Un investitore di criptovalute perde $1,7 milioni a causa di un attacco hacker del portafoglio e rivela l’incredibile vicenda. 

Il fondatore di un venture capital DeFi fund ha perso più di 1,7 milioni di dollari. Il suo hot wallet è stato preso di mira da un attacco hacker. La vittima ha avvertito che anche gli utenti più esperti sono a rischio di hacking.

hacker criptovalute

Arthur_0x ha dichiarato: “Non sono sicuro di come riuscirò a convincere la maggior parte delle persone normali a non mettere sulla blockchain una parte sostanziale del proprio patrimonio netto” e avverte gli utenti di criptovalute di rimanere vigili.

Criptovalute: ennesima incredibile storia di attacco hacker

Il fondatore di DeFiance Capital Arthur Cheong, noto come Arthur_0x su Twitter, ha confermato che molti dei suoi NFT sono stati rubati a causa di un hacking. Il ladro li ha già messi in vendita su OpenSea. La vittima ha così spiegato la vicenda:

Sono stato piuttosto attento e mi sono limitato a utilizzare il portafoglio hardware solo su PC fino a quando non ho iniziato a fare trading di NFT più regolarmente. L’hot wallet sul telefono cellulare non è abbastanza sicuro“.

Si è rivolto in tono di sfida alla persona responsabile del furto, aggiungendo:

L’unica cosa che posso dire all’hacker è: stai facendo casini con la persona sbagliata.

Su Twitter, ha condiviso pubblicamente l’indirizzo del portafoglio del ladro, e ha esortato i suoi follower a inserire l’indirizzo nella lista nera. I record su Etherscan mostrano anche che più di 130 ETH sono stati trasferiti all’indirizzo dell’hacker nelle ultime ore.

Cheong ha detto che l’exploit è stato “piuttosto spaventoso”. Il malintenzionato è stato in grado di accedere a portafogli separati con frasi seed diverse, il che significa che non sembrava essere un problema con MetaMask. Ha aggiunto:

Questo mi ha colpito duramente. Se sono stato colpito io, che sono un utente nella crittografia da 5 anni e quindi abbastanza esperto (utente DeFi, gestore di password, principalmente portafoglio hardware) non sono sicuro di come posso convincere la maggior parte delle persone normali a non mettere una parte sostanziale del loro risparmi in criptovalute ed NFT“.

Rivelata la sospetta causa principale dell’attacco hacker

Cheong in seguito ha rivelato di sospettare che la causa principale dell’exploit fosse dovuto ad attaccanti esperti.

Ha condiviso uno screenshot di un’e-mail che ha ricevuto che sembrava contenere un collegamento a un documento Google intitolato: “Un enorme rischio sulle Stablecoin“.

È preoccupante che il fatto che gli hacker condividano contenuti specifici del settore. Questo potrebbe attirare le vittime spaventate dalla sicurezza dei propri fondi. L’avvertimento di Cheong è il seguente:

Probabilmente stanno prendendo di mira tutte le criptovalute con attacchi hacker!“.

Ringraziando i suoi seguaci per l’aiuto e il supporto emotivo ricevuto, Cheong ha scritto:

Semplicemente condividendo posso fare in modo che le persone possano essere più consapevoli di queste cose. Nessuno degli antivirus ha rilevato questo file come dannoso“.

Questo attacco hacker è particolarmente significativo, a giudicare da come ha scosso la fiducia di un noto imprenditore all’interno dello spazio DeFi.

Cheong aveva precedentemente scritto un articolo per The Defiant in cui prevedeva che la DeFi “mangerà la finanza tradizionale e gli investitori attivi potranno raccogliere i frutti“.

Descrivendo alcuni dei vantaggi offerti dalla finanza decentralizzata, il pezzo diceva:

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

È semplicemente migliore. Fa risparmiare tempo e denaro. Abbassa le barriere all’ingresso in modo che più persone possano accedervi ed è più trasparente e controllabile“.