Il popolare exchange di criptovalute FTX starebbe prendendo seriamente in considerazione di acquistare presto una partecipazione nella società di lending BlockFi, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal.

Secondo quanto riferito, FTX e BlockFi stanno discutendo la possibilità che la prima azienda acquisti una partecipazione nella seconda. Gli addetti ai lavori infatti già da diversi giorni suggeriscono che le discussioni tra le due società siano in corso. 

ftx blockfi partecipazione

Tuttavia, al momento della stesura di questo articolo, non è stata raggiunta alcuna decisione finale e l’importo in discussione non è stato reso noto.

Come abbiamo già riportato in un articolo di qualche giorno fa (se dovessi averlo perso, puoi recuperarlo a QUESTO LINK)  BlockFi si è assicurata una linea di credito di 250 milioni di dollari da FTX all’inizio di questa settimana. Zac Prince, CEO di BlockFi, ha dichiarato che il prestito rafforzerebbe il bilancio dell’azienda e la sicurezza e la solvibilità della piattaforma.

Perchè BlockFi ha accettato una linea di credito da FTX

Nonostante la posizione positiva di Prince sull’accordo, la decisione di BlockFi di cercare un prestito sembra indicare problemi finanziari. Inoltre, l’azienda ha liquidato la sua posizione in Three Arrows Capital (3AC) e ha tagliato il 20% della sua forza lavoro questo mese. Dando ulteriori conferme a questa ipotesi. 

Questi eventi hanno provocato il diffondersi di un vociferare circa una situazione di bassa liquidità per BlockFi, costretta quindi a cercare supporto finanziario. Pertanto, la possibile decisione di FTX di acquistare una partecipazione, potrebbe fornire a BlockFi i finanziamenti tanto necessari.

FTX sta investendo in altre aziende

Sam Bankman-Fried, fondatore e CEO di FTX, si è interessato a numerose altre società di criptovalute per espandere il suo business.

Alameda Research, anch’essa guidata da Bankman-Fried, ha acquisito una partecipazione nel broker canadese di criptovalute Voyager Digital.

Inoltre, questo mese Alameda ha esteso una linea di credito di $ 200 milioni di dollari e 15.000 BTC a Voyager. Quei fondi sembrano essere destinati ad aiutare la Voyager a riprendersi da un accordo fallito con Three Arrows Capital (3AC), a cui aveva in passato prestato tale importo. Voyager afferma che 3AC gli doveva 667 milioni di dollari.

In altri accordi quest’anno, Bankman-Fried ha investito in Robinhood, guadagnando il 7,6% del capitale per 648,3 milioni di dollari. FTX ha anche acquisito Bitvo questo mese, mentre FTX.US ha acquisito Embed Financial.

FTX sembra essere davvero in una posizione di forza nonostante il mercato in calo. Anzi, pare che le enormi riserve di liquidità di FTX non vengano lasciate inattive. Anzi, Sam pare cogliere la palla al balzo e voler dare uno sprint al suo round di finanziamenti e acquisizioni aziendali. CoinGecko classifica FTX come il secondo exchange completamente affidabile, dopo Binance, con ben 2 miliardi di dollari di volume di scambi nelle ultime 24 ore.