FTX si espande: consentirà agli utenti – per ora solo negli Stati Uniti – di comprare e vendere azioni ed altri strumenti finanziari.

L’exchange di criptovalute FTX si sta espandendo nel trading di azioni. Lo ha annunciato ieri la società con un comunicato. FTX Stocks, sarà questo il nome del servizio di trading azionario in borsa, e sarà offerto direttamente nell’app inizialmente per gli utenti americani.

Renderà possibile l’accesso a centinaia di prodotti finanziari tradizionali e fondi quotati in borsa. Con ogni probabilità tale funzione sarà implementata anche nel resto del mondo, tra cui ovviamente l’Italia.

FTX trading azioni stocks forex

FTX Stocks è attualmente disponibile solo per pochi clienti selezionati nella whitelist. Tuttavia l’exchange prevede di implementare la funzione a tutti i suoi utenti nordamericani entro la metà dell’estate.

FTX offrirà azioni frazionarie, consentendo così ai trader di partecipare senza un saldo minimo del conto. Prevede inoltre di offrire “trading senza commissioni“. Vediamo bene i motivi di questa espansione.

FTX si espande: via al trading di azioni sulla piattaforma

Nel suo comunicato stampa, il presidente di US FTX Brett Harrison ha dichiarato:
Il nostro obiettivo è offrire un servizio di investimento olistico per i nostri clienti in tutte le classi di attività. Con il lancio di azioni FTX, abbiamo creato un’unica piattaforma integrata per gli investitori, in modo che possano scambiare facilmente criptovalute, NFT e azioni tradizionali attraverso un approccio trasparente e un’interfaccia utente intuitiva.

L’exchange punta quindi a diventare il punto d’accesso non solo ad asset decentralizzati, ma anche centralizzati. Harrison fa il punto sulla situazione di mercato corrente: “C’è una chiara richiesta del mercato per una nuova esperienza di investimento che possa offrire la piena trasparenza degli ordini ai clienti e non si basi sulle commissioni per sostentarsi“.

L’annuncio segue il recente acquisto del 7,6% delle azioni Robinhood da parte del CEO di FTX Sam Bankman-Fried.

Le competenze chiave di Robinhood sono simili alla visione del futuro di FTX – anche se al momento non è prevista una fusione – secondo Harrison. In un’intervista rilasciata a Decrypt ha spiegato che l’investimento è passivo e che FTX US non sta cercando al momento di realizzare un profitto sul suo nuovo servizio di azioni. Harrison ha affermato che servirà piuttosto in termini di posizionamento a lungo termine, quindi ad attrarre e fidelizzare i clienti.

Nell’intervista, Harrison è rimasto fiducioso sul fatto che gli investitori continueranno ad acquistare azioni e criptovalute anche in un mercato ribassista come quello che stiamo sperimentando in questi giorni. In quanto tale, l’obiettivo a lungo termine dell’azienda è quello di offrire risorse diversificate e un’interfaccia utente di livello superiore.