Chainlink (LINK): una panoramica su questa importante rete oracle decentralizzata che genera valore e informazioni alle blockchain.

Chainlink è uno strumento importante per raccogliere informazioni dal mondo esterno e restituire valore nelle blockchain. Scopri di più su cosa lo rende unico e su come funziona.

Gli smart contract hanno assunto un ruolo sempre più centrale nel mondo della blockchain e della finanza decentralizzata (DeFi). La loro implementazione aiuta a realizzare l’aspirazione principale di Bitcoin e di altre reti decentralizzate, ovvero consentire alle persone di effettuare transazioni peer-to-peer (P2P) sicure eliminando la necessità di intermediari come banche o governi.

chainlink

Data l’assenza di un intermediario centrale, gli sviluppatori devono trovare un modo per creare contratti intelligenti utilizzando i dati del mondo reale con cui devono interfacciarsi per poter eseguire le funzioni necessarie. Questi dati possono includere le informazioni più disparate: dati sul meteo, quote per scommettere su una partita di calcio, i tassi di conversione delle valute e via dicendo. Quindi in questo interessante articolo esploriamo la missione di Chainlink, il suo valore e l’importanza degli oracoli. Immergiamoci.

Chainlink: l’importanza ed il valore degli oracoli nella blockchain

Chainlink è una rete Oracle decentralizzata che fornisce quel flusso di informazioni tanto importante per gli smart contract che girano sulle blockchain. Punta a rendere i contratti intelligenti uno strumento ancora più potente consentendo loro di attingere a input di dati dinamici raccolti da fonti esterne.

Questi dati, come accennato, sono diversi e possono variare tra loro: prezzi continuamente aggiornati, dati sulla gestione della supply chain, temperature trasmesse da un sensore intelligente, punteggi di una partita di calcio e tutto ciò che è rilevante per lo scopo di una data blockchain.

Chainlink non ha una blockchain nativa. Piuttosto si integra con più blockchain contemporaneamente, fornendo a tutte queste dei flussi di informazioni aggiornate. Agisce non solo come oracolo ma anche come aggregatore di oracoli. Chainlink acquisisce informazioni da molti fornitori di dati, che poi trasmette direttamente alle blockchain. È nell’interesse dei fornitori di dati offrire solo informazioni accurate, poiché un punteggio di reputazione negativo comporterà la rimozione dalla rete.

La rete dell’oracolo di Chainlink consente a blockchain come Ethereum, così come alle applicazioni decentralizzate (DApp) che funzionano su di esse, di accedere ai dati e quindi di utilizzare un ponte tra il mondo reale e ambienti blockchain sicuri. Gli oracoli all’interno della rete raccolgono, verificano e convalidano i dati da migliaia di database e li consegnano a Chainlink, che quindi alimenta gli input dinamici degli smart contract. Tutto ciò facilita un ecosistema blockchain più intelligente e connesso.

Cosa distingue Chainlink dai competitor?

Chainlink è un pioniere nell’integrazione dei dati off-chain con i contratti intelligenti esistenti. Ha pertanto costruito una solida reputazione e ha già il supporto di diverse aziende di alto profilo nella blockchain e in spazi tecnologici più ampi. Citiamo tra questi Huobi, Brave New Coin e Alpha Vantage, i quali hanno iniziato a vendere i propri dati a Chainlink.

Poiché si tratta di una rete decentralizzata e open source, Chainlink incoraggia un gran numero di utenti a gestire i nodi della rete e li ricompensa con il suo token nativo: LINK.

Gli operatori dei nodi consentono alla rete Oracle di fornire alle blockchain informazioni utili come i dati aggiornati sui prezzi. I nodi valutano le richieste di aggiornare i dati e facilitano la comunicazione con i fornitori di dati nel mondo reale. Una volta ottenuti i dati, li trasmettono al contratto di aggregazione Chainlink per confrontare le risposte. Tutto ciò consente di avere equilibrio nelle informazioni ottenute, calcolando la media delle risposte.

I nodi Chainlink hanno il compito essenziale di proteggere e convalidare miliardi di dollari di transazioni (se calcoliamo l’equivalente in fiat). Questi fondi sono scambiati su app DeFi come Aave e Synthetic e sono essenziali per fornire dati aggiornati al secondo. Inoltre, la partnership di Chainlink con Google consente agli sviluppatori che si basano sulla blockchain di Ethereum di accedere a enormi quantità di informazioni.

