Il CEO di FTX Sam Bankman-Fried acquisisce il 7,6% delle azioni di Robinhood. Vediamo bene cosa può succedere alle piattaforme.

Sam Bankman-Fried – noto come SBF – ha acquisito una partecipazione significativa nella popolare piattaforma di brokeraggio online.

FTX Robinhood

Il travagliato broker Robinhood, che ha guadagnato popolarità nella famosa vicenda di GameStop dello scorso anno, ieri ha potuto tirare un sospiro di sollievo.

Il CEO di FTX investe su RobinHood: esultano gli azionisti

Un deposito della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha riportato che il CEO di FTX Sam Bankman-Fried ha acquistato una quota del 7,6% nell’app di trading. L’iconico cripto miliardario ha acquistato $648 milioni di dollari in azioni Robinhood a un prezzo medio di $11,52.

La notizia ha fatto volare il titolo nel trading after-hour, con un picco di oltre il 30%. Nel momento in cui scrivo, HOOD viene scambiato a $10.39, con un profitto nelle 24h del 21%.

Il deposito rivela che SBF ha iniziato ad acquistare azioni Robinhood a metà marzo e ha terminato i suoi acquisti solo mercoledì scorso. Secondo il deposito, SBF “non ha intenzione di intraprendere alcuna azione per cambiare o esercitare il controllo” della società, ma lo vede semplicemente come un “investimento interessante“. Non sorprende che il team dei social media di Robinhood fosse d’accordo con questa valutazione:

Robinhood Twitter
(credits: Twitter)

Robinhood: il momento difficile è definitivamente alle spalle?

L’acquisto arriva dopo più di dodici mesi non bellissimi per l’azienda.
Le azioni HOOD avevano di recente raggiunto il minimo di $7,71, un calo sorprendente rispetto al prezzo IPO di $55 nel luglio 2021. I ricavi della società sono in calo. Decrypt ha registrato un calo del 18% dei ricavi di Robinhood nel primo trimestre 2022. Questo sicuramente ha influenzato la decisione dell’azienda di licenziare il 9% dei suoi dipendenti solo tre settimane fa.

Ma una buona notizia c’è. Sempre nel primo trimestre del 2022 la divisione cripto di Robinhood è cresciuta, con un aumento del 13% di entrate dovute al trading di criptovalute. La società ha ceduto alle richieste dei clienti il ​​mese scorso listando la popolare memecoin SHIB per il trading. L’annuncio è arrivato con il lancio del proprio portafoglio crittografico nativo, e prevede di integrare Lightning Network con la sua app.

Robinhood spera che la transazione, eseguita da una società di Antigua chiamata Emergent Fidelity Technologies Ltd di proprietà di SBF, inverta la tendenza ribassista a cui è stata esposta fino a pochissimo tempo fa.

Criptovalute e Sanzioni: ecco come si muovono gli investitori russi, nessuno ne parla