Il danno causato dal collasso di FTX va ben oltre i suoi creditori che lo accusano di scam: ecco chi ne ha sofferto di più. 

Il gruppo FTX in bancarotta potrebbe avere oltre un milione di creditori, ha riferito la sua nuova direzione a un giudice del tribunale fallimentare del Delaware.

ftx danni
Adobe Stock

Il numero dei creditori è certamente compreso tra 100.000 e un milione. Il fallimento di FTX e Alameda Research ha colpito duramente i suoi clienti, e il danno si sta diffondendo in lungo e in largo nel mondo cripto. Cerchiamo di capire di più su questo effetto domino.

Il caso FTX: lo scam che ha colpito milioni di utenti

Il 14 novembre, gli avvocati della società hanno rivelato qualcosa di sconvolgente. La vicenda riguarda quasi tutte le circa 130 società del gruppo FTX, tra cui FTX, FTX US e Alameda Research.

Notando che “i debitori hanno gestito il secondo più grande exchange di criptovaluta al mondo (attraverso le sue piattaforme FTX.us e FTX.com). Il gruppo ha gestito uno dei maggiori market maker di risorse digitali (attraverso Alameda Research LLC e le sue affiliate). Inoltre ha condotto diversi investimenti privati e altre attività, ha affermato” secondo i suoi avvocati.

Hanno aggiunto:

Ci sono oltre centomila creditori in questi casi del capitolo 11. In effetti, potrebbero essercene più di un milione.”

Inoltre, il nuovo gruppo dirigente ha affermato che, oltre alle tre principali agenzie statunitensi che indagano su FTX e la sua ex leadership — ovvero la Procura di New York, la Commissione per i titoli e gli scambi ( SEC ) e la Commissione per il trading di futures su merci ( CFTC ) — è stato contattato da “dozzine di agenzie di regolamentazione federali, statali e internazionali”.

I progetti DeFi sostenuti dal Gruppo FTX MAPS.ME e Oxygen hanno affermato che, sebbene la società non avesse alcun capitale proprio nei loro progetti, l’exchange “ha agito come custode per oltre il 95% della fornitura complessiva dei nostri token ecosistemici”, lasciando nell’incertezza i team, riguardo l’effettiva posizione del denaro.

Diverse aziende sono state colpite da voci sull’esposizione a FTX.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Kris Marszalek, CEO di Crypto.com, ha dovuto rassicurare i clienti sul recupero dei soldi prestati a FTX.