I domini cripto offerti da Ethereum Name Service (ENS) stanno vedendo un aumento continuo proprio poco prima che Ethereum si prepara per la sua milestone più importante.

Il Name Service Ethereum ha segnalato il suo terzo più alto mese di entrate nel mese di agosto, con 2.17 milioni di nomi di dominio ENS creati sul servizio.

In un tweet che annuncia l’ultima pietra miliare, ENS Domini ha detto che ha aggiunto 2,744 ETH (circa 4.3 milioni di dollari) in entrate e 34,000 nuovi conti Ethereum utilizzando almeno un nome ENS ai suoi libri nel mese di agosto. L’azienda sostiene anche che ha generato oltre il 99% del volume di vendite di dominio su OpenSea.

ens ethereum name service
Adobe Stock

I nomi di dominio .eth costruiti su Ethereum sono emessi e rinnovati da Ethereum Name Service, o ENS. Per ricevere una transazione, gli utenti possono utilizzare il loro nome di dominio.eth piuttosto che il loro lungo indirizzo Ethereum perché i domini ENS possono essere collegati a portafogli di criptovaluta.

Inoltre, i domini ENS possono essere acquistati come token non fungibili (NFT), che sono token crittograficamente distinti legati a forme di contenuto sia digitali che tangibili e fungono da documenti di proprietà.

La creazione del nome di Ethereum raddoppia a 2 milioni in soli quattro mesi

Il numero di indirizzi Ethereum Name Service (ENS) creati è aumentato mentre la comunità di criptovalute si prepara per il Merge di Ethereum previsto nei prossimi giorni. Superando i 2 milioni ieri dopo aver bruciato la soglia di 1,8 milioni.

Il numero di registrazioni di domini ENS è cresciuto rapidamente. Con 378.000 registrazioni nuovi domini .eth nel solo mese di luglio. La proprietà dei domini ENS ha superato 1,8 milioni di nomi dominio.

L’attesa nella comunità delle criptovalute per il Merge di Ethereum è tangibile. Unstoppable Domains, un concorrente di ENS, ha raggiunto lo status di “unicorno” quando la sua valutazione ha superato il miliardo di dollari dopo essersi assicurata altri 65 milioni di dollari in finanziamenti di serie A a luglio.

Gli utenti di Unstoppable Domains possono ora inviare e-mail private

Dopo che il governo degli Stati Uniti all’inizio di questo mese ha proibito lo strumento per la privacy delle criptovalute Tornado Cash, la privacy è diventata un argomento caldo.

Tuttavia, la repressione senza precedenti di un prodotto Web3 non significa che gli sviluppatori non stiano facendo molti sforzi per salvaguardare la privacy degli utenti del Web3.

Skiff, un servizio di posta elettronica incentrato sulla privacy creato per i portafogli di criptovaluta, e la società Unstoppable Domains con sede a San Francisco hanno integrato i loro servizi. L’obiettivo è offrire agli utenti Web3 più opzioni per l’invio di e-mail crittografate end-to-end. Skiff funziona già con i portafogli Ethereum e Solana.

Avendo l’uso delle tecnologie di Skiff, chiunque abbia un nome di dominio Unstoppable Domains può ora inviare e-mail crittografate end-to-end.

Web3 vuol dire privacy

Il Web3 riguarda fondamentalmente la privacy. Uno dei principi fondamentali di Web3, secondo Sandy Carter, è la tutela e la protezione dei dati personali degli utenti.

“Vogliamo che tutte le app Web3 dispongano di un metodo per interagire direttamente con i propri utenti. Questo perché, in caso contrario, non saranno in grado di promuovere il tipo di creazione di comunità che è al centro di Web3″, ha affermato uno sviluppatore.”

“La privacy in questo momento sta attraversando un periodo molto delicato”, ha affermato Andrew Milich, CEO di Skiff. Abbiamo fatto tutto il possibile per garantire che la tua identità appartenga a te e il nostro prodotto di posta è sia gratuito che open source.

La missione di Unstoppable Domains è stabilire un’identità digitale globale di proprietà dell’utente. Ha rivelato un valore di 1 miliardo di dollari il mese scorso dopo un round di raccolta fondi di serie A da 65 milioni.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ad oggi, la società ha registrato oltre 2,5 milioni di nomi di dominio di criptovaluta, ottenendo un fatturato di oltre 80 milioni di dollari.