Il devastante crollo del grande exchange di criptovalute FTX ha messo l’intero settore sotto la lente dei regolatori, secondo Tom Duff Gordon, vicepresidente della politica internazionale di Coinbase, che ha parlato in diretta dal World Economic Forum di Davos, in Svizzera.

L’attuale aumento della criptovaluta è un segno di speranza per il mercato, ma Tom Duff Gordon, vicepresidente della politica internazionale di Coinbase, afferma che affinché persista, devono esserci chiari confini legali (COIN).

regolamentazione criptovalute
Adobe Stock

Quando Gordon si è unito al segmento “First Mover” di CoinDesk TV in diretta dal WEF di Davos nel 2023, ha notato che sebbene la criptovaluta abbia il potenziale per essere ampiamente utilizzata, dipenderà dalla legislazione che “creerà fiducia per gli operatori finanziari”.

Un quadro normativo ben studiato può essere uno degli elementi che aiuta ad accelerare il lato acceleratore del declino delle criptovalute. Stando alle dichiarazioni di Gordon. “Il 2023 per noi potrebbe essere un importante momento di svolta nella politica”, ha aggiunto.

Il devastante impatto del crollo dell’exchange FTX

Il crollo dell’exchange di criptovalute insolvente FTX ha rallentato l’adozione delle criptovalute in modo più ampio, stando alle dichiarazioni di Gordon. Il quale ha affermato che alcuni regolatori sono ora “riluttanti a impegnarsi”.

Il crollo del grande exchange di criptovalute FTX, secondo Gordon, “ha posto le criptovalute sui radar di tutti i politici”. Ha previsto che il G20 imposterà per lo più guardrail.

Prima di integrare la criptovaluta nell’attuale sistema finanziario, sarebbe necessario garantire che le garanzie fondamentali siano “ragionevoli e modeste”, ha aggiunto.

È probabile che più investitori istituzionali investirebbero in criptovalute. Ma Gordon ha previsto che anche le istituzioni finanziarie tradizionali inizieranno a indagare su questo mercato. Oltre a gestire un taglio del personale del 20% e un accordo di 100 milioni di dollari con il Dipartimento dei servizi finanziari dello Stato di New York (NYDFS), Coinbase sta compiendo questi sforzi .

Potrebbe essere giunto il momento per i politici di riconoscere finalmente il vero ruolo delle criptovalute. Almeno ora che “le preoccupazioni per la recessione e un atterraggio più morbido stanno venendo alla ribalta”, ha aggiunto.