La Giamaica diventa il primo paese a riconoscere una CBDC – Central Bank Digital Currency – come moneta a corso legale.

Giornata storica oggi. La Bank of Jamaica (BoJ) ha reso il Paese insulare il primo al mondo a riconoscere la sua valuta digitale della banca centrale (CBDC) come moneta a corso legale. La Giamaica ha un’economia in gran parte basata sulla liquidità e si spera che – implementando la CBDC – molti degli unbanked saranno in grado di migliorare la propria situazione finanziaria.

bitcoin giamaica valuta legale cbdc

Criptomercato esamina la valuta digitale della banca centrale (CBDC) della Giamaica ufficialmente a corso legale e come funziona.

La CBDC, nota come Jamaica Digital Exchange (Jam-Dex), sarà emessa dalla banca centrale, a seguito dell’azione legislativa del senato. Jam-Dex è in fase di test dall’anno scorso. Non è stata quindi rilasciata ufficialmente nel mondo, anche se lo sarà entro la fine del mese.

Il governatore della Banca della Giamaica Richard Byles ha affermato che la nuova CBDC può essere utilizzata per “regolare qualsiasi debito in Giamaica. È il mezzo di scambio ed il mezzo di conto”. Immergiamoci.

CBDC – Central Bank Digital Currency: ecco che cos’è

Rispetto al cugino più stretto nel mondo delle criptovalute – le stablecoin – si suppone che le CBDC siano più affidabili. Sono emesse dai governi, a differenza delle società private nel caso delle stablecoin. Inoltre possono sempre essere scambiate su base uno a uno con la valuta fisica di una particolare nazione.

Sebbene non sia inteso come sostituto del denaro tradizionale, condivide essenzialmente le stesse funzionalità della valuta fiat, ma in forma digitale. I critici delle CBDC sottolineano il potere dei governi di bloccare l’accesso alle monete a persone specifiche e di tenere traccia dei movimenti e delle spese. Ma è chiaro che il loro lancio su scala mondiale è quasi inevitabile. A questo punto oltre 100 paesi – che rappresentano il 95% dell’economia mondiale – sta esplorando o ha intenzione di implementare questa nuova metodologia di pagamento.

Ecco perché la Giamaica ha sviluppato una CBDC

Come molti paesi del mondo in via di sviluppo, la Giamaica ha bassi livelli di utilizzo dei tradizionali metodi di pagamento elettronico usati nelle nazioni sviluppate. Questo fa parte dei motivi per cui molti di questi paesi si stanno affrettando a implementare le proprie CBDC.

Secondo Steve Aschettino, un partner Norton Rose Fulbright focalizzato sul Fintech, “i paesi emergenti considerano le CBDC come un modo per far ripartire le loro economie“. Ha aggiunto che l’infrastruttura esistente per i pagamenti nei paesi del primo mondo è un’arma a doppio taglio. In alcuni casi limita la motivazione degli stessi ad andare avanti nello sviluppo di una propria CBDC.

Uno dei principali sostenitori di Jam-Dex nel governo giamaicano, il ministro degli Affari esteri e il senatore Kamina Johnson Smith, ha affermato che la CBDC migliorerà notevolmente il benessere finanziario delle persone senza conti bancari, poiché non sono tenuti a utilizzare la moneta digitale. Ha spiegato che i problemi bancari della Giamaica sono in parte dovuti alla sensazione di non avere abbastanza soldi per giustificare l’apertura di un conto. Cita in tal senso anche la mancanza di identificazione, un problema che il governo sta anche cercando di affrontare con il suo sistema di identificazione nazionale.

Johnson Smith ha aggiunto che la CBDC faciliterà anche lo sviluppo commerciale del Paese, poiché non ci sono commissioni per le transazioni.

Giamaica e CBDC: ecco come funziona

Il governo giamaicano manterrà il Jam-Dex al di fuori della blockchain, quindi sarà registrato su server centralizzati, un possibile inconveniente a detta di alcuni. Per iniziare a usarlo, le persone dovranno configurare un portafoglio digitale chiamato Lynk. I portafogli saranno emessi da banche e da altri fornitori di servizi autorizzati, anche se in nessun momento sarà richiesto alcun conto bancario. Il denaro può essere ritirato presso uno “Smart ATM”, tramite un fornitore di portafoglio (come una banca), tramite trasferimenti di portafoglio e tramite bonifico bancario. I pagamenti saranno possibili tramite codice QR o ID portafoglio. Nessuna commissione è allegata ad alcuna transazione.

Un’entità di servizi finanziari chiamata JMMB Group sta anche esplorando altri usi della CBDC relativi all’e-commerce, al punto vendita e altro ancora. Il governo ha affermato che la costruzione di un’infrastruttura completa intorno alla CBDC sarà essenziale per il suo successo. Resta da vedere se ciò includerà offerte più esotiche dal mondo delle criptovalute, come le opportunità nel mondo della finanza decentralizzata (DeFi).

Considerazioni finali

In questo momento, con l’eccezione della Cina – dove lo yuan digitale dovrebbe essere lanciato nel 2023 – gran parte dello sviluppo in fase avanzata di CBDC sembra essere lontano dalle nazioni più potenti del pianeta. Ma paesi in via di sviluppo come la Giamaica, stanno sfruttando questa nuova tecnologia per ottenere un vantaggio nella rincorsa alle principali economie mondiali.

El Salvador è stato il primo paese a riconoscere bitcoin come valuta a corso legale. Le Bahamas sono state le prime a lanciare una CBDC con il Sand Dollar. L’imminente lancio da parte della Giamaica di una CBDC a corso legale sarà ricordato come un qualcosa di rivoluzionario. Dobbiamo solo aspettare e vedere se le persone la accoglieranno con lo stesso entusiasmo del governo.