Il cripto Fear and Greed Index se utilizzato bene può essere molto utile, vediamo come utilizzarlo per ottimizzare efficacemente i nostri trade.

Il Crypto Fear and Greed Index viene utilizzato più come indicatore giornaliero che come strumento per il trading a lungo termine. Utilizzarlo potrebbe aiutarci molto e allo stesso tempo, non guardarlo potrebbe costarci caro.

criptovalute fear and greed index

L’utilizzo dell’indice come indicatore di tendenza ti aiuterà a investire saggiamente in criptovalute. Ad esempio, quando il valore dell’indice Fear and Greed è basso, potrebbe implicare che il prezzo delle criptovalute aumenterà e puoi decidere se desideri acquistare, detenere o vendere i vari token. Di solito, l’aumento dei prezzi significa che è un buon momento per vendere.

Tuttavia, quando il valore dell’indice è alto, potrebbe indicare che il prezzo delle criptovalute scenderà presto e rappresenterà un buon momento per acquistare. Quando l’indice entra nella zona di ansia acuta, tende a invertirsi. Questo è il punto in cui la paura si trasforma nei primi segnali di avidità prima di esplodere in avidità a tutti gli effetti.

Fear and Greed index per monitorare il sentiment del mercato

Il cripto Fear and Greed index aiuta a monitorare i cambiamenti nel sentiment del mercato. Ad esempio, grandi oscillazioni del mercato possono darti la possibilità di entrare o uscire prima che il resto del mercato segua l’esempio.

L’indice non funziona bene per l’analisi a lungo termine delle ere del mercato cripto. Ci sono ripetuti cicli di paura e avidità all’interno di un mercato rialzista o ribassista a lungo termine. Tuttavia, gli swing trader trarranno vantaggio da questo movimento di mercato. È chiamata swing trading una strategia speculativa in cui gli investitori acquistano e detengono attività per trarre profitto dai movimenti di mercato previsti.

Il  cripto Fear and Greed Index e le informazioni affidabili sul mercato

L’indice si occupa solo dell’analisi del sentimento. Le analisi tecniche e fondamentali non sono influenzate dalle emozioni dei partecipanti al mercato e, quindi, sono i metodi preferiti per prevedere un movimento di mercato.

Se sei un investitore a lungo termine e tu affidati al Cripto Fear and Greed Index, potresti perdere significativi aumenti dei prezzi. D’altra parte, questo indice è uno strumento prezioso per un day trader che apre diverse posizioni di acquisto e vendita in breve tempo.

Scopri le due App di FTX, la miglior piattaforma per custodire criptovalute e fare trading

Se hai scelto di essere un day trader (basato sull’indice Fear and Greed), dovresti anche essere consapevole che qualsiasi reddito derivante dal trading di criptovalute è soggetto all’imposta sulle plusvalenze (a breve termine). Se invece sei un trader fondamentale e desideri utilizzare l’indice Fear and Greed per guidare le tue decisioni di investimento. Quindi, potresti finire per perdere i tuoi soldi perché l’indice è adatto ai trader tecnici.

Sebbene il cripto Fear and Greed Index fornisca informazioni sullo stato del mercato delle criptovalute nel momento esatto in cui ritrae, i singoli trader o investitori dovrebbero fare le loro ricerche sugli strumenti adatti ai loro obiettivi di investimento.

Paura vs avidità per essere un trader di successo

Ridurre le tue dimensioni di trading, avere un piano di trading, registrare un diario di trading e imparare dagli altri, e soprattutto dai propri errori ti salverà dall’influenza della paura o avidità estrema.

Le oscillazioni dei prezzi sono più evidenti su operazioni importanti (o grandi) e questo rende le transazioni di grandi dimensioni più stressanti. Pertanto, è fondamentale ridurre le dimensioni del tuo trade per bilanciare le tue emozioni e le decisioni di trading.

Ovviamente, non posso dare consigli finanziari ma, avere un piano di trading chiaro è il percorso per diventare un trader di successo. Senza un piano, si potrebbe rischiare di perdere denaro a causa dell’eccessivo sfruttamento del proprio portafoglio di criptovalute. La registrazione delle attività di trading per capire cosa sta funzionando per te o viceversa ti aiuta a prendere decisioni razionali. Avere un diario di trading ti aiuta a imparare dai tuoi stessi errori e sì, la pratica rende perfetti!

Tieni da parte le tue emozioni mentre lo fai, se vuoi essere un trader di successo. Impara dai tuoi colleghi o dagli investitori di successo. Ma assicurati di ascoltare sempre te stesso e non copiare gli altri senza pensare a cosa stai facendo.

Puoi anche leggere i rapporti pubblicati da fonti credibili come Coinbase o PayPal per migliorare la tua conoscenza del mercato. Ad esempio, Coinbase invia di volta in volta avvisi su cali di prezzo o aumenti di prezzo, che potrebbero aiutarti a prendere decisioni di investimento.

Cosa chiedersi quando si utilizza l’indice Fear and Greed

Per concludere, ci sono alcune cose da considerare quando si utilizza l’indice Fear and Greed come indicatore di trading. Porsi alcune domande importanti:

Sono un trader o un investitore a lungo termine? Se sei un trader e apri e chiudi continuamente posizioni nel mercato cripto, potresti ottenere informazioni dal seguire il valore dell’indice. Se sei un investitore a lungo termine, il trading attivo potrebbe farti perdere importanti rally e, in definitiva, ridurre il tuo rendimento totale.

Ho pensato alla mia strategia fiscale per quanto riguarda le criptovalute? Se stai facendo trading attivamente, sia day trading che swing trading di criptovalute sulla base di indicatori tecnici come il Fear and Greed Index, sei più incline a un’imposta sulle plusvalenze a breve termine (la stessa dell’imposta sul reddito) sui tuoi guadagni. È di fondamentale importanza tener conto di questo nelle tue decisioni di trading.

Sono un trader fondamentale o tecnico? L’indice è un indicatore tecnico. Non considera alcun fattore fondamentale delle criptovalute nel suo output finale. Se stai investendo in criptovalute sulla base di una prospettiva macroeconomica, ad esempio, è facile sostenere che l’indice Fear and Greed è del tutto irrilevante per la tua tesi di investimento.

Ora spetta a te decidere se usarlo. Io lo terrei d’occhio, anche giusto per vedere come si sta muovendo il mercato. Non dimentichiamoci però che non è l’unico indicatore di mercato per trader e intermediari finanziari.