Secondo alcune indiscrezioni Ex CEO di Celsius Alex Mashinsky avrebbe effettuato un prelievo da $10 milioni settimane prima del blocco.

Financial Times riporta: Alex Mashinsky ha ritirato $10 milioni da Celsius Network, settimane prima che il prestatore di criptovalute bloccasse improvvisamente i conti dei clienti.

celsius network
Adobe Stock

Secondo le leggi americane, i pagamenti di una società nei 90 giorni precedenti il ​​fallimento possono essere “recuperati” a beneficio dei creditori. Vediamo cosa può succedere.

Ex CEO di Celsius preleva $10 milioni prima del crollo della piattaforma

Il fondatore di Celsius – ormai in bancarotta – secondo le accuse sapeva che Celsius fosse nei guai al momento della transazione. Mashinsky si è dimesso dalla carica di CEO la scorsa settimana in seguito alle pressioni dei creditori.

Ore prima che i conti venissero congelati a giugno, Mashinsky aveva smentito le notizie secondo cui gli utenti stavano riscontrando problemi nel prelevare i propri fondi. Dopo di che si è scagliato contro “FUD e disinformazione“.

Tuttavia, un portavoce dell’imprenditore ha detto che lui e la sua famiglia hanno ancora 44 milioni di dollari rinchiusi all’interno di Celsius a cui non sono in grado di accedere. Questo li mette sulla stessa barca di migliaia di altri utenti. Sono stati citati da vari giornali:

Tra la metà e la fine di maggio 2022, il signor Mashinsky ha ritirato una percentuale di criptovaluta sul suo conto, gran parte della quale è stata utilizzata per pagare le tasse statali e federali. Nei nove mesi precedenti a quel ritiro, ha costantemente depositato criptovaluta per importi pari a quanto si è ritirato a maggio“.

Qual è la verità?

Il prelievo di 10 milioni di dollari sarà ora esaminato dal tribunale fallimentare e Mashinsky potrebbe essere costretto a restituirlo.

Secondo le leggi americane, i pagamenti di una società nei 90 giorni precedenti il ​​fallimento possono essere “recuperati” a beneficio dei creditori, riferisce FT.

Tutto ciò arriva quando Celsius Network deve affrontare il respingimento dei piani per aprire i prelievi per alcuni clienti.

La piattaforma in bancarotta di criptovalute vuole rilasciare $225 milioni a circa 63.000 utenti. Ma fiduciario statunitense sostiene che questa mossa è prematura e potrebbe “incidere o limitare le distribuzioni ad altri creditori” più avanti.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

I documenti del tribunale hanno precedentemente confermato che 300.000 clienti hanno un saldo di oltre $100. Celsius è attualmente alle prese con un buco nero multimiliardario nelle sue finanze.