Stellar Lumens apre le porte del mondo cripto alla finanza tradizionale, ecco perchè

Stellar Lumens (XLM), storica iniziativa nel sttore di pagamenti in criptovaluta, collega oggi Polkadot con Fiat e Stablecoins.

Pendulum ha costruito il ponte Spacewalk con l’obiettivo di collegare la DeFi ai mercati valutari tradizionali.

stellar lumens xlm
Adobe Stock

Stellar Lumens (XLM), specializzata in pagamenti in criptovaluta, si sta collegando a Polkadot e alla sua rete sorella Kusama attraverso il ponte Spacewalk recentemente costruito. Questa azione collegherà i due ecosistemi blockchain con le rampe fiat di Stellar situate in tutto il mondo.

Per una guida completa su Stellar Lumens (XLM), puoi visitare la nostra guida completa: Stellar Lumens: la blockchain che punta ad espandere la libertà e l’inclusione finanziaria

Pendulum, collegare il mondo cripto alla finanza tradizionale

Il bridge, creato dal recente vincitore dell’asta Polkadot parachain Pendulum, mira a collegare le applicazioni di finanza decentralizzata (DeFi) con i mercati dei cambi (forex), in particolare nei mercati emergenti dove Stellar Lumens (XLM) ha stabilito una presenza. Ha collaborato con aziende come MoneyGram per facilitare i pagamenti transfrontalieri sin dalla sua fondazione nel 2014.

Mentre i binari finanziari delle criptovalute sono stati perlopiù rimossi negli Stati Uniti, società esperte come Stellar e altre stanno ancora costruendo infrastrutture cruciali per svolgere il compito in loco.

Secondo il cofondatore e CTO di Pendulum, Torsten Stüber, il ponte Spacewalk è attualmente operativo su Kusama. La versione Polkadot sarà online tra una o due settimane.

Secondo Stüber, che è anche CTO di SatoshiPay, un’azienda di micropagamenti in criptovaluta con una lunga storia di costruzioni su Stellar Lumens, l’obiettivo di Pendulum è quello di fondere le banche convenzionali con la DeFi. Secondo Stüber, l’accento è posto sulle stablecoin o sui token fiat piuttosto che sui Lumen, la criptovaluta nativa della rete Stellar.

Cosa ne pensa il CTO di SatoshiPay

In un’intervista a CoinDesk, Stüber ha dichiarato:

“Stellar offre una splendida implementazione di stablecoin, oltre a rampe di accesso e di uscita in diverse nazioni per diversi tipi di valute fiat. A mio parere, non ci sono molte reti che abbiano così tante valute fiat distinte tokenizzate sulla piattaforma.”

La principale stablecoin che attraverserà il ponte di Spacewalk sarà USDC. USDC è anche il token che è stato collegato a MoneyGram da Stellar e che le società hanno iniziato a distribuire l’anno scorso.

Inoltre, secondo Tomer Weller, vicepresidente del prodotto presso la Stellar Development Foundation, verrà offerta una serie di stablecoin a valuta regionale. Secondo Weller, si tratta di real brasiliani tokenizzati, pesos argentini, uno scellino keniota, alcune altre stablecoin africane e alcune basate sull’euro.

Secondo Weller, ogni rappresentante di MoneyGram sul pianeta funge da punto di accesso alla rete Stellar. Di conseguenza, gli utenti possono convertire le loro attività Stellar in denaro reale in più di 300.000 luoghi in tutto il mondo. In un sottoinsieme più piccolo, possono anche accedere e convertire il loro denaro in criptovalute, in particolare in monete stabili, e stiamo gradualmente estendendo questa possibilità a un numero sempre maggiore di nazioni.

Impostazioni privacy