Se bazzichi nei vari protocolli cripto, avrai di sicuro sentito parlare dei Token Swap. Ma cosa sono nello specifico e come funzionano?

Il settore delle criptovalute è orientato all’innovazione e alla semplificazione delle risorse digitali in termini di modalità di archiviazione, gestione e utilizzo. Ciò ha chiaramente rimosso le complessità che un tempo erano associate allo spazio crittografico, migliorando così l’esperienza complessiva dell’utente.

Token Swap Blockchain

Lo Swap di token è uno di questi progressi innovativi progettati per ridurre i costi generali e il tempo necessario per scambiare un asset crittografico con un altro. Questa guida discuterà il motivo per cui sono necessari i token swap e i vari modi in cui puoi scambiare i token. Immergiamoci subito!

Che cos’è un Token Swap

Un Token Swap (noto anche come migrazione di token) è il trasferimento di token digitali da una blockchain a un’altra blockchain. Di solito si verifica quando un progetto utilizza una blockchain per raccogliere fondi (come la rete Ethereum) e quindi migra i suoi token su un’altra blockchain proprietaria dopo aver avviato la rete principale di un progetto.

Tuttavia, i progetti blockchain possono migrare a una rete blockchain diversa per una serie di motivi. Ad esempio, la rete Storj è passata da Bitcoin alla rete Ethereum nel 2017, quando hanno scoperto che Ethereum offriva una migliore scalabilità.

Token Swap, Atomic Swap e Token Migration: le differenze

Uno Swap di token è sinonimo di migrazione di token. Allo stesso modo, i termini “coin swap ” e “coin migration” hanno lo stesso significato. Tuttavia, un Atomic Swap è completamente diverso e prevede lo scambio di criptovalute su una blockchain separata con uno smart contract. Questo processo elimina la necessità di intermediari centralizzati.

Il termine Atomic Swap è coniato dal fatto che gli atomi sono concettualmente indivisibili. Inoltre, un “atomic trade” è essenzialmente un affare o tutto o niente. Uno Atomic Swap è completo quando un acquirente e un venditore eseguono la transazione esattamente come hanno concordato di fare e, in caso contrario, la transazione non avviene affatto.

Per quanto riguarda la migrazione dei token, non significa acquistare un token per un altro, ma la sostituzione completa di un token con un nuovo token che non esiste fino a quando non avviene lo scambio. In generale, se le persone parlano di scambi atomici, si concentrano sull’acquisto e sulla vendita. Tuttavia, uno scambio di token implica un aggiornamento del sistema o una modifica dei token.

Perché avvengono gli Swap dei Token

Blockchain e token danno alle aziende la possibilità di accettare investimenti e dare loro varie opzioni e controllo rispetto all’emissione tradizionale di azioni. Tuttavia, per costruire le basi della blockchain, ovvero una “mainnet”, è necessario investire. Ciò crea una situazione paradossale in cui la blockchain stessa richiede investimenti per fornire token (come opzione di investimento).

Una buona soluzione per questo è creare un token su una blockchain esistente. Alcune blockchain possono creare un secondo livello sul loro token nativo tramite la funzionalità fornite dagli smart contract. Pertanto, le organizzazioni hanno i loro token su altre blockchain mentre costruiscono una propria blockchain. Una delle famose blockchain per la creazione di token personalizzati è Ethereum e i token ERC-20. In effetti, lo standard ERC-20 ha causato l’esplosione di nuove monete dopo la sua implementazione nel novembre 2017.

Come funziona un Token Swap

Come investitore, non dovrai fare nulla attivamente se lo swap di un token avviene su un exchange. Molti exchange elaborano semplicemente i token swap, che vengono quindi accreditati come nuovi token nel tuo account. Questo può essere incredibilmente semplice e in pochi passaggi puoi eseguire un token swap.

D’altra parte, il processo diventa un po’ complesso quando tieni i token nel tuo portafoglio poiché dipende dalla migrazione di ciascun progetto blockchain. In generale, se sei un detentore di token, dovresti registrare i tuoi token prima della scadenza del token swap per assicurarti che vengano migrati sulla nuova blockchain. Questo processo è chiamato “mapping” ovvero mappatura.

Come posso fare uno swap di token?

I processi di token swap variano leggermente l’uno dall’altro in base alla coppia di token che desideri scambiare e al metodo di scambio. Ma ci sono alcune cose che puoi prendere nota se stai usando un exchange per scambiare token o farlo da solo. Per cominciare, quando lasci che un exchange gestisca uno swap di token per te, va notato che il trading del token corrente viene solitamente interrotto per non confondersi con i trade che potrebbero essere in corso.

