Che cos’è la tecnologia di contabilità distribuita (DLT)? E quali sono le differenze con la tecnologia blockchain? Scoprilo qui.

Blockchain e DLT sono termini spesso usati in modo intercambiabile, ma tutti i DLT non sono blockchain. Che cos’è la tecnologia di contabilità distribuita? Leggi di più.

Un registro distribuito, noto anche come registro condiviso, è un database condiviso consensualmente tra più siti e aree geografiche su una rete peer-to-peer (P2P) senza la necessità di un’autorità centrale. Ogni partecipante diventa un pubblico testimone delle transazioni o dei dati registrati sul libro mastro distribuito. Tutti i partecipanti possiedono una copia identica dei dati sulla rete condivisa, rendendo quasi impossibile per una singola entità apportare modifiche al database.

valutare invetire blockchain
Adobe Stock

Un registro distribuito è molto diverso da un registro centralizzato, ampiamente utilizzato da molte istituzioni. Un registro centralizzato è altamente soggetto ad attacchi informatici, perché ha un punto di errore. D’altra parte, un registro distribuito è decentralizzato, il che significa che la necessità di intermediari di terze parti viene rimossa e la sicurezza viene migliorata. Immergiamoci!

Tecnologia Blockchain vs Distributed Ledger (DLT)

Le tecnologie di contabilità distribuita (DLT) richiedono una rete peer-to-peer e i cosiddetti algoritmi di consenso per garantire che i dati vengano replicati su tutti i nodi. Esistono varie forme di libri mastri distribuiti. La blockchain – che è una di queste – è popolare tra gli utenti tradizionali grazie alla sua associazione con Bitcoin e criptovalute.

Sebbene tutte le blockchain siano registri distribuiti, non tutti i registri distribuiti sono blockchain.

Quindi, anche se il termine “blockchain” è spesso usato in modo intercambiabile con “libro mastro distribuito”, possiamo dire che non è corretto.

Un registro distribuito è semplicemente un tipo di database duplicato e sincronizzato condiviso tra diverse regioni, server e utenti, senza la necessità di una determinata struttura di dati o di una conferma centralizzata.

I vari server comunicano tra loro per mantenere i record più aggiornati delle transazioni. Il costruttore DLT può controllare la struttura, la privacy e la funzionalità del libro mastro distribuito, rendendolo teoricamente per niente decentralizzato.

Differenze sostanziali

La tecnologia blockchain crea un tipo specifico di registro distribuito che di solito stabilisce un database immutabile condiviso da una rete decentralizzata, utilizzando la crittografia per convalidare e registrare tutte le azioni attraverso un meccanismo di consenso. Ogni blocco di transazioni è collegato al suo predecessore, e questo crea una catena di record di dati ininterrotti con timestamp.

Soprattutto nel caso delle criptovalute, questi record sono accessibili al pubblico e le sue regole sono determinate dalla sua community in base ai loro contributi attraverso la potenza di mining computazionale o lo staking di asset. Le blockchain aziendali d’altra parte, consentono impostazioni di privacy e ridimensionamento come richiesto dai suoi creatori.

Una delle principali differenze tra blockchain e registri distribuiti è che la blockchain deve ottenere il consenso tra i suoi nodi, mentre un registro distribuito può raggiungere questo obiettivo senza la convalida a livello di rete.

Tipi di tecnologie di contabilità distribuita

Esistono due tipi distinti di registri distribuiti e blockchain: con autorizzazione (privata) e senza autorizzazione (pubblica). In sostanza, questo determina chi può partecipare alla convalida delle transazioni sulla rete.

In un registro distribuito senza autorizzazione, chiunque può entrare a far parte della rete senza bisogno di essere approvato da nessuno, come nel caso di Bitcoin. Un registro autorizzato richiede che i partecipanti siano approvati prima che possano far parte della rete.

Vantaggi dei libri mastri distribuiti

  • Sicurezza e trasparenza: la tecnologia del registro distribuito consente di effettuare registrazioni su un registro decentralizzato senza coinvolgere terze parti. I record inseriti non possono essere modificati a meno che un’entità non controlli più della metà della potenza di calcolo della rete. In sostanza, i registri distribuiti sono a prova di manomissione, sicuri, immutabili e trasparenti.
  • Non sono necessari intermediari: i libri mastri distribuiti riducono notevolmente le inefficienze operative. L’eliminazione di terze parti consente di risparmiare tempo e denaro. Tali registri sono utili per le transazioni finanziarie, in quanto offrono una migliore alternativa al tradizionale processo bancario, noto per essere burocratico, costoso e dispendioso in termini di tempo.
  • Sicuro: i libri mastri distribuiti aumentano l’elevata sicurezza grazie alla loro natura decentralizzata. Le informazioni immesse nel libro mastro non vengono archiviate in un’unica posizione, ma su tutti i computer (nodi) che partecipano alla manutenzione della rete.

Uso dei libri mastri distribuiti

I registri distribuiti hanno dimostrato di avere le carte in regola per essere utilizzati da società private, governi e istituzioni. I governi possono utilizzare registri decentralizzati per ridurre al minimo le frodi, la sicurezza dei dati e semplificare i processi. La tecnologia può essere utilizzata in diversi settori quali:

  • Finanza;
  • Formazione scolastica;
  • Catene di approvvigionamento;
  • Industria di mining;
  • Agricoltura;
  • Musica e intrattenimento;

Il futuro della DLT

La misura in cui le tecnologie di contabilità distribuita come la blockchain rivoluzioneranno sia il settore pubblico che quello privato è ancora oggetto di dibattito, con dubbi sul fatto che queste tecnologie possano essere sufficientemente utilizzate su larga scala. I detrattori hanno affermato in passato che la tecnologia è simile a un martello che cerca un chiodo, perché non ha un caso d’uso specifico.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Tuttavia, con la trasformazione digitale dell’economia mondiale e una nuova era delle valute digitali della banca centrale (CBDC), la Blockchain Services Network (BSN) cinese e le valute aziendali come la JPM Coin di JPMorgan stanno diventando una realtà, un futuro dettato dal DLT basato su blockchain sta diventando quasi una certezza.