Come funziona Chainlink e perché ha valore nel mercato

Chainlink facilita la comunicazione tra blockchain e fonti di dati esterne attraverso i seguenti passaggi:

Abbina gli oracoli agli operatori blockchain che cercano informazioni del mondo reale in un processo automatizzato. Lo fa utilizzando un software SLA (Service Level Agreement) che stabilisce i termini e le aspettative che gli utenti blockchain vogliono soddisfare. Ad esempio, uno sviluppatore su una blockchain ha bisogno che i suoi contratti intelligenti abbiano a disposizione dei dati sui tassi di interesse bancari giornalieri. Chainlink abbinerà l’operatore blockchain con oracoli in grado di fornire le informazioni più accurate per soddisfare la sua richiesta.

L’operatore invierà la sua richiesta insieme ai token LINK necessari per l’esecuzione del contratto. Questi token verranno utilizzati per pagare gli oracoli che forniscono informazioni accurate che possano soddisfare i termini del contratto.

Una volta selezionati gli oracoli, questi si metteranno al lavoro per ottenere i dati desiderati da una fonte esterna (ad esempio un rapporto sui tassi di interesse bancari). Gli oracoli elaboreranno questi dati e li indirizzeranno a chi li richiede attraverso Chainlink. Chainlink a sua volta aggregherà i dati e valuterà i risultati, scegliendo le risposte più accurate e scartando i valori anomali. Questo procedimento garantisce che l’utente finale riceva solo informazioni corrette.

Queste nuove informazioni verranno trasmesse tramite Chainlink alla blockchain dell’operatore. Successivamente sarà possibile apportare modifiche in base alle informazioni ricevute, che ora risultano aggiornate e affidabili. Ad esempio se i tassi di interesse sono al di sopra di un certo livello, la blockchain potrebbe modificare il prezzo di un asset digitale in base a tali informazioni.

Nodi di Chainlink

Tieni presente che chiunque può eseguire un nodo Chainlink. I nodi di Chainlink possono essere divisi in due tipi:

  • Core – Nucleo. Questi nodi hanno la responsabilità di leggere i service-level agreements (SLA) e di trasmettere tutte le nuove informazioni all’adattatore Chainlink.
  • Adapter – Adattatore. Questi nodi facilitano il collegamento tra il nodo e i dati esterni. Gli adattatori possono leggere e scrivere nuove informazioni su contratti intelligenti blockchain.

Su quale Blockchain funziona Chainlink?

Per proteggere la rete Oracle, Chainlink utilizza un token ERC-20 basato su Ethereum. Ma Chainlink è un passo avanti rispetto a Ethereum, poiché ha già un meccanismo di consenso proof-of-stake (PoS) in atto. La PoS determina quali nodi convalideranno le transazioni in base a quanti token LINK hanno messo in stake sulla rete.

Ethereum stesso prevede di trasferirsi su PoS con il suo aggiornamento Ethereum 2.0. Il motivo è che il meccanismo di consenso PoS consuma meno energia rispetto al proof-of-work (PoW) ed è facilmente scalabile per aumentare il numero di transazioni che la rete può gestire.

Token LINK di Chainlink: tokenomics e valore  

Il token nativo di Chainlink è LINK. È un utility token che viene utilizzato per vari scopi sulla rete: per incentivare l’accuratezza dei dati, per mantenere stabili i contratti e per ricompensare i nodi per il loro lavoro nella convalida delle transazioni.

LINK è un token ERC-20 che ha una funzione ERC-223 aggiuntiva. Quest’ultimo fornisce una funzione denominata “trasferimento e chiamata”, che facilita l’interazione con i contratti intelligenti. Più token LINK detiene un nodo, maggiore è la potenza che ha all’interno della rete PoS.

Oltre alla sua funzione di utility token, puoi investire in LINK utilizzando le principali piattaforme di compravendita di criptovalute. Vediamone alcune.

Come investire in Chainlink (LINK)

LINK è disponibile su una moltitudine di exchange. I principali sono:

Considerazioni finali

Chainlink è una rete di oracoli indispensabile che fornisce informazioni in tempo reale a blockchain come Ethereum, Matic Network, Hedera Hashgraph e l’ecosistema Binance. Con partner di alto profilo che includono Google, Chainlink è un sistema promettente che sembra continuerà a introdurre innovazioni entusiasmanti nello spazio crittografico e blockchain.

 

Disclaimer

Questo articolo deve essere utilizzato solo a scopo informativo. È importante fare le proprie ricerche e analisi prima di prendere qualsiasi decisione relativa a uno qualsiasi dei prodotti o servizi descritti. Questo articolo non deve essere interpretato come una consulenza finanziaria. Le opinioni espresse in questo articolo sono proprie dell’autore e non riflettono necessariamente quelle di Criptomercato.it. Criptomercato.it non è responsabile del successo o dell’autenticità di alcun progetto. Puntiamo ad agire come una risorsa informativa neutrale per gli utenti finali.