Inoltre, le monete utilizzate per la creazione e la distribuzione di monete per airdrops o ricompense vengono generalmente interrotte. Pertanto, il tempo prima di uno swap è cruciale quanto il tempo effettivo dello scambio poiché gli exchange devono prepararsi in anticipo per determinate cose.

Ecco alcuni modi in cui puoi effettuare uno Swap:

Token Swap su exchange

Uno dei modi più popolari per effettuare uno scambio di token è lasciare che sia un exchange (vedi Binance) a gestirlo per te. I vecchi token vengono archiviati nel portafoglio e, dopo lo scambio, viene creato un nuovo portafoglio in cui vengono trasferiti i token scambiati. Una volta completato lo swap, il portafoglio con i vecchi token viene distrutto. Dopo l’inizio del trading sul nuovo token, puoi ritirarlo o scambiarlo in base alle tue preferenze. In generale, è un’opzione più semplice rispetto allo swap di token autonomo poiché non ci sono commissioni nascoste ed è tutto trasparente e diretto.

In modo autonomo

Il processo per gestire personalmente lo swap è generalmente lo stesso. La piattaforma/persona che ha emesso la moneta in tuo possesso ti darà un portafoglio da scaricare o un sito online con cui registrarti. In entrambi i casi, otterrai due portafogli; uno per la vecchia moneta e l’altro per la nuova. Il vecchio token dovrà quindi essere trasferito a un indirizzo specifico. Dopo tutto ciò, il portafoglio per il nuovo account verrà accreditato. Il metodo manuale, tuttavia, ha più rischi più alti.

In primo luogo, i portafogli e i siti creati dagli emittenti di token vengono creati solo per lo swap di token in modo specifico, quindi potrebbe essere una novità per coloro che non conoscono tutto ciò. Inoltre, il processo può funzionare o meno come descritto e progettato, quindi se commetti un errore, sarà permanente e irreversibile. Pertanto, gli swap manuali sono più adatti per coloro che hanno esperienza nello spazio delle criptovalute.

Ci tengo a precisare che, il processo qui descritto è una panoramica approssimativa dello scambio manuale e può variare a seconda delle coppie di token e di altri fattori.

Quali sono i rischi di cui dovresti essere consapevole?

Il rischio principale di un Token Swap è forse perdere la scadenza dello swap. Esistono metodi di riserva offerti per uno swap nel caso in cui qualcuno “arrivi in ritardo”. Tuttavia, non si dovrebbe fare affidamento interamente su di loro. Alla fine, la vecchia moneta diventerà priva di valore. Gli Swap a volte eliminano anche il vecchio token e i portafogli smettono di supportarlo. Allo stesso modo, anche i servizi e le dapp relativi al token smetteranno di riconoscerlo.

Oltre alla scadenza del token swap, un altro rischio connesso è il rischio di gestire il processo. Ancora una volta, se perdi i passaggi cruciali, non puoi contattare nessuna autorità per aiutarti. Del resto, la valuta Fiat o anche le azioni emesse dalla società hanno regole e regolamenti per il loro utilizzo e distribuzione. Tuttavia, non esiste alcun organo di governo a cui puoi rivolgerti se le cose vanno storte quando si tratta di criptovaluta.

In genere, ci sono molte guide e risorse disponibili prima dello swap di token, ma pochissime offrono assistenza dopo lo scambio. Detto questo, dovresti sempre fare ogni passo con attenzione poiché non puoi recuperare le monete perse nel caso in cui inserisci un indirizzo di portafoglio sbagliato.

Token Swap: cosa tenere a mente

Gli scambi possono sembrare complicati ma possono essere facilmente eseguiti con le giuste conoscenze e risorse. Scegliere un exchange o scambiare tu stesso il token è una decisione personale. Il motivo principale per cui a molte persone piace effettuare gli swap da soli è ideologico, poiché non vogliono fare affidamento su terze parti.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

D’altra parte, alcuni utenti si sentono a proprio agio con gli “Swap su fiducia” per eseguire gli swap di token per loro. Tuttavia, non è sempre possibile ottenere la coppia di scambio esatta che stai cercando. In ogni caso, lo swap di token non richiede alcuna conoscenza specialistica e puoi eseguirlo. Finché segui attentamente i passaggi e aderisci ai termini, dovresti essere in grado di gestirlo bene.