Pubblicità dei vari progetti cripto: cosa non ha funzionato in passato e cosa potrebbe succedere nel 2023, un dettaglio ha spiazzato tutti.

La spesa per le sponsorizzazioni sportive di società cripto nel 2022 è esplosa. Bloomberg che ha affermato di recente che sono stati spesi più di 2 miliardi di euro. Le principali società di criptovalute si sono impegnate proprio mentre si avvicinava l’inverno delle criptovalute e il volume degli scambi stava diminuendo rapidamente.

pubblicita critpovalute truffa
Hacking Detected. Concept meaning activities that seek to compromise affairs are exposed Entering New Programming Codes. 3d illustration

Sam Bankman-Fried di FTX ha investito sulle star Tom Brady, Steph Curry, Naomi Osaka, Shohei Ohtani. Ormai tutti conoscono l’accordo di denominazione dell’arena Miami Heat da $135 milioni, e molti altri exchange sono andati alla grande.

Crypto.com ha speso ben 700 milioni di dollari per rinominare lo stadio dei LA Lakers per 20 anni, ha siglato una partnership con la F1 e ha avuto il suo nome a margine della partita del campionato della Coppa del Mondo.

La Serie A italiana ha numerosissimi sponsor cripto. Tezos ha il gigante del calcio Manchester United, mentre OKX ha il rivale cittadino Manchester City e la squadra corse McLaren F1. Circa l’80% dei team di corse di F1 ha uno sponsor cripto. eToro ha una serie di squadre di calcio europee e l’elenco potrebbe continuare.

Pubblicità cripto nel 2023: ripartiamo dagli annunci durante il Crypto Bowl?

Spendere milioni in pubblicità durante il Super Bowl non era una strategia molto buona 22 anni fa, quando le famigerate aziende dot-com hanno fatto la fine che conosciamo. Non ha funzionato molto bene per le cinque società di criptovalute che hanno speso 7 milioni di dollari per 30 secondi quest’anno.

Gli annunci di Bitbuy ed eToro erano noiosi. Crypto.com ha ricostruito lo slogan “la fortuna aiuta i coraggiosi” dal suo tanto disprezzato annuncio di Matt Damon per LeBron James, e poi ha pubblicato il nome dell’azienda solo per un paio di secondi.

Coinbase aveva un buon annuncio da $ 14 milioni che utilizzava un codice QR rimbalzante per portare gli spettatori direttamente al suo sito Web, che si è prontamente bloccato sotto la calca di potenziali clienti alla ricerca di 15 euro gratuiti in criptovaluta.

Il migliore del gruppo è stato “Don’t Be Like Larry” David di FTX, in cui lo scettico burbero passa la ruota, la forcella, la lampadina e il Walkman prima di essere presentato alla piattaforma crittografica di FTX come “un modo semplice e sicuro per entrare in criptovaluta“:

Yeahhhhh… non credo. E non mi sbaglio mai su queste cose. Mai.

Diciamo che FTX non ha fatto una buona fine.