Polemica nel mondo cripto: il 2022 ha spazzato via decine di miliardi di euro dal mercato, quindi è lecito chiedersi cosa accadrà nel nuovo anno.

Il crollo dell’ecosistema di stablecoin Terra/LUNA, la scomparsa di Celsius e dell’hedge fund Three Arrows Capital e il conseguente effetto domino sui prestatori di criptovalute, l’hack da oltre 3 miliardi di dollari della DeFi, in gran parte da bridge cross-chain come il Ronin da 625 milioni di dollari. Tutti questi eventi hanno grandi controversie, ma in generale questo articolo non è per i grandi disastri.

criptovalute
Adobe Stock

Invece, stiamo osservando in gran parte le lotte, le debolezze e le cadute del settore che si sono verificate tra le grandi catastrofi dell’inverno delle criptovalute.

Una grande eccezione è la nostra raccolta delle migliori citazioni di Sam Bankman-Fried nelle sei settimane tra il crollo di FTX e Alameda Research… e il suo arresto a dicembre.

Tuttavia, questa non è la storia del crollo del suo impero, ma piuttosto le spiegazioni digrignanti che ha dato sul motivo per cui non era da biasimare per il buco di $8 miliardi nei conti dei clienti FTX su quello che ci piace chiamare il suo “io sono un idiota, non un imbroglione” tour mediatico.

L’ex CEO di Celsius incassa prima del fallimento: polemica nel mondo cripto

Come e perché Celsius è crollato è trattato altrove. Ma una delle parti più irritanti della storia è stata la rivelazione che il CEO Alex Mashinsky, il chief strategy officer Daniel Leon e il chief technology officer Nuke Goldstein hanno ritirato un totale di $56 milioni nelle settimane prima che il prestatore di criptovalute sospendesse i prelievi. L’avvenimento ha lasciato circa 300.000 clienti nel vuoto per 1,2 miliardi di dollari. Secondo quanto riferito, Mashinsky ha prelevato $10 milioni che ha detto sono stati utilizzati per pagare le tasse. Ha aggiunto che aveva $44 milioni bloccati nella società (che aveva depositato all’inizio dell’anno a tale scopo).