Tether reagisce furiosamente: WSJ afferma che l’emittente Stablecoin rischia di diventare tecnicamente insolvente. Cosa sta succedendo.

Tether ha reagito furiosamente dopo che un articolo del Wall Street Journal ha affermato che la stablecoin rischia davvero di diventare tecnicamente insolvente. Leggi di più.

tether usdt
Adobe Stock

Il Wall Street Journal ha citato i dati del sito Web dell’emittente stablecoin. I numeri mostravano che aveva $67,7 miliardi di attività dichiarate e $67,5 miliardi di passività. Vediamo bene cosa sta succedendo.

USDT: Tether è insolvente? Facciamo chiarezza

Il WSJ ha citato i dati del sito Web dell’emittente stablecoin che mostravano i numeri sopra citati su attività e passività.

I giornalisti Jean Eaglesham e Vicky Ge Huang hanno affermato che – se il valore di queste attività fosse diminuito solo dello 0,3% – ciò significherebbe che la società non avrebbe abbastanza soldi per sostenere tutto l’USDT in circolazione.

I due giornalisti anche notato che “gli scettici avvertono che ciò potrebbe ridurre la fiducia degli investitori e stimolare un aumento dei riscatti“.

Tutto questo arriva mentre i mercati delle criptovalute aspettano che Tether completi un audit approfondito. L’emittente di stablecoin ha promesso di farlo entro cinque anni.

Il WSJ spiega che – mentre Tether offre regolari “attestazioni” che mostrano un’istantanea di riserve e passività – gli audit sono molto più approfonditi.

Rispondendo al rapporto, Tether ha accusato il giornale di aver tratto “una serie di conclusioni infondate” e ha affermato di avere “un’agenda” per ferire la sua reputazione. La dichiarazione ha aggiunto:

Le rivelazioni di Tether sono state le più oneste e trasparenti sul mercato: tutti sanno che non abbiamo avuto un audit e sanno che stiamo lavorando per ottenerlo. I rivali hanno fatto credere agli investitori di essere ‘più sicuri’ perché sono stati ‘controllati’, ma non si è verificato alcun controllo di questo tipo.”.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ardoino è stato citato dal quotidiano per aver negato che Tether abbia dei rischi sistemici, sottolineando che l’emittente di stablecoin ha riscattato con successo 7 miliardi di dollari di fondi dei clienti in 48 ore durante il recente crash delle criptovalute.