Bitcoin è salito del 16,8% a luglio. Si tratta della migliore performance da ottobre 2021, la migliore del 2022 finora. Vediamo i numeri.

Il prezzo di Bitcoin è aumentato del 16,8% a luglio 2022, che diventa così il miglior mese dell’anno finora. Leggi di più.

bitcoin luglio 2022
Adobe Stock

Il capo della ricerca di CoinMarketCap descrive il rimbalzo di Bitcoin come un “sollievo atteso da tanto tempo“.

Bitcoin, luglio verde: salito del 16.8% in un mese

La più grande criptovaluta del mondo è riuscita a raggiungere un picco di circa $24.500 alla fine del mese scorso. Ma è successo ad agosto e dopo il crollo del mercato azionario.

La responsabile della ricerca di CoinMarketCap, Alice Liu, ha spiegato:

Dopo un mese di lateralizzazione intorno alla zona dei $20.000, Bitcoin ha registrato un aumento di circa il 9% negli ultimi nove giorni, stabilizzandosi intorno ai $23.000“.

Ha anche indicato la metrica on-chain del valore di mercato rispetto al valore realizzato. Sebbene BTC sia stato scambiato al di sotto del suo prezzo realizzato per la maggior parte di luglio, ha affermato di aver finalmente superato questa soglia la scorsa settimana, “trasmettendo un sentiment ottimista a breve termine“.

Il prezzo realizzato si riferisce al prezzo medio della fornitura di Bitcoin, valutato il giorno in cui ciascuna moneta è stata negoziata per l’ultima volta on-chain. Indicando che BTC potrebbe presto ripartire, ha aggiunto:

Luglio è stato il mese in cui abbiamo visto il mercato uscire dalla correzione eccessiva a breve termine. Questo tanto atteso sollievo ha stabilito uno slancio per un breakout positivo nei prossimi mesi“.

Intanto Tiffany & Co. sta creando 250 ciondoli di lusso basati su CryptoPunks

Possedere un CryptoPunk sta per diventare molto più esclusivo di quanto non sia già.

Il gioielliere di fascia alta Tiffany & Co. ha appena annunciato di aver stretto una nuovissima partnership con questa collezione NFT.

Questa settimana lancerà NFTiffs, una gamma di 250 pass digitali che possono essere riscattati per un ciondolo personalizzato basato su un personaggio CryptoPunk.

Dato che esistono 10.000 CryptoPunk, è probabile che ci sia una forte concorrenza tra coloro che sono disposti a pagare 30 ETH (circa $50.700) in cambio di questo raro oggetto fisico.

Ogni pezzo è impostato per vantare almeno 30 pietre preziose o diamanti e, spiegando come funzionerà tutto in modo più dettagliato, Tiffany & Co. ha affermato:

I designer di Tiffany & Co. interpreteranno ogni CryptoPunk in ciondoli progettati su misura, convertendo gli 87 attributi e i 159 colori che appaiono nella collezione di 10.000 CryptoPunk NFT nel colore della pietra preziosa o dello smalto più simile“.

Anche se non c’è dubbio che sarebbe un prodotto di qualità – dopotutto stiamo parlando di Tiffany – coloro che acquistano questi pass digitali “non avranno la possibilità di partecipare al processo di progettazione o fornire feedback sul rendering“.

Guardiamo il lato positivo, in quanto è stata promessa dal team una svolta piuttosto rapida. Il primo rendering del gioiello CryptoPunk sarà completato entro ottobre, e la consegna del prodotto finito prevista per l’inizio del prossimo anno.

È chiaro che hanno anche riflettuto a lungo e intensamente su come rimanere fedeli a determinati attributi distintivi. Ad esempio, gli occhiali 3D verranno creati sfruttando le pietre baguette.

Un concetto interessante

È affascinante vedere un lancio di così alto profilo durante un mercato ribassista come quello attuale. Coloro che possiedono CryptoPunk potrebbero non sentirsi particolarmente pieni di soldi in questo momento.

Il prezzo minimo per questa collezione NFT – ovvero il CryptoPunk più economico disponibile per l’acquisto – è diminuito notevolmente negli ultimi mesi. La loro valutazione è diminuita in termini di ETH. Non solo: ETH ha perso circa il 65% del suo valore negli ultimi nove mesi.

Sono emerse alcune domande scomode su questa collezione Tiffany & Co.. Ad esempio, se il proprietario di uno di questi ciondoli decidesse di vendere il suo NFT, riceverà anche i gioielli?

Sembra che questi pass digitali siano disponibili solo per chi possiede un CryptoPunk, il che significa che qualcuno non sarà in grado di ottenere i gioielli relativi a un NFT che non possiede. Gli acquirenti dovranno dimostrare di possedere il CryptoPunk corrispondente, avendolo nello stesso portafoglio utilizzato per acquistare un pass o presentando prove che è archiviato in un portafoglio offline di sua proprietà.

Bitcoin è salito – o sta ricominciando a farlo: gli NFT faranno lo stesso?