Il membro del Congresso degli Stati Uniti Brad Sherman ammette che le criptovalute hanno troppi soldi alle spalle per essere bandite, anche se lo vede come una minaccia alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

Il LA Times ha riferito il 4 settembre che il membro del Congresso degli Stati Uniti Brad Sherman ha affermato che il settore delle criptovalute era cresciuta troppo ed è di certo improbabile che vengano in qualche modo messe fuori legge nel breve.

Sherman ha criticato apertamente le criptovalute e pensa che mettano in pericolo la sicurezza nazionale americana. Sherman ha osservato al LA Times:

“Non credo che raggiungeremo un divieto molto presto. Poiché le persone usano i soldi per fare lobbying e contributi alla campagna perché funziona, non abbiamo messo fuori legge le criptovalute.”

congresso usa criptovalute bitcoin
Adobe Stock

Ha inoltre affermato: “Il Congresso non le ha messe fuori legge all’inizio perché non capivamo quanto fosse significativo e oggi non l’abbiamo messo fuori legge perché ci siano troppi soldi e influenza dietro”.

Il Times riferisce di vedere il mercato delle criptovalute come una “minaccia sistemica” al dominio del dollaro, all’economia americana e alla sicurezza nazionale. Inoltre, Sherman è “particolarmente interessato” a tecniche come Tornado Cash.

Posizione del Congresso degli Stati Uniti sulle criptovalute

Sebbene il Congresso sia attualmente diviso sul fatto che le criptovalute siano vantaggiose o meno, quasi tutti i suoi membri sono preoccupati per la salvaguardia degli investitori. In particolare attraverso la regolamentazione e la legislazione.

Il membro del Congresso Tom Emmer ha espresso dispiacere per le sanzioni quando il Tesoro degli Stati Uniti ha messo fuori legge Tornado Cash. Ha messo in dubbio quale aspetto delle tecnologie blockchain e criptovaluta fosse soggetto a sanzioni e ha chiesto chiarimenti al Tesoro sull’entità di tali sanzioni.

Tuttavia, quest’anno, il Congresso ha riservato alla criptovaluta più attenzione che mai. Da gennaio 2022 a marzo 2022, il Congresso ha introdotto un record di 80 misure relative alla criptovaluta.

Le proposte

Le proposte si concentrano su sei diversi argomenti, tra cui Central Bank Digital Currency (CBDC), sanzioni, ransomware e gli effetti dell’uso delle criptovalute da parte della Cina o della Russia.

Il Congresso ha iniziato a intensificare la vigilanza sulle società di criptovalute oltre a lavorare sul pilastro normativo. Il Congresso ha indirizzato lettere a FTX, Kraken, Binance.US, Coinbase e KuCoin nell’agosto 2022 chiedendo dettagli sui loro metodi per prevenire le frodi di criptovaluta. Il Congresso sta anche tentando di decidere quale agenzia dovrebbe essere maggiormente interessata alle attività di criptovaluta.

Espansione di Bitcoin

Il volume del mercato delle criptovalute ha superato i 3 trilioni di dollari prima dell’inizio dell’inverno più freddo nella storia delle criptovalute. Ma quando è iniziato il mercato ribassista, il mercato è sceso di due trilioni di dollari. Tuttavia, noti CEO di criptovalute non sono preoccupati per il declino.

Sostengono che una recessione economica spingerà fuori le iniziative che non forniscono valore reale e forniranno spazio a una vera innovazione e servizi a valore aggiunto. Inoltre, ciò aumenterà l’adozione, aumentando la capitalizzazione di mercato.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’adozione delle criptovalute è ora agli albori, secondo un rapporto pubblicato nel luglio 2022 da Boston Consulting Group (BCG), Bitget e Foresight Ventures. Il sondaggio ha dimostrato che le criptovalute sono qui per restare e che se saranno adottate da aziende e famiglie, l’adozione decollerà davvero.