Storybook Brawl è stato bombardato da recensioni negative dopo che il videogioco è stato acquistato dall’exchange di criptovalute FTX.

Quando il videogioco fantasy Storybook Brawl è stato presentato per la prima volta su Steam la scorsa estate, ha avuto una raffica di recensioni positive.

play-to-earn

Negli ultimi 30 giorni, le testimonianze su Storybook Brawl sono state “estremamente negative”. Solo il 17% di 725 recensioni hanno detto qualcosa di buono sul titolo.

Storybook Brawl: ecco cosa sta succedendo tra FTX e la bufera mediatica

Storybook Brawl
(Credits: Storybook Brawl)

La scorsa estate il videogioco fantasy Storybook Brawl, ha accolto una raffica di recensioni positive.

Ma tutt è cambiato molto rapidamenteda quando è stato annunciato che la società dietro Storybook Brawl, Good Luck Games, è stata acquistata dall’exchange di criptovalute FTX.

L’acquisizione significa che Storybook Brawl, un gioco di battaglie automatiche di carte che deve ancora essere completamente rilasciato, farà parte del marchio FTX Gaming.

I giocatori non sono contenti. Da quando sono emersi questi dettagli, il gioco è stato bombardato da recensioni negative su Steam. Le critiche provengono principalmente da giocatori che nutrono un odio viscerale per le criptovalute, e per tutto ciò che rappresentano.

Negli ultimi 30 giorni, le testimonianze su Storybook Brawl sono state “estremamente negative“. Solo il 17% di 725 recensioni hanno detto qualcosa di buono sul titolo.

Un giocatore ha affermato che FTX prevede di utilizzare il gioco “come banco di prova per le strategie di monetizzazione NFT“. Un altro ha promesso di disinstallare Storybook Brawl in quanto era contrario al fatto che le criptovalute si facessero strada nel settore dei giochi.

Questo utente si è lamentato dell’ascesa dei giochi play-to-earn e ha definito le criptovalute “una soluzione al nulla“, scrivendo:

Gioco per fare delle esperienze divertenti, impegno sociale, presentazione artistica e profondità narrativa. Non gioco per guadagnare denaro, lavoro per guadagnare denaro. Quando i giochi diventeranno un lavoro, passerò a giochi che non fanno guadagnare“.

Ok boomer.

Altri hanno descritto l’acquisizione di Good Luck Games come “incredibilmente deludente” e non hanno preso bene questa mossa:

Il nuovo modello di business incentrato su NFT mi impedisce di giocare a questo gioco. Non ha senso né con l’estetica né con la meccanica del gioco. Quindi chiunque nella community fosse d’accordo con questo, era fuori di testa.

I giocatori dichiarano guerra agli NFT

L’assalto delle recensioni negative arriva nonostante Good Luck Games insista sul fatto che “il divertimento viene prima, e sempre così sarà” con Storybook Brawl. Qualsiasi integrazione di NFT sarebbe intesa solo a migliorare il gioco per i giocatori.

Anche il co-fondatore di FTX Sam Bankman-Fried era entusiasta di questo. Ha detto che lui e i suoi colleghi “non potevano smettere di giocare” a Storybook Brawl quando è stato rilasciato:

Oltre al fatto che è un gioco incredibilmente divertente che piace a tutto il nostro ufficio, con il suo gameplay altamente coinvolgente e il modello free-to-play, abbiamo visto un’opportunità di essere all’avanguardia per quanto riguarda l’integrazione etica di giochi e transazioni crittografiche in un modo che non è stato ancora fatto in questo spazio“.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
I marchi dei videogiochi hanno subito critiche dai propri players dopo aver annunciato piani per esplorare ciò che gli NFT hanno da offrire. A febbraio, Team17 ha fatto un’imbarazzante inversione di marcia appena 24 ore dopo aver svelato una nuova gamma di Worms NFT. Un certo numero di studi indipendenti che producono giochi per Team17 avevano minacciato di boicottare del tutto l’azienda a meno che la vendita non fosse stata abbandonata.
Ciò ha portato altri giganti del settore ad adottare un approccio diverso. Zynga, i cui titoli includono FarmVille e Words With Friends, ha confermato che prevede di lanciare un titolo basato su NFT nel 2022, ma ha promesso che le risorse digitali non saranno integrate in nessuno dei suoi giochi esistenti.