Cosa dovrebbero aspettarsi gli investitori di ETH dopo il Merge? Abbiamo chiesto un parere ad alcuni esperti: ecco la risposta.

Il Merge – il tanto atteso passaggio di Ethereum a una blockchain Proof-of-Stake – è finalmente dietro l’angolo. Leggi di più.

ethereum merge
Adobe Stock

Chris Anatalio è un ingegnere del software e sostenitore della piattaforma di ConsenSys. In questo articolo riportiamo il suo punto di vista, secondo il quale “nessuna notizia è di per sé una buona notizia“. Vediamo bene nei dettagli.

Cosa devono aspettarsi gli investitori dal Merge di Ethereum? Scoprilo qui!

E inevitabilmente, ci sono domande su cosa dovrebbero aspettarsi gli investitori di ETH nel grande giorno.

Numerosi exchange hanno confermato che sospenderanno temporaneamente depositi e prelievi durante l’aggiornamento. Tuttavia, i trasferimenti riprenderanno non appena la rete si dimostrerà stabile.

Chris Anatalio, ingegnere del software e sostenitore della piattaforma di ConsenSys, ha dichiarato ad un cripto podcast che – per i piccoli investitori – “nessuna notizia è una buona notizia“.

Se è senza incidenti, se non senti nulla, allora è davvero un’ottima notizia. Tutte le modifiche alla rete attuale non dovrebbero influenzare in alcun modo gli utenti di ETH“.

Anche chiunque stia scambiando ETH sugli exchange centralizzati non dovrebbe fare nulla di diverso di quanto fatto finora. Players del calibro di Coinbase gestiranno tutti i dettagli tecnici per tuo conto.

Ma se stai eseguendo il tuo nodo, Anatalio afferma che saranno necessari aggiornamenti per assicurarti di ricevere ricompense per lo staking.

Guardando al futuro, crede che il tasso di emissione di Ethereum – ovvero il numero di nuove monete che entrano in circolazione – diminuirà notevolmente.

Per dirla in termini specifici, in questo momento, l’emissione è di circa il 4%. È un po’ più alta. Ma dopo l’aggiornamento, scenderà allo 0,4%. Quindi, in altre parole, l’inflazione scenderà del 90%. Quindi non ho intenzione di speculare sul prezzo, ma una minore offerta generalmente equivale a una maggiore pressione al rialzo sui prezzi. Quindi, come se non mi citassero su questo, ma sicuramente si sposterà verso Ethereum, essendo ciò a cui le persone si riferiscono come una moneta solida“.

Cosa potrebbe andare storto?

Anatalio ha ammesso che The Merge è un “cambiamento estremamente importante“, soprattutto considerando che la blockchain di Ethereum non ha avuto tempi di inattività per eseguire questo aggiornamento.

Ha paragonato il processo a “cambiare le ruote dell’autobus mentre è in movimento“. Per questo ha sottolineato che si sono svolte più prove generali per garantire che l’arrivo del meccanismo PoS avvenga senza intoppi.

Il co-fondatore di Bankless David Hoffman ha spiegato che la blockchain di Ethereum è “un accordo tra tutti i clienti di Ethereum su quale sia lo stato di Ethereum“.

Di conseguenza, un rischio relativo all’aggiornamento riguarda la diversità dei client, poiché ciò significa che, se si verifica un bug in un client, questo non permeerà tutto Ethereum.

Hoffman ha affermato che Prysm è attualmente utilizzato dal 43% dei nodi. Inoltre ha affermato che preferirebbe di gran lunga che questo numero fosse inferiore al 30%.

Ciò significa solo che se c’è un bug in Ethereum dopo l’unione in Prysm, il 40% dei nodi ha quel bug. Ora la natura di quel bug potrebbe essere qualcosa di molto, molto banale per qualcosa di molto, molto sistemico. Quindi è anche una questione di cos’è questo bug in realtà.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ha affermato che la prospettiva di un bug che colpisce tutti i client di Ethereum è “estremamente improbabile“.