Crypto.com invia accidentalmente $400 milioni di dollari ad un exchange rivale: non è la prima volta che succede.

Inviare $400 milioni di Ether al portafoglio sbagliato non è il modo migliore per aumentare la fiducia dei consumatori. Specialmente se consideriamo che la fiducia negli exchange di criptovaluta è ai minimi, post-FTX. Secondo quanto riferito, i prelievi sono aumentati e il token Cronos di Crypto.com è diminuito.

cro crypto.com
Adobe Stock

Secondo quanto riferito, i prelievi sono aumentati e il token Cronos di Crypto.com è diminuito di prezzo alla notizia. Vediamo bene cos’è successo.

Crypto.com invia accidentalmente $400 milioni: ma è davvero un errore? 

La notizia dei $400 milioni di dollari di Crypto.com non sarebbe potuta arrivare in un momento peggiore.

Il fatto è successo il mese scorso, ma la notizia è emersa solo nel fine settimana. L’exchange di alto profilo ha inviato accidentalmente $400 milioni in Ether al concorrente Gate.io dopo aver “erroneamente” scambiato uno dei propri portafogli di account aziendali con uno dell’exchange.

La fiducia negli exchange centralizzati è stata gravemente danneggiata dal fallimento di FTX e FTX US. Lo ha dimostrato dal numero record di proprietari di criptovalute che hanno finalmente ascoltato i consigli di lunga data del settore di allocare i propri fondi in cold wallet privati. L’errore “ha generato così tanto FUD e speculazioni su Twitter“, che il CEO Kris Marszalek, è stato costretto a spiegare cosa è successo.

In breve, ha detto in un thread di Twitter del 12 novembre che i 320.000 ETH sono stati inviati a un indirizzo nella whitelist nel suo sistema di custodia, quello sbagliato:

I movimenti di fondi dai sistemi di custodia di Crypto.com sono possibili solo tra indirizzi approvati e nella whitelist allegati ai nostri cold wallet, hot wallet e ai nostri account aziendali presso terze parti. In questo caso particolare l’indirizzo nella whitelist apparteneva a una delle nostre società, in un exchange di terze parti invece del nostro portafoglio freddo“.

Momento delicato per i CEX

Marszalek ha anche affermato che l’exchange ha “rafforzato il nostro processo e i nostri sistemi per gestire meglio questi trasferimenti interni“.

Ovviamente, a quel punto, il token Cronos (CRO) di Crypto.com aveva perso circa il 30%, oltre a un calo ancora più forte la scorsa settimana quando FTX è fallito.

Allo stesso tempo, i prelievi sono aumentati, ha scritto il Wall Street Journal, citando l’attività blockchain che mostra un prelievo da $53 milioni da parte dei clienti. Detto questo, ci sono stati segnali di un più ampio movimento verso l’autocustodia durante la scorsa settimana. Glassnode che ha affermato domenica che gli utenti hanno prelevato 106.000 Bitcoin dagli exchange centralizzati “a seguito del crollo di FTX“.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Non è stata la prima volta nella storia recente che Crypto.com ha inviato una transazione errata. Ad agosto, una donna australiana che ha richiesto un rimborso di $100, ha ricevuto più di $10 milioni di dollari.