamenti con carte e criptovalute.

Il CEO di Getty Images Craig Peters ha parlato della collaborazione affermando di vedere gli oggetti da collezione digitali come un modo per raggiungere una nuova base di clienti.

Questa partnership parla della nostra missione di connettere le persone con i nostri contenuti visivi esclusivi e di alta qualità. Il pubblico dei collezionisti NFT è in rapida crescita e rappresenta opportunità significative per l’azienda e la nostra community globale di fotografi“.

Da parte sua, il CEO di Candy Digital Scott Lawin ha espresso la sua gioia per l’accordo, affermando che la partnership “porterà in vita queste fotografie iconiche e rare degli ultimi due secoli affinché le persone possano sperimentarle e collezionarle in un nuovo formato digitale.

Sebbene non siano così popolari come avatar NFT come Bored Apes e Okay Bears , la fotografia NFT sta iniziando a diventare una nicchia importante. Fotografi come Elise Swopes, Cath Simard e Randall Slavin hanno già venduto foto per migliaia di dollari come oggetti da collezione digitali. Abbiamo parlato in modo approfondito della fotografia NFT in questo articolo.

LimeWire stringe il primo importante accordo con Universal Music Group per le licenze NFT

Mesi dopo essere tornato come marketplace NFT, l’ex servizio di condivisione di musica peer-to-peer LimeWire ha stretto un accordo con Universal Music Group (UMG). L’importante accordo consentirà agli artisti UMG e ad altre etichette discografiche di stampo digitale di sfruttare LimeWire ed il suo marketplace di oggetti da collezione digitali.

La formazione UMG include artisti di spicco come Taylor Swift, Kendrick Lamar, U2, The Rolling Stones, The Weeknd, Elton John e molti altri. Le etichette di stampa della Universal includono anche artisti del calibro di Interscope Records, Republic Records, Def Jam Recordings, Capitol Records, Motown Records, Geffen, EMI, Virgin Music e altri.

Vale la pena chiarire che la partnership non significa necessariamente che tutti gli artisti di UMG lanceranno i propri NFT tramite LimeWire. Ma da oggi questa possibilità è aperta a chi è interessato. UMG fornirà licenze che consentiranno a LimeWire di lavorare con i suoi artisti su progetti NFT basati sulla musica.

Siamo entusiasti di aprire l’ecosistema LimeWire NFT agli artisti e ai fan di Universal Music Group e non vediamo l’ora di vedere i primi progetti creativi lanciati sul mercato“, hanno affermato Paul e Julian Zehetmayr, co-CEO di LimeWire.

LimeWire ha recentemente raccolto $10 milioni di dollari in una vendita di token privati, con investitori che vanno da Kraken Ventues a Crypto.com.