La cripto piattaforma di alto profilo crypto.com ha inviato accidentalmente più di 10 milioni di dollari nel conto di una donna australiana e non si rese conto l’errore fino a 7 mesi più tardi.

Crypto.com ha ora avviato un’azione legale contro il proprietario del conto, Thevamanogari Manivel, e sua sorella Thilagavathy Gangadory, dopo che Manivel non è riuscito a restituire il denaro ricevuto per errore della piattaforma.

Secondo il Mail Online, il problema è iniziato quando un dipendente di Crypto.com era incaricato di dare Ms Manivel un rimborso di 100 dollari nel maggio 2021. Tuttavia l’impiegato ha erroneamente copiato il numero di conto nella casella di pagamento, anzichè l’importo dovuto di $100. Per questa semplice svista la signora Manivel ha ricevuto l’incredibile somma di ben 10,474,143 di dollari.

crypto.com invia 10 milioni
Adobe Stock

Prima di Natale 2021, un audit ha rivelato l’errore dell’azienda, che è stato poi riconosciuto. Quando Crypto.com ha tentato di recuperare i fondi, ha appreso che la signora Manivel aveva speso 1,35 milioni di dollari in una sontuosa casa con 5 camere da letto e aveva trasferito i fondi rimanenti su altri conti.

Secondo l’Australian Herald Sun, la casa “ha anche quattro bagni, una palestra domestica e un cinema”.

Crypto.com e le azioni per recuperare la somma

Crypto.com ha presentato una richiesta in tribunale nel febbraio di quest’anno per congelare il conto bancario della signora Manivel. Ma si è scoperto che 10,1 milioni erano già trasferiti su un altro conto e 430.000 dollari erano stati inviati alla figlia di Manivel.

In seguito si è scoperto che la sorella di Manivel residente in Malesia, la signora Gangadory, aveva ottenuto la registrazione della casa.

Alla Corte Suprema, Crypto.com ha ora intentato una causa contro la signora Gangadory nel tentativo di recuperare il costo della casa più il 10% di interessi. Si diceva che la signora Gangadory stesse “cercando consulenza legale” e che i suoi avvocati sarebbero stati in contatto. Ma né Gangadory né avvocati si sono presentati.

Il tribunale ha ordinato la vendita della casa di Craigieburn e che Gangadory paghi a Crypto.com 1,35 milioni oltre a 27.369 di dollari di interessi. Tutto mentre gli interessati alla vicenda non erano presenti in tribunale.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sebbene il verdetto fosse incontrastato, il giudice James Dudley Elliot ha riconosciuto che poteva essere impugnato. Oltre che Gangadory aveva ancora la possibilità di “mettere da parte il giudizio inadempiente”.