Ethereum

Ethereum Criptovaluta

Ethereum è una piattaforma decentralizzata diventata piuttosto nota ultimamente, con Ether la sua criptovaluta nativa, dimostra di essere un sistema un po’ particolare. E’ riuscita infatti in un certo senso a stravolgere il sistema classico delle monete virtuali e posizionarsi completamente come piattaforma decentralizzata del Web 3.0. E’ un sistema che permette di creare e negoziare gli smart contract peer-to-peer. Questi contratti intelligenti vengono creati con un linguaggio di programmazione Turing-completo.

Meno famosa dei Bitcoin, Ethereum è una criptovaluta che si basa sempre su di un sistema digitale decentralizzato. Lo scambio di denaro infatti avviene velocemente ed è decentralizzato, non viene infatti controllato da nessuno.

Come funziona Ethereum?

In realtà il suo funzionamento non è tanto distante da quello dei Bitcoin. Nel senso che entrambe hanno alle spalle una blockchain per funzionare e perciò sono gestite dagli utenti. Ogni transazione effettuata infatti deve passare da una rete di computer e tutti quanti devono dare il proprio consenso. Si rivela un metodo assolutamente sicuro e soprattutto che va oltre il controllo di pochi, anche se nel caso dei bitcoin questa decentralizzazione è andata un po’ perduta.

Con Ethereum però potete fare più opzioni, in particolar modo gli smart contract, cioè i contratti intelligenti. Sono simili ai classici contratti, solo che sono vincolanti, sicuri e impossibili da modificare o cancellare.  Per loro è stata creata una blockchain specifica, con un sistema sviluppato completamente in open source. Sono moltissimi gli utenti che hanno deciso di affidarsi alla piattaforma di Ethereum proprio per concludere i contratti e mantenerli sicuri. Il fatto che sia una piattaforma open source permette ai programmatori di apportare delle migliorie.

Quali sono i vantaggi di Ethereum?

Ethereum ha un grande vantaggio in più rispetto ai bitcoin. Invio e ricezione del denaro avvengono immediatamente, in un istante. Cosa che invece non accade con bitcoin che anzi, ha tempi di attesa piuttosto lunghi, si parla di circa 10 minuti. Un’eternità nel mondo del web 3.0 dove siamo abituati che tutto avviene al massimo in pochi secondi.

Oltre a questo Ethereum permette di ricevere e inviare denaro ovunque, quando si vuole. Basta avere una connessione internet per collegarsi con il proprio smartphone o computer. Nessun vincolo di orario o di giorni, come accade invece con le banche.

Ethereum inoltre garantisce una piattaforma sicura. Gli smart contract infatti sono contratti intelligenti e irreversibili, non possono quindi essere modificati annullando di fatto il rischio di furti d’identità, frode e rapine.

Si tratta di un sistema trasparente perché qualsiasi informazione e transazione è disponibile sulla blockchain e lo è in tempo reale. Nessuno può manipolare e controllare il protocollo in questione perché è crittografato. Infine, come ultimo vantaggio, abbiamo quello che si tratta di una criptomoneta molto conveniente. Se confrontata ad altri sistemi di pagamento come per esempio PayPal, banche tradizionali ma anche Bitcoin, è decisamente meno costosa.

Troppo bello per essere vero? Può darsi, però comunque i suoi svantaggi li ha. Per esempio non è molto utilizzata e non è accettato come sistema di pagamento. Viene accettato da pochi anche Bitcoin. Un altro svantaggio, che condivide con tutte quante le criptovalute, è quella di essere molto volatile. Le oscillazioni di prezzo possono essere altissime anche nel breve periodo, può raggiungere picchi molto alti così come molto bassi. Perché? Perché bastano piccoli spostamenti di moneta per provocare nel mercato una forte oscillazione. Più diventa comune e utilizzato, più la stabilità aumenta.

E’ sicura?

Una delle maggiori paure di chi si avvicina alle criptomonete è che non sono sicure. La loro natura decentralizzata e la massima privacy garantita fa si che alcuni le associno ad attività criminali. Sicuramente è vero che possono essere utilizzate per questo scopo ma per un semplice motivo, sono soldi. E tutti i soldi, anche quelli che circolano tra le nostre mani, sono spesso usati per scopi criminali.

Dipende da voi, come li usate. Se invece avete paura che non è sicuro il mercato, in questo caso dovete sapere a cosa andate incontro e come dicevo prima le oscillazioni di Ethereum sono forti, soprattutto adesso che non è una moneta particolarmente conosciuta.

Per quanto riguarda invece il rischio di furti, sappiate che non è possibile fare una rapina perché non esiste nessuna banca Ethereum da rapinare.Non solo, la criptomoneta è stata creata proprio per rendere il denaro sicuro. Non può essere contraffatto, così come non è possibile fare un addebito indesiderato e nemmeno modificare una transazione. Inoltre essendo tutto elettronico basta un backup per proteggere il sistema.

Ethereum e Mining

Il concetto di mining è strettamente legato a quello di qualsiasi criptovaluta. Gli ether vengono infatti creati grazie al processo decentralizzato conosciuto come mining. E’ un processo che richiede l’intervento di molte persone ma soprattutto dei loro computer. Il computer diventa parte di una rete e interviene ogni qualvolta occorre dare l’”ok” per una transazione. Solo quando tutti quanti i computer danno l’ok la transazione può essere realizzata. Chi svolge questa attività viene ricompensato con la criptovaluta per il servizio offerto.

Considerate che più minatori si uniscono a questa rete e meno profitti vengono ottenuti singolarmente. Sicuramente a fare la differenza è la potenza di calcolo. Chi ha un computer molto potente riesce a guadagnare molto di più.

Come guadagnare con Ethereum

Il prezzo di una singola criptovaluta viene stabilito dalla differenza che c’è tra la domanda e l’offerta. Perciò se e quando la domanda aumenta, il prezzo della moneta sale. Oggi non occorrono grandi quantità di denaro per fare oscillare fortemente Ethereum, proprio perché sono poche le persone che la conoscono e vi investono. Potete investire in Ethereum in vari modi. Potete acquistare la sua moneta digitale per esempio, grazie agli exchange che consentono di cambiare euro in Ether. Il rischio è quello di acquistarla e scoprire che il giorno dopo vale la metà di quanto l’avete acquistata, però il giorno dopo potrebbe valere anche il doppio. Altrimenti potete provare con il trading, di piattaforme ne esistono molte e potete cercare di trarre profitto proprio da questa sua instabilità.