Doppio colpo: Robinhood licenzia il 23% del personale a causa di una multa da $30 milioni di dollari. Ma c’è un dettaglio importante.

Robinhood ha subito un doppio colpo: la società ha svelato i piani per licenziare centinaia di dipendenti a seguito di una multa di 30 milioni di dollari.

Vlad Tenev ha ammesso che una precedente riduzione del 9% del personale di Robinhood “non è andata abbastanza lontano”. L’azienda – come tutto il mondo cripto – ha affrontato un ulteriore deterioramento del macroambiente.

robin hood liceziamenti multa
Adobe Stock

Il Dipartimento dei servizi finanziari di New York non ha avuto dubbi. La sanzione è stata inflitta alla divisione cripto di Robinhood per violazioni “significative” di riciclaggio di denaro, sicurezza informatica e protezione dei consumatori. Vediamo bene cos’è successo.

Robin Hood, licenziamenti e multa: facciamo chiarezza

Un accordo porterà la società fintech ad assumere un consulente indipendente per garantire che Robinhood rispetti le normative future. Adrienne Harris, sovrintendente ai servizi finanziari, ha dichiarato:

Man mano che la sua attività cresceva, Robinhood Crypto non è riuscita a investire le risorse e l’attenzione adeguate per sviluppare e mantenere una cultura della conformità. Un fallimento che ha portato a violazioni significative delle normative antiriciclaggio e sicurezza informatica del dipartimento“.

Un’indagine ha rivelato che il programma AML di Robinhood Crypto aveva “personale inadeguato” e il suo sistema di monitoraggio delle transazioni presentava “carenze significative“.

In sviluppi separati, il CEO di Robinhood ha detto alla sua forza lavoro che l’azienda ha in programma di ridurre il proprio organico del 23% e mentre tutte le divisioni saranno interessate, quelle nelle operazioni, nel marketing e nella gestione dei programmi saranno le più colpite.

Vlad Tenev ha ammesso che la precedente riduzione del 9% del personale di Robinhood “non è andata abbastanza lontano”. La società ha affrontato un ulteriore deterioramento dell’ambiente macro, con l’inflazione che continua a correre e un crollo del mercato delle criptovalute che ha ridotto il trading dei clienti attività. Un aggiornamento inviato a tutti i dipendenti spiegava:

Voglio riconoscere quanto siano sconvolgenti questi tipi di cambiamenti. Parliamo spesso della nostra missione di democratizzare la finanza per tutti. Mi sento incredibilmente privilegiato e fortunato ad avere l’opportunità di costruire con tutti voi“.

Robinhood parla della multa

Tenev ha aggiunto che il personale di Robinhood era stato assunto partendo dal presupposto che “l’aumento del coinvolgimento al dettaglio” visto nel 2021, guidato da qualsiasi cosa, dalle azioni di meme alla corsa al rialzo delle criptovalute, sarebbe continuato anche quest’anno. Ha scritto:

In qualità di CEO, ho approvato e mi sono assunto la responsabilità della nostra ambiziosa traiettoria di assunzione del personale: questo dipende da me“.

A giugno, il CEO di Coinbase Brian Armstrong ha ammesso che il suo exchange aveva commesso errori simili. Dopo aver annunciato che la sua forza lavoro si sarebbe ridotta del 18%, ha affermato che la piattaforma di trading “è cresciuta troppo rapidamente” e ha “assunto troppo”.

Intanto un altro Bridge ha subito un exploit

L’industria delle criptovalute sta vacillando dopo una serie di nuovi attacchi. Nomad Bridge che è stato hackerato per ben 190 milioni di dollari.

Quest’ultimo attacco significa che finora quest’anno è stato rubato oltre 1 miliardo di dollari attraverso exploit bridge. Ronin Network e Horizon sono i casi più noti negli ultimi mesi.

È un attacco che è stato descritto come “gratuito per tutti“, con fondi gradualmente prosciugati a piccoli incrementi nell’arco di diverse ore.

I bridge sono diventati un bersaglio popolare per gli attacchi negli ultimi mesi e vengono utilizzati per trasferire token da una blockchain all’altra.

Il ricercatore di Paradigm @samczsun ha descritto l’incidente di Nomad come “uno degli hack più caotici che il Web3 abbia mai visto“.

Nel frattempo, la società di intelligence blockchain Elliptic ha dichiarato:

Oltre 40 aggressori hanno utilizzato un errore di codice che ha consentito loro di falsificare le transazioni. Hanno sottratto al contratto Ethereum di Nomad la maggior parte dei suoi fondi“.

Caso Nomad

I ricercatori di Elliptic affermano che una recente modifica allo smart contract di Nomad ha consentito agli utenti di rivendicare falsamente la proprietà della garanzia all’interno del bridge.

Secondo il suo conteggio, gli hacker hanno rubato USD Coin per un valore di $84 milioni, insieme a $37,2 milioni in Wrapped Ether, $12,5 milioni in Wrapped Bitcoin e altcoin per un valore di milioni di dollari.

Con il diffondersi del panico per l’attacco, molti utenti di Nomad hanno ritirato rapidamente i propri fondi nel tentativo di proteggersi.

Peggio ancora, gli opportunisti stanno ora impersonando Nomad nel tentativo di convincere gli hacker white hat a restituire le criptovalute rubate a un indirizzo non ufficiale.

Il bridge sta lavorando 24 ore su 24 con più società di intelligence blockchain, nonché con le forze dell’ordine.

Non solo Robinhood e la sua multa: anche i bridge sotto i riflettori

Quest’ultimo attacco significa che finora quest’anno gli hacker hanno rubato oltre 1 miliardo di dollari attraverso exploit bridge. La rete Ronin ha raggiunto il triste record di 625 milioni di dollari, con l’attacco dello marzo scorso. 100 milioni di dollari invece sono stati rubati da Horizon Bridge a giugno.

Entrambi questi incidenti sono collegati ad hacker nordcoreani. L’obiettivo è eludere le sanzioni economiche e finanziare il suo programma di armi nucleari. Elliptic ha aggiunto:

I bridge sono noti da tempo per essere attraenti per gli hacker informatici. In genere detengono una grande liquidità. Operano anche su blockchain relativamente meno sicure. È probabile che l’exploit di Nomad possa sollevare ancora una volta interrogativi sulla sicurezza dei bridge“.