Il potenziale impatto della blockchain sul settore dell’audit e dell’assicurazione. Scopriamo come i giganti utilizzano questa tecnologia.

Le opportunità di business che offre la blockchain sono l’argomento più caldo in numerose aziende che stanno esplorando il campo.

Nonostante sia una novità relativamente recente, la blockchain ha mostrato enormi prospettive in una varietà di settori, dai token non fungibili (NFT) alla finanza decentralizzata (DeFi). Addirittura è anche vista da molti come un’alternativa a SWIFT e un componente aggiuntivo essenziale per l’Intelligenza Artificiale e la robotica.

aziende investono blockchain

Sebbene abbiamo già visto una varietà di casi d’uso della blockchain, è ovvio che abbiamo solo sfiorato la superficie del suo pieno potenziale. Gli auditor professionisti continuano a esaminare attentamente l’algoritmo per comprenderlo meglio e scoprire nuove possibili aree di applicazione.

In pratica gli audit sono attività di verifica e controllo amministrativo, normativo o contabile. Scopriamo come lo fanno le Big Four e perché dovresti inserire “Blockchain Auditor – Revisore Blockchain” nella lista dei lavori dei tuoi sogni.

L’impatto della blockchain nel settore dell’audit

Nel 2020, Forbes Insights e la società KPMG hanno condotto una ricerca approfondita sulle prospettive future dell’auditing. Il 93% degli intervistati ha affermato che l’auditing come lavoro dovrà subire enormi cambiamenti per adattarsi alle esigenze future. Inoltre il 79% dei professionisti che hanno preso parte al sondaggio ha affermato che la blockchain potrebbe sicuramente aiutare in questo. O meglio che l’auditor deve essere al passo con le tecnologie decentralizzate.

Un altro gigante del settore, Deloitte, spiega nel suo articolo come la blockchain può essere utilizzata da un auditor. Sandro Psaila, responsabile dell’audit e dell’assicurazione dietro tale indagine, suggerisce che qualsiasi processo che deve essere verificato da due (o più) parti può essere automatizzato tramite blockchain. A questo scopo, invece di verificare manualmente le transazioni bancarie – che è tecnicamente difficile e richiede tempo – un revisore potrebbe semplicemente controllare il registro pubblico della blockchain per tutte le operazioni richieste.

Inoltre i database decentralizzati consentono ai partecipanti di esaminare i record delle transazioni senza intermediari. Questo potrebbe far risparmiare non solo tempo, ma anche budget. Psaila va ancora oltre e afferma che “gli audit completamente automatizzati potrebbero essere una realtà“.

L’impatto della blockchain sulle Big Four società di audit

I Big Four hanno iniziato a sperimentare la blockchain quasi da quando quest’ultima è stata sviluppata. Nel corso degli anni, hanno esaminato la tecnologia decentralizzata per perfezionarne le applicazioni in molti campi, tra cui l’auditing come priorità assoluta. Di seguito elenchiamo alcuni dei risultati chiave nel campo realizzati da PricewaterhouseCoopers (PwC), Deloitte, Ernst & Young e KPMG.

PwC

Il Cripto Center di PwC e i suoi professionisti altamente qualificati aiutano le aziende a integrare criptovalute e blockchain nelle propria attività. La priorità dell’azienda è la fusione delle criptovalute con i servizi finanziari.

Tra le altre questioni, PwC cerca di facilitare ai suoi clienti la registrazione di società di criptovalute, oltre a emettere rapporti regolari sulla tassazione delle criptovalute stesse e sullo stato di regolamentazione. Fornisce inoltre uno strumento di auditing – Halo – che aiuta le aziende a utilizzare le transazioni crittografiche in modo semplice nella loro pratica quotidiana.

Deloitte

Deloitte ha aperto il suo laboratorio blockchain con sede a New York, ed ha già accolto oltre 800 professionisti provenienti da diversi paesi. Secondo il sito web del progetto, Deloitte ha preparato oltre 30 prototipi legati alla blockchain in vari campi, tra cui identità digitale, pagamenti internazionali, finanza commerciale, fidelizzazione e programmi di premi e ricompense.

Uno dei casi più interessanti descritti dall’azienda è l’utilizzo della blockchain nel settore immobiliare per transazioni come acquisto, vendita, finanziamento e leasing. Ad esempio durante l’acquisto, un’operazione può essere confermata in modo automatico e sequenziale dal proprietario, dall’acquirente, dall’avvocato e dalle autorità locali senza alcuna controparte. I record sulla vendita saranno archiviati pubblicamente in modo che altri potenziali proprietari possano accedervi facilmente. Un altro possibile lavoro dei sogni: agente immobiliare blockchain.

Ernst & Young

Ernst & Young sta lavorando per innovare direttamente i sistemi blockchain. Recentemente ha inventato un proprio algoritmo. Paul Brody, rappresentante globale della blockchain di EY, ha affermato che la società sta collaborando con Microsoft e ConsenSys per creare una blockchain open source chiamata Baseline Protocol.

La soluzione decentralizzata funziona sulla rete principale pubblica di Ethereum. Secondo la descrizione del progetto, fornisce una serie di strumenti e librerie che consentono alle aziende di sincronizzare processi aziendali complessi, verificare che i dati vengano scambiati in modo sicuro tra le controparti e provare determinati attributi di tali dati.

KPMG

KPMG Blockchain Services di KPMG eccelle nelle soluzioni basate su software. Strategie Blockchain e sistemi operativi, sono tra le iniziative recenti più importanti dell’azienda. Oltre alla tecnologia distribuita, l’azienda sta esplorando anche l’IA.

Il programma funziona già in 30 paesi. KPMG inoltre offre ai clienti servizi in collaborazione con Microsoft, come strategia, sicurezza, ottimizzazione dei costi, privacy, prestazioni, gestione del rischio e altro ancora.

Cosa farà un Blockchain Auditor?

Innanzitutto, un revisore blockchain dovrebbe sapere come costruire un ponte tra i tradizionali processi di conservazione dei registri e un database decentralizzato. A seconda delle esigenze di un particolare cliente, è necessario avere familiarità non solo con le varie attività di back-office, come la rendicontazione finanziaria e la preparazione fiscale, ma anche con la blockchain e i suoi principi.

Nel prossimo futuro sarai in grado di aggiungere competenze blockchain al tuo profilo professionale esistente nel settore immobiliare, logistico, finanziario o persino nella sicurezza informatica. Ogni volta che il tuo cliente scova opportunità di business in blockchain, dovrai essere in grado di analizzare se l’intero sistema funzionerà in modo trasparente ed efficace.