Il nuovo anno porta un sentiment di paura agli investitori in cripto: se vuoi investire in questo mercato, devi ricordarti solo questa cosa.

In un anno in cui Bitcoin è sceso di circa il 75% rispetto al massimo storico di novembre 2021 – e milioni di persone hanno perso fondi a causa dell’incompetenza e delle truffe – i limiti di questa nuova tecnologia sono inevitabilmente venuti fuori.

investire criptovalute
Adobe Stock

In un anno di disastri, fallimenti, furti e frodi, c’è stato anche tempo per scandali e faide minori e più intimi per cui le criptovalute sono famose, oltre a minacce e meschinità. Vediamone alcuni.

Caso Tornado Cash: la paura degli investitori in cripto diventa reale

Un’altra lite sulla libertà e la privacy che si è espansa oltre le radici libertarie delle criptovalute riguardava l’approvazione di Tornado Cash. Il servizio di mixaggio oscurava le transazioni in criptovalute, rendendone impossibile il tracciamento.

Sempre visto come un nemico come monete per la privacy dalle forze dell’ordine, Tornado Cash sarebbe stato ampiamente utilizzato dagli hacker statali nordcoreani. Questi hanno rubato $625 milioni dal Ronin Bridge e $100 milioni dall’Horizon Bridge. Tale connessione ha portato il Dipartimento del Tesoro a sanzionarlo, minacciando sanzioni come la pena detentiva di cinque anni ricevuta da Virgil Griffith.

Tuttavia, in quanto DAO completamente decentralizzata, è stata la prima sanzione in assoluto applicata al codice del computer piuttosto che a una persona o persona giuridica – un’azienda – che ha messo contro gruppi tradizionali come EFF. Coin Center ha citato in giudizio e Coinbase ha annunciato che avrebbe finanziato le spese legali.

Allo stesso tempo, le autorità olandesi hanno arrestato uno dei suoi sviluppatori, Alexey Pertsev. Da tempo l’uomo aveva rinunciato a qualsiasi controllo. Le autorità lo hanno accusato di riciclaggio di denaro. Questa è vista come una minaccia ancora più grande per DeFi, che crede da tempo che una volta che un progetto è veramente decentralizzato, non c’è persona che possa essere ritenuta responsabile delle sue azioni.

Sostenendo che i mixer aiutano le persone a fare cose come supportare le cause in privato, poiché il tracciamento delle transazioni sta diventando più sofisticato su blockchain pubbliche come Ethereum, Coin Center ha indicato le donazioni dell’Ucraina, dicendo:
Sottoporre queste transazioni al controllo pubblico non solo raffredderebbe le attività protette dei donatori, ma metterebbe quei donatori e attivisti in pericolo reale di rappresaglie russe“.

Raccolte fondi in criptovalute

A gennaio e febbraio, una protesta di camionisti contro i mandati sui vaccini al confine con gli Stati Uniti ha portato un gruppo di autisti a occupare e chiudere il centro di Ottawa. Il movimento ha ottenuto un grande sostegno tra gli anti-vaxx.

Il governo ha costretto i siti di raccolta fondi come GoFundMe a sospendere le donazioni per 9 milioni di dollari. Quindi si sono rivolti alle criptovalute, raccogliendo 22 BTC per un valore di circa 975.000 dollari. Il governo ha invocato per la prima volta l’Emergencies Act e ha esteso il divieto alle criptovalute. La Royal Canadian Mounted Police ha avvertito gli exchange di criptovalute di segnalare qualsiasi transazione agli indirizzi collegati a Convoy.

Ciò ha portato sia Armstrong che Powell ad avvertire i partecipanti al Convoy di ritirare i loro fondi dagli exchange centralizzati. Quest’ultimo ha detto “100% sì” che avrebbero congelato i portafogli se ordinato, e Armstong che ha twittato “I portafogli autocustodial sono importanti!