Parliamo di Lockdrop: come funzionano, perché potrebbero essere migliori degli airdrop e come puoi parteciparvi. Leggi di più! 

Potresti già conoscere il modo con cui i cripto-investitori ricevono criptovalute gratis: gli airdrop. Tuttavia molti utenti anche esperti di criptovalute non hanno mai partecipato o addirittura sentito parlare dei cosiddetti lockdrop.

I lockdrop sono i cugini più nerd, meno popolari, ma più efficaci degli airdrop. Questa guida per principianti spiegherà perché gli investitori e i protocolli dovrebbero prestare maggiore attenzione ai lockdrop e perché potremmo sentirne parlare molto di più in futuro.

lockdrop airdrop criptovalute bitcoin

Affronteremo i seguenti temi:

  • Cosa sono i lockdrop;
  • La differenza tra lockdrop e airdrop;
  • Come partecipare ai lockdrop;
  • I tre lockdrop più popolari finora;
  • Ne vale la pena?

Airdrop: come ottenere criptovalute ed NFT gratis evitando le truffe

Cosa sono i lockdrop?

I lockdrop sono airdrop modificati che richiedono un certo impegno da parte dell’utente per ricevere token gratuiti. In un lockdrop in sostanza è possibile mettere in staking un token per un periodo di tempo specifico, per ricevere ricompense di staking più un altro token al rilascio.

Ad esempio puoi mettere in staking ETH, e ricevere ETH più il token nativo di una nuova piattaforma dopo il suo rilascio. Se ti stai chiedendo per quanto tempo dovrai bloccare i tuoi token sappi che la durata è variabile. I token sono bloccati in un contratto intelligente ed il rendimento è determinato proporzionalmente: maggiore è la tua quota e più a lungo la blocchi, più puoi guadagnare.

L’obiettivo dei lockdrop è incentivare gli utenti a “mettersi in gioco“. Se gli utenti mettono in staking alcuni dei loro token per contribuire alla sicurezza della rete, saranno più interessati al suo successo.

Lockdrop vs Airdrop: ecco quali sono le differenze

In breve è così che funzionano i lockdrop e gli airdrop.

Lockdrop: blocchi 100 token ABC in uno smart contract prima che il token XYZ venga rilasciato. Ricevi i tuoi 100 token ABC e alcuni token XYZ gratuiti quando il nuovo progetto viene lanciato. Più ABC blocchi, più XYZ ricevi.

Airdrop: interagisci con il progetto provandolo sulla testnet, fornendo liquidità o altre azioni come seguire alcune pagine social. Ricevi token gratuiti in base a tali azioni. Puoi anche ricevere token gratuiti senza aver mai interagito con il progetto. La differenza è che i lockdrop richiedono un grado di impegno maggiore.

Potresti ricevere un airdrop come ringraziamento per aver supportato il protocollo, sulla base di altri token in tuo possesso, o utilizzando il protocollo o il testnet: ma l’impegno monetario è inferiore. Al contrario per ricevere un lockdrop devi mettere in staking la tua criptovaluta in un nuovo protocollo (potenzialmente rischioso) e sostenere un costo opportunità mentre questa è in staking.

In poche parole i lockdrop sono più adatti a costruire una community solida, mentre gli airdrop creano un utenzia più ampia in termini di marketing. Il primo incentiva attivamente l’impegno, mentre il secondo può creare un pump e dump che spesso si dissolve rapidamente. Inoltre gli airdrop spesso passano inosservati se il progetto non è di alto profilo.

Lockdrop: ecco come partecipare

I lockdrop hanno meccanismi leggermente diversi tra loro, a seconda del protocollo. Tuttavia hanno tutti i seguenti passaggi in comune:

  • Il protocollo annuncia il lockdrop e le sue condizioni;
  • Bloccate a tempo le vostre garanzie in un contratto intelligente. Questo può essere ETH, una stablecoin o altri token, a seconda dei requisiti del protocollo.
  • Alla fine del periodo di lockdrop, ricevi il tuo collaterale e la tua allocazione di token. I token vengono distribuiti proporzionalmente: più garanzie bloccherai più a lungo, più token riceverai.

Ulteriori passaggi opzionali sono:

  • Dopo aver bloccato per tempo la garanzia (passaggio 2), puoi impegnare i futuri token bloccati in un pool di liquidità. Ad esempio, puoi mettere in stake ETH come garanzia e ricevere il token XYZ come ricompensa. Dopo che la finestra temporale per lo staking di ETH si è chiusa (ma prima di ricevere il token XYZ come ricompensa), puoi impegnare i tuoi token XYZ in un pool di liquidità.
  • Bloccando la tua liquidità, ricevi ricompense aggiuntive e aiuti il ​​protocollo con la scoperta dei prezzi.

I tre lockdrop più popolari nel 2022

Edgeware

Edgeware
(credits: Edgewa.re)

Edgeware è stato il primo protocollo a introdurre il meccanismo di lockdrop nel 2019. Ha distribuito il 90% della sua allocazione di token tramite lockdrop e solo il 10% è andato al team. Gli utenti hanno messo in staking ETH in un “contratto utente lockdrop” dedicato che ha rilasciato il collaterale dopo tre o dodici mesi. Gli utenti invece di bloccare il loro ETH li hanno segnalati, il che significa sostanzialmente che hanno segnalato la propria intenzione di partecipare alla rete Edgeware e questo è stato sufficiente per ricevere l’airdrop.

Ma gli utenti che hanno solo segnalato senza mettere in staking hanno ricevuto meno ricompense e non sono stati nominati validatori sulla rete. Dal punto di vista del protocollo, questo ha fornito sicurezza economica e un maggiore grado di impegno da parte degli utenti. Inoltre Edgeware sostiene che il suo lockdrop ha aiutato a realizzare il protocollo una delle distribuzioni di token più decentralizzate della storia finora. Rimane oggetto di discussione quanto successo abbia avuto il lockdrop rispetto a un normale airdrop. Per saperne di più sul lockdrop di Edgeware clicca qui.

Astroport

Astroport
(credits: astroport.fi)

Astroport è un protocollo di money market che ha emesso il 7,5% della sua supply di token tramite un lockdrop.

  1. Nella prima fase ASTRO è stato assegnato agli staker di LUNA.
  2. Durante la seconda fase i fornitori di liquidità di Terraswap hanno bloccato i propri token LP in Astroport ed hanno ricevuto una quota dei futuri premi in ASTRO. La liquidità è rimasta bloccata per un massimo di due settimane.
  3. Nella terza fase, gli utenti hanno impegnato i propri ASTRO e/o UST nel pool di liquidità ASTRO-UST per fornire la liquidità necessaria per creare il mercato.

Mars Protocol

Mars Protocol
(credits: marsprotocol.io)

Mars Protocol è una piattaforma di lending non-custodial su Terra. Ha distribuito token con un meccanismo di lockdrop simile ad Astroport. Gli utenti hanno bloccato UST come garanzia nella sua cosiddetta Red Bank per 3-18 mesi.

Come al solito più a lungo i token rimangono bloccati, maggiore è l’allocazione che un utente riceve. Dopo la fase iniziale di sette giorni, Mars Protocol ha lanciato la sua asta di bootstrapping di liquidità.

Gli utenti hanno impegnato MARS e/o UST per avviare un pool di liquidità MARS/UST e consentire la creazione del mercato. Dopo la fine di questa fase, i liquidity token degli utenti sono stati bloccati per un periodo di 90 giorni.

Lockdrop: vale la pena partecipare?

Rispondiamo a questa domanda dal punto di vista dell’utente e del protocollo.

Gli utenti vogliono impiegare il proprio capitale nel modo più redditizio e meno rischioso possibile. Pertanto l’utilizzo di garanzie come ETH o UST dovrà over-performare il rendimento che riceverebbero su un mercato “privo di rischio” come Curve Finance. Avremmo bisogno di raccogliere molti più dati per stabilire se ciò è dovuto al fatto che i lockdrop hanno periodi di staking variabili.

Come regola generale dovresti partecipare al lockdrop di un protocollo se il protocollo è promettente di suo, e quindi vale la pena ivi impegnarsi a lungo termine.

I protocolli hanno due obiettivi:

  • Una base di utenti solida;
  • Evitare il dump del token associato agli airdrop.

Entrambi questi aspetti sono difficili da valutare. Ad esempio sia Mars Protocol che Astroport sono aumentati di prezzo dopo la chiusura dei lockdrop. Tuttavia la garanzia bloccata deve ancora essere rilasciata e LUNA nel frattempo è cresciuta nel prezzo. Per questi motivi è difficile valutare se i lockdrop siano più efficaci degli airdrop.

I lockdrop stanno diventando sempre più popolari. Nuovi protocolli come Bastion e Retrograde stanno per lanciare le proprie versioni. La nostra raccomandazione è di continuare a informarsi su questo meccanismo di distribuzione dei token prima di fare qualsiasi mossa.