L’attenzione di Bukele su Bitcoin svanisce: il presidente vuole estendere lo stato di emergenza in El Salvador. Cosa succede.

Fino a poco tempo l’account Twitter del presidente Nayib Bukele era pieno di post su Bitcoin e di critiche verso coloro che osavano criticare la decisione di El Salvador di rendere BTC valuta a corso legale.

el salvador bukele bitcoin

Ma da quando si è trovato di fronte a un picco di omicidi legati alle bande il mese scorso, l’attenzione di Bukele si è spostata per reprimere la violenza che sta devastando la nazione centroamericana.

Bitcoin, El Salvador e terrorismo: ecco la situazione

Nel paese è stato dichiarato uno “stato di eccezione”. Alcuni affermano che queste misure limitano in modo significativo i diritti dei salvadoregni quotidiani.

Ora il presidente Bukele ha confermato di voler estendere questo regime per altri 30 giorni. Questo nel tentativo di sradicare bande tra cui MS-13 e Barrio 18.

Nayib Bukele ha 3,8 milioni di follower su Twitter. Recentemente ha sostituito i meme su Bitcoin con fotografie dei membri delle gang ammanettati.

Bukele ha anche parlato di un presunto criminale di una banda che aveva usato il trucco nel tentativo di nascondere i tatuaggi sul suo viso.

Sabato scorso non sono stati segnalati omicidi in El Salvador. Ma secondo il presidente negli ultimi 29 giorni il governo ha arrestato più di 16.000 “terroristi”.

I sondaggi hanno suggerito che la maggior parte dei cittadini salvadoregni sostiene l’approccio di Bukele alla lotta contro le bande. Tuttavia alcuni gruppi per i diritti umani hanno affermato che queste leggi “mettono a rischio tutti i salvadoregni“. Anche alcuni cittadini innocenti rischiano di essere detenuti senza motivo.

Parlando con Al Jazeera, la ricercatrice di Human Rights Watch Juan Pappier ha affermato che ci sono stati dozzine di casi in cui la polizia è entrata nei quartieri poveri con una nota presenza di criminalità, radunando giovani casualmente e mandandoli in prigione.

Il rapporto ha anche citato i dati della Prison Policy Initiative. Questi rivelano che El Salvador ha il secondo tasso di carcerazione più alto al mondo, con gli Stati Uniti al primo posto.

Domande scomode

Secondo i bitcoiners in tutto il mondo El Salvador è un paese lungimirante. Questo principalmente dopo aver elevato BTC allo stesso status del dollaro USA.

Ma la restrizione delle libertà quotidiane da parte del Paese e le segnalazioni di arresti pseudo-casuali possono sollevare domande scomode.

Bukele avrebbe dovuto partecipare alla conferenza Bitcoin 2022 a Miami all’inizio di questo mese, per celebrare i sette mesi dall’entrata in vigore della controversa legge sui Bitcoin.

Un giorno prima dell’inizio della conferenza, il presidente ha annunciato che avrebbe preso la “difficile decisione” di annullare il suo viaggio “a causa di circostanze impreviste nel paese d’origine“.

La scorsa settimana, un ex ministro delle finanze in El Salvador ha suggerito che le obbligazioni Bitcoin di Bukele sarebbero state ritardate a causa della mancanza di interesse tra gli investitori.

Carlos Acevedo, che era stato presidente della banca centrale del Paese, ha dichiarato:

“Prima lo hanno detto a gennaio, poi a marzo, poi hanno detto che la legge sugli asset digitali non era pronta, poi che le pensioni erano una priorità, ora la questione della sicurezza. Credo che il governo si sia reso conto che non c’è abbastanza interesse nei mercati“.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo