L’attesissimo hard fork Vasil su Cardano è stato posticipato di qualche altra settimana, secondo quanto comunicato sui canali ufficiali dell’ecosistema.

Sebbene l’aggiornamento di Vasil era originariamente previsto per giugno di quest’anno, il team di sviluppo di Cardano ha preferito dare la priorità ad una transizione di rete senza intoppi.

Questo giovedì, la Input Output Global (IOG), l’organizzazione che si occupa di ricerca e sviluppo della rete Cardano, ha pubblicato un aggiornamento video circa l’imminente hard fork Vasil.

cardano vasil hard fork
Criptomercato.it

Il responsabile tecnico di IOG, Kevin Hammond, ha annunciato che l’hard fork Vasil sarà rimandato ancora una volta. Lo scopo dell’ulteriore rinvio sarebbe quello di garantire che tutte le parti interesate, compresi gli exchange e gli sviluppatori di API, siano pronti al meglio.

“Fare bene, non fare in fretta” sembra l’adagio che da sempre abbia accompagnato lo sviluppo e la crescita di Cardano. Questa potrebbe essere l’ulteriore conferma delle modalità decisamente caute e attente ai dettagli con cui il team di sviluppo preferisce muoversi.

Gli sviluppatori di Cardano annunciano il ritardo dell’aggiornamento di Vasil

Il comunicato ufficiale di Kevin Hammond, il responsabile tecnico di IOG, recita: “Potrebbero volerci alcune settimane in più da dove siamo ora prima di raggiungere l’attuale hard fork Vasil. Questo è molto significativo. Per garantire un processo senza intoppi, tutti gli utenti devono essere preparati a procedere attraverso l’hard fork.”

Secondo Hammond, IOG ha tentato di risolvere alcuni problemi di testnet durante l’implementazione del nodo Cardano versione 1.35.2. La versione più recente del nodo risolve i problemi con i gestori di pool di partecipazioni, i creatori di DApps, i test interni e altri problemi di testnet. Ha continuato dicendo:

“L’intenzione è di eliminare tutti i problemi rimanenti prima dell’hard fork Vasil. L’autorità di test è stata sistemata e ci stiamo prendendo il nostro tempo e lo stiamo facendo correttamente.

Il Vasil Hard Fork sulla rete principale era inizialmente previsto per il 29 giugno e IOG ha rilasciato la tabella di marcia a maggio 2022. L’hard fork è stato infine ritardato fino all’ultima settimana di luglio a causa di numerosi bug “gravi”.

Vasil Hard fork per il miglioramento della scalabilità di Cardano

In previsione del prossimo aggiornamento di Vasil, Cardano ha terminato con successo un hard fork della sua testnet il 4 giugno. Dall’implementazione dell’hard fork Alonzo nel settembre 2021, l’hard fork Vasil è l’aggiornamento più significativo di Cardano.

IInoltre, l’hard fork Vasil è un aspetto cruciale della fase Basho di Cardano. Quest’ultimo è il quarto di una serie di cinque epoche di costruzione di reti. Mentre i tre precedenti si concentravano sulla fondazione (Byron), sul decentramento (Shelley) e sui contratti intelligenti, Basho si concentra sulla scalabilità (Goguen).

Quando Vasil sarà disponibile sulla rete principale, verranno apportati numerosi miglioramenti alla scalabilità. Una maggiore velocità di generazione dei blocchi e una migliore “prestazioni ed efficienza degli script” sono due esempi. Anche le tariffe di rete ridotte saranno vantaggiose per tutti gli utenti. Vasil consentirà a Cardano e ad altri blockchain di comunicare tra loro.

Cardano ha attualmente una capitalizzazione di mercato di oltre 17.5 miliardi di dollari, rendendola l’ottava criptovaluta più capitalizzata del mondo. Contrariamente a molti dei suoi principali concorrenti, manca di un solido ecosistema DeFi nonostante sia una delle reti di smart contract Layer 1 più antiche e conosciute nel settore delle criptovalute.

Il suo TVL (total value locked) a circa 137 milioni di dollari, secondo i dati di Defi Llama (TVL). Rispetto a Solana, che ha un TVL di 2,68 miliardi di dollari, Ethereum, la più grande rete di smart contract, ha un TVL di oltre 56 miliardi.

Il pegno nativo dell’ADA di Cardano, che ha risentito poco della notizia del rinvio di Vasil, è attualmente scambiato a $ 0,52, in aumento del 4,8% rispetto alla giornata. Secondo i dati di CoinMarketCap al momento della stesura di questo articolo.