L’exchange di criptovalute FTX è aperto a collaborare con Robinhood Markets, stando a quanto sostenuto dal suo CEO Sam Bankman-Fried in questi giorni.

Bloomberg News ha riferito in precedenza che alcune persone molto vicine alle aziende avevano affermato che FTX stava esplorando opportunità per acquisire Robinhood, ma Bankman-Fried ha prontamente negato tali affermazioni.

ftx robinhood

“Siamo entusiasti delle prospettive commerciali di Robinhood e dei potenziali modi in cui potremmo collaborare con loro, e sono sempre stato colpito dal business che Vlad e il suo team hanno costruito”, ha affermato Bankman-Fried. “Detto questo, non ci sono conversazioni attive di fusioni e acquisizioni con Robinhood”, ha aggiunto il CEO di FTX fugando ogni dubbio in merito.

Cos’è Robin Hood

Robinhood Markets Inc. è una società fintech che gestisce il brokeraggio online e offre trading senza commissioni. Robinhood fornisce una piattaforma di servizi finanziari basata su Web e mobile e consente agli utenti di investire e scambiare azioni, negoziate in borsa fondi (ETF), opzioni e ricevute di deposito americane (ADR). Consente inoltre agli utenti di investire in determinate criptovalute in base alla loro posizione geografica e le relative normative locali.

Robinhood trae il suo profitto attraverso il pagamento del flusso degli ordini, quote associative premium, prestiti azionari, interessi sul denaro non investito, commissioni interbancarie relative alla sua carta di debito e altri canali di entrate minori.

Dopo aver annunciato la presentazione di un’offerta pubblica iniziale (IPO) riservata il 23 marzo 2021, Robinhood ha presentato una registrazione S-1 alla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti il ​​1 luglio 2021. 

Il 19 luglio 2021 ha modificato la sua S -1 per annunciare che venderà 52,4 milioni di azioni con i suoi fondatori e chief financial officer (CFO) vendendo altri 2,6 milioni per un totale di 55 milioni di dollari. Robinhood è stato quotato in borsa a 38 dollari per azione, per una valutazione complessiva dell’azienda di 32 miliardi di dollari. 

Le sue azioni sono elencate sotto il ticker HOOD sul Nasdaq.

Robinhood deve affrontare una concorrenza significativa da parte di altri intermediari finanziari a basso costo, società fintech nuove e affermate, banche, exchange di criptovalute, società di gestione patrimoniale e piattaforme tecnologiche.

Alcuni dei suoi principali concorrenti includono Charles Schwab Corp. (SCHW), Morgan Stanley (MS) E* TRADE Financial Holdings LLC, Coinbase Global Inc. (COIN), Square Inc. (SQ) e River Financial Corp. (RVRF).

Le voci sull’acquisizione di Robin Hood da parte di FTX

In un commento a TechCrunch, un portavoce di Robinhood ha indicato la sua configurazione di azionisti a doppia classe, in cui i fondatori dell’azienda controllano più della metà del suo potere di voto. Pertanto, nessun accordo può essere raggiunto per l’acquisto della società senza il loro esplicito e completo benestare. 

Dopo la notizia diffusa oggi sulla possibilità di un’acquisizione, le azioni Robinhood sono aumentate del 14% prima di scendere di quasi il 3% nel trading after-hour. Il mese scorso, Sam Bankman-Fried ha condiviso di aver acquistato una quota del 7,6% in Robinhood Markets.

Sebbene Robinhood non sia una società focalizzata sulle criptovalute, offre il trading per alcuni di questi asset tramite la sua app mobile. Oltre al trading senza commissioni per azioni e fondi negoziati in borsa. I proventi commerciali legati alle criptovalute sono stati un fattore chiave nella crescita delle entrate di Robinhood nel suo percorso verso i mercati pubblici, ma da allora sono diminuiti. Di pari passo con le quotazioni su buona parte dei mercati finanziari.

Nel tentativo di espandere l’exchange di criptovalute, FTX ha accumulato un capitale di oltre 2 miliardi di dollari da spendere in acquisizioni e partecipazioni in altre società, secondo quanto riportato in precedenza da Bloomberg. La società ha anche lanciato un fondo di venture capital da 2 miliardi di dollari all’inizio di quest’anno per sostenere i team che costruiscono in web3.