Il co-fondatore di Maple Sidney Powell afferma che Maple “ti offre gli strumenti per gestire un’attività di prestito online” secondo il modello del gigante dell’e-commerce Shopify.

La scorsa settimana Maple Finance, una piattaforma di credit-facility-as-a-service, ha annunciato di aver creato una nuova struttura di prestito di 300 milioni di dollari per minatori di Bitcoin in difficoltà.

maple finance miner bitcoin
Adobe Stock

Ciò significa che tutti quei miner di criptovalute che lottano per realizzare un profitto nell’attuale mercato ribassista ora hanno un punto d’appoggio per finanziare la ripresa. Per quel servizio, tuttavia, i miner pagheranno fino al 20% prendere in prestito fondi per sostenere le loro operazioni.

Il ruolo di Maple Finance nella nuova economia Web3

Il co-fondatore e CEO dell’azienda, Sidney Powell, ha dichiarato che i miner possono tollerare questo tasso perché le opzioni di finanziamento sono limitate e le banche convenzionali non hanno mostrato molto interesse a lavorare con società cripto-native.

Questa particolare clientela è ciò che Powell definisce il “mercato di mezzo” e rappresenta il core business di Maple. Qualsiasi azienda che ha superato la necessità di finanziamenti in capitale di rischio ma è ancora troppo piccola, secondo la sua definizione. Non sono elencati pubblicamente. Non sono ancora aziende multimiliardarie, ma potrebbero operare in un settore specializzato come la criptovaluta, ha affermato. Tuttavia, le banche non presteranno davvero a quel settore perché si occupano di criptovaluta.

La cosa interessante di Maple Finance, tuttavia, non è che aiuta nella liquidità dei minatori, ma piuttosto come lo fa.

Il CEO di Maple Finance ha fornito 300 milioni di dollari in prestiti ai miner di Bitcoin

Nella nostra serie Decrypting Mainnet al Mainnet 2022, il co-fondatore e CEO di Maple Finance Sidney Powell si unisce a Liam Kelly e Stacy Elliott di Decrypt per parlare del ruolo unico dell’azienda nel settore dei prestiti, perché i minatori di Bitcoin sono disposti a pagare fino al 20% per un prestito e come sta sviluppando gli strumenti per consentire a qualsiasi azienda di avviare una struttura di credito crittografico.

Sebbene Maple sembri essere una banca, si muova come una banca e agisca come una banca, non lo è. Invece, Maple è un servizio Web progettato specificamente per i prestiti che consente alle aziende di mettere insieme fondi e trovare mutuatari. Non è un’organizzazione finanziaria, ma una piattaforma tecnologica.

Un’altra società chiamata Icebreaker Finance, ad esempio, ha fornito un pool di prestito di 300 milioni di dollari per i minatori.

In questo caso, Icebreaker viene indicato come delegato del pool e i suoi compiti includono il fornire capitale per il pool, oltre che controllare eventuali potenziali mutuatari, similmente a come fa una banca. Il delegato del pool, non Maple, è incaricato di determinare il rischio di prestito a questi mutuatari.

Ha detto: “Uso spesso l’analogia Shopify, in cui hanno fornito strumenti alle società di e-commerce per avviare e gestire semplicemente le loro attività online. “Ti stiamo fornendo le risorse per gestire un’attività di prestito online. Il delegato è in realtà quella società di prestito. Svolgono quella funzione.

Anche Alameda Research, una società commerciale gestita da Sam Bankman-Fried, utilizza Maple Finance per ottenere capitali più convenienti per le sue operazioni. I delegati per il pool sono AscendEX, Abra e Coinshares. Inoltre, questi prestiti sono sottogaranzia, il che è insolito nel mercato DeFi perché il delegato esegue un’ampia due diligence sui market maker.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Per ogni dollaro preso in prestito su MakerDAO, ad esempio, gli utenti devono depositare $1,50 in Ethereum. I termini tra mutuatari e delegati del pool, tuttavia, sono determinati da Maple Finance in base all’importo della garanzia fornita e al livello di credito dell’azienda.