Le exit scam spesso si traducono in milioni di dollari in Bitcoin e criptovalute persi a causa di numerosi investitori a causa di hype e superficialità indotti in modo malevolo.

Sebbene l’anonimato e la decentralizzazione delle criptovalute abbiano i loro vantaggi, è anche vero che dall’altra parte non può che attirare anche l’attenzione dei criminali. In special modo adesso che la diffusione di questi strumenti tra le masse. 

Ciò è dimostrato dal record di 14 miliardi di dollari che i truffatori di criptovalute hanno rubato nel 2021, una cifra che si prevede aumenterà ulteriormente quest’anno. Seppure è da sottolineare che, seppur in valore assoluto gli importi derivanti da truffe sono in aumento, in proporzione stiamo assistendo a un drastico calo. Le dimensioni dei mercati cripto sono cresciute enormemente, per questo motivo una percentuale più piccola porta un numero più grande.

exit scam
Adobe Stock

Esempi di truffe molto diffuse nel settore e che fanno spesso più danni, sono le exit scam. Fortunatