Per una serie di prodotti e servizi Web 3.0, tra cui un marketplace NFT e servizi di trading di criptovalute nel metaverso, Fidelity Investments ha presentato domande di registrazione dei marchi negli Stati Uniti.

Fidelity Investments, una delle più grandi società di investimento al mondo, ha depositato domande di marchio presso l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti (USPTO) il 21 dicembre. I marchi riguardano un marketplace di token non fungibili (NFT), nonché servizi di investimento finanziario e trading di criptovalute nel metaverso.

fidelity metaverso nft criptovalute
Adobe Stock

Un avvocato specializzato in marchi autorizzato negli Stati Uniti di nome Mike Kondoudis ha annunciato l’informazione su Twitter.

Il metaverso sarà una delle principali aree di interesse di Fidelity, secondo la società. Secondo quanto riportato dal sito di informazione Cointelegraph, la società ha dichiarato che fornirà un’ampia gamma di servizi di investimento nel mondo virtuale, inclusi fondi comuni di investimento, fondi pensione, gestione degli investimenti e pianificazione finanziaria.

Fidelity si lancia nel metatarso

È possibile che Fidelity abbia in programma di introdurre opzioni di pagamento basate sul metaverso, come pagamenti di fatture elettroniche, trasferimenti di fondi e “amministrazione finanziaria di conti di carte di credito nel metaverso e in altri mondi virtuali”. Secondo l’applicazione, Fidelity può anche offrire servizi di portafoglio di valuta virtuale oltre ai servizi di negoziazione e amministrazione nel metaverso. La documentazione mostra:

Il denaro digitale, la valuta virtuale e i token digitali di criptovaluta sono tutti esempi di servizi di portafoglio elettronico che implicano l’archiviazione e l’elaborazione di valuta virtuale da utilizzare nei pagamenti e nelle transazioni elettroniche su una rete di computer globale.

“Offrendo lezioni, workshop, seminari e conferenze nel campo degli investimenti e nel campo del marketing dei servizi finanziari”, Fidelity ha anche suggerito che potrebbe fornire servizi educativi nel metaverso.

Il documento afferma:

“Ai fornitori di servizi finanziari vengono fornite informazioni commerciali tramite un sito Web online nelle aree della promozione aziendale nel metaverso e in altri mondi virtuali, nonché servizi di riferimento nelle aree della guida agli investimenti e della pianificazione finanziaria in questi stessi mondi virtuali.”

La dichiarazione è anche coerente con la più recente dichiarazione di Fidelity secondo cui aumenterà le dimensioni della sua divisione di risorse digitali del 25%.

Fidelity ha messo in guardia dall’offrire ai clienti Bitcoin

Tre senatori statunitensi hanno recentemente inviato una lettera a Fidelity chiedendo di interrompere il loro piano Bitcoin 401(k). La società di gestione patrimoniale ha rivisto la sua offerta di Bitcoin agli investitori in pensione. La decisione arriva a seguito del crollo del grande exchange di criptovalute FTX, secondo i senatori. È stato scritto:

“Ancora una volta, raccomandiamo fermamente a Fidelity Investments di riconsiderare la sua decisione di consentire agli sponsor del piano 401(k) di esporre i partecipanti al piano a Bitcoin. Va aggiunto che il recente crollo dell’exchange di criptovalute FTX ha ampiamente dimostrato i grandi problemi che il mercato degli asset digitali sta affrontando.”

Inoltre, due senatori hanno scritto una lettera a luglio esprimendo il loro disaccordo con l’offerta.