Dopo che il principale exchange di criptovalute, Binance, ha annunciato l’intenzione di porre fine a breve al supporto per le transazioni di USDC, la stablecoin ha fatto una grande mossa.

Circle, la società dietro la seconda stablecoin più grande al mondo, si è ora unita alla piattaforma di investimento Robinhood. Questo potrebbe essere un enorme sviluppo non solo nell’espansione dell’USDC, ma anche per l’ecosistema crittografico nel suo insieme.

usdc stablecoin
Adobe Stock

Negli Stati Uniti, Robinhood è un attore tra i più importanti e diffusi tra i retailer e piccoli investitori nella scena degli acquisti di azioni e asset tradizionali.

L’espansione dell’USDC continua dopo che Binance ha ritrattato la notizia

Dato che USDC è una delle prime 4 criptovalute, le partnership con questa sono in genere molto vantaggiose per entrambe le parti. La stablecoin è attualmente valutata a 50 miliardi di dolalri, dietro al suo concorrente Tether’s USDT, che ha un valore di mercato ad oggi di circa 67,90 miliardi di dollari. L’accordo tra USDC e Robinhood avviene poiché Tether e USDC stanno entrambi sperimentando una rapida crescita. In effetti, è stato recentemente previsto che USDC avrebbe potuto rapidamente superato Tether in termini di adozione e capitalizzazione di mercato.

Secondo un rapporto di Arcane, l’utilizzo di stablecoin è aumentato significativamente nel primo trimestre del 2022. Questo prima che il valore delle criptovalute iniziasse a diminuire drasticamente. Secondo i tassi di crescita dell’epoca, sembrava che la capitalizzazione di mercato di USDC potesse presto superare quella di USDT.

Mentre USDC ha registrato una crescita del 70,4%, USDT ha registrato una crescita del 28,7%. Entro ottobre 2022, USDC potrebbe strappare a Tether il titolo finora incontestato di stablecoin più popolare al mondo, secondo il rapporto, se la tendenza attuale dovesse persistere.

Binance ha recentemente annunciato che smetterà di supportare un certo numero di stablecoin, incluso USDC. Invece, l’exchange leader favorirà le transazioni basate su stablecoin utilizzando il proprio token, BUSD. Secondo lo scambio, l’obiettivo dell’azione era “migliorare la liquidità e l’efficienza del capitale per i clienti”.

Il Bull Run Momentum

Secondo i dati attualmente disponibili, è improbabile che si verifichi un cambiamento nella posizione di mercato delle stablecoin nel prossimo futuro. Sebbene la partnership con Robinhood migliorerebbe indubbiamente le prospettive di USDC, il sentiment del mercato determinerebbe in definitiva la crescita.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Le stablecoin potrebbero vedere molta attività se il mercato delle criptovalute prende velocità e torna su una corsa rialzista. D’altra parte, Robinhood guadagnerà dall’assistere gli acquisti e i riscatti di USDC di Circle.