I wallet FTX e FTX US sono stati potenzialmente violati, con l’attaccante che ha trasferito circa 600 milioni di dollari in token; il consiglio è al momento di non interagire con la piattaforma.

Il consigliere generale statunitense di FTX Ryne Miller aveva precedentemente twittato che i movimenti del portafoglio erano “strani” e che i fatti e le cause erano sconosciuti a lui e al team FTX.

ftx hack
Adobe Stock

Ryne Miller ha dichiarato nel seguente tweet che il team di FTX ha affrettato le procedure precauzionali per trasferire tutte le risorse digitali in celle frigorifere dopo aver scoperto alcune transazioni fraudolente. Alcuni sospettano che l’ex sviluppatore FTX Samuel Hyde sia responsabile della violazione.

Individuati milioni di dollari trafugati

Gli ex dipendenti FTX responsabili degli esperti di Hack On-chain hanno individuato milioni di dollari in uscita dai portafogli FTX e FTX statunitensi. Che presumevano fosse l’inizio del processo fallimentare. Tuttavia, il personale di FTX ha confermato a ZachXBT che questi prelievi non vengono riconosciuti. Inoltre, il moderatore di FTX Community Chat ha pubblicato nel gruppo Telegram che FTX è stato violato e che le app FTX contengono malware. L’amministratore ha inoltre consigliato agli utenti di disattivare il software e li ha avvertiti di potenziali Trojan sul sito Web FTX.

In un tweet, il consigliere generale statunitense di FTX Ryne Miller ha affermato che le transazioni illecite scoperte da FTX hanno spinto il team ad accelerare i trasferimenti dai portafogli. Nell’ambito della dichiarazione di fallimento del Capitolo 11, FTX US e FTX.com sono obbligati a mettere tutte le risorse digitali in cold wallet come misura preventiva.

“A seguito della dichiarazione di fallimento del Capitolo 11, FTX US e FTX [dot] com hanno adottato misure precauzionali per trasferire tutte le risorse digitali in celle frigorifere”. Questa sera il processo è stato accelerato al fine di limitare i danni causati da transazioni illecite”.

Le prime ricostruzioni

Secondo il fondatore del progetto Defi e NFT Foobar, l’avvocato di FTX ha individuato degli sfruttatori black hat che rimuovevano i token e li scambiavano con ETH e DAI. In seguito, ha usato tattiche da cappello bianco per salvare alcuni soldi da transazioni illegali. Inoltre, ZachXBT ritiene che finora ci siano stati quasi 450 milioni di trasferimenti di cappelli neri e quasi 200 milioni di salvataggi di hacker white hat da multisig.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nel frattempo, alcuni sostengono che i lavoratori di FTX, in particolare l’ex sviluppatore di FTX Samuel Hyde, siano dietro l’exploit. Sebbene la motivazione sia sconosciuta, la mossa potrebbe essere stata motivata da un disaccordo con la massima leadership all’inizio di quest’anno.