Il giovane miliardario, CEO di FTX, Sam Bankman-Fried è in una sfrenata corsa per acquisire di altre aziende nel settore delle criptovalute, sue competitor e non. 

Dopo aver salvato molte aziende crittografiche dai rischi di insolvenza, la filiale statunitense di FTX ha finalmente stipulato un accordo per acquisire BlockFi per circa 240 milioni di dollari. 

FTX sam bankman-fried acquisire blockfi

Oggi, il CEO di FTX SBF ha dichiarato di essere disposto ad acquisire più aziende, inclusi quelle che si occupano di mining di criptovalut, ora in grosse difficoltà a causa dei crolli nei mercati finanziari.

Sam Bankman-Fried vuole aiutare i miner, non solo acquisire le aziende

Il CEO di FTX Sam Bankman-Fried (SBF) in un tweet del 2 luglio ha affermato che non gli interessa particolarmente fare business acquisendo compagnie che si occupano di mining di criptovalute. Ma è in ogni caso aperto a valutare la cosa. Il tweet in questione recita:

(Orig.) “er to be clear I said roughly “meh not particularly looking at miners, but sure, happy to have conversations with any companies”

“Per essere chiari, ho detto a grandi linee: ma non sono particolarmente interessato a [le aziende che si occupano di fare da] miner di criptavalute, ma certo, sono felice di avere discussioni con qualsiasi compagnia”

SBF ha sostenuto le società crittografiche al momento in grosse difficoltà. Tra queste spiccano Voyager Digital e BlockFi. Con le sue compagnie, SBF sta fornendo linee di credito revolving attraverso la sua controllata Alameda Research. Inoltre, il CEO di BlockFi Zac Prince ha negato che BlockFi, che si diceva fosse stato acquisito per 25 milioni da FTX, non fosse in vendita per una cifra tanto risibile.

Le altre offerte per acquisire BlockFi dopo FTX

Nel frattempo, BlockFi ha ricevuto una offerta migliore dalla società canadese di prestito di criptovalute Ledn per un round di finanziamenti fino a 400 milioni di dollari e un accordo azionario del valore di 50 milioni di dollari. 

Sam Bankman-Fried in ogni caso non vuole lasciarsi scappare l’occasione, quindi si è offerto di acquisire BlockFi per 240 milioni di dollari. Attualmente, il valore totale dell’operazione è di 680 milioni di dollari, in quanto l’accordo prevede anche una linea di credito revolving di 400 milioni di dollari.

Bloomberg venerdì ha riferito che SBF è pronta a esplorare le acquisizioni nel settore del mining di criptovalute in crisi, poiché i minatori devono affrontare vincoli finanziari dopo il crollo del mercato delle criptovalute.

“Potrebbe arrivare un’opportunità davvero interessante per noi: non voglio assolutamente scartare questa possibilità”. Ci tiene a sottolineare il CEO di FTX.

FTX spende miliardi per le acquisizioni

SBF aveva rivelato i suoi piani di spendere miliardi per acquisire altre società mentre cercano di espandere la propria offerta di prodotti. Inoltre, SBF è rimasto impegnato nei suoi piani, salvando altre società di criptovalute, nonostante le condizioni di mercato precarie di queste settimane. 

FTX si è persino avvicinato a Celsius per il salvataggio, ma si è astenuto a causa del poco chiaro e promettente bilancio del prestatore di criptovalute.