Bitcoin risale a $23.500 e Ethereum è aumentato del 50% in soli sette giorni: inizia a muoversi qualcosa? Attenzione a questo dettaglio!

Ad inizio settimana Bitcoin ha bucato una resistenza importante – superando il 21% di profitto in 7 giorni – raggiungendo i $23.500 per la prima volta dall’inizio di giugno.

bitcoin prezzo
Adobe

Di conseguenza, la criptovaluta più grande del mondo ha infranto la media mobile di 200 settimane, ma gli analisti temono che i guadagni possano essere di breve durata. Cerchiamo di fare chiarezza.

Bitcoin: +21% in sette giorni

Su Twitter, Rekt Capital ha affermato che BTC deve effettuare una chiusura settimanale superiore a $22.800 per dimostrare di aver veramente cambiato marcia. Ma nei prossimi cinque giorni possono succedere molte cose.

Mentre l’aumento del 21% di Bitcoin negli ultimi sette giorni è un netto allontanamento dalle pesanti perdite a due cifre viste nelle ultime settimane, le criptovalute più piccole stanno andando molto più forte.

Ether è stato scambiato a $1.578 alle 20:30 di martedì scorso, e i dati mostrano che ha realizzato un enorme 51% su un arco di tempo settimanale.

Un po’ più in basso nella classifica, Solana è salito del 38% in sette giorni, Polygon ha guadagnato il 68% e Avalanche è salito del 45%.

Anche la capitalizzazione di mercato totale si mantiene stabile al di sopra del trilione di dollari.

Gli investitori in criptovalute sono alla disperata ricerca di un segnale positivo, in modo che il mercato ribassista possa finire presto. Dopo che BTC è sceso bruscamente dai massimi di $68.700, sono crollate diverse aziende e si è diffuso nel settore un sentiment negativo.

Bitcoin “può ancora raggiungere $500.000”

E anche nelle profondità più oscure dell’inverno delle criptovalute, ci sono ancora pesi massimi del settore che sono più che felici di fornire una previsione rialzista.

Parlando al Crypto Summit di Bloomberg, il fondatore di Galaxy Digital ha dichiarato con sicurezza che un giorno BTC raggiungerà $500.000. Succederà quando il denaro uscirà dal mercato dell’oro. Novogratz crede anche che il “peggio sia passato” per il settore, ma ha ammesso che tutto questo dramma potrebbe aver scoraggiato alcuni piccoli investitori.

Novogratz ha anche ammesso di essersi “davvero sbagliato” su quanta leva si stesse utilizzando nel mercato delle criptovalute e su come queste perdite avrebbero finito per riverberarsi in tutto il settore. Ha spiegato:

Si è trasformata in una vera e propria crisi del credito, con una liquidazione completa e un enorme danno alla fiducia del mercato“.

Ha continuato affermando che la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti “non ha fatto molto per proteggere gli investitori“.

La senatrice democratica Elizabeth Warren ha argomentato in modo simile lunedì scorso, dicendo a Yahoo Finance che la SEC ha la responsabilità di “reprimere le aziende che infrangono le regole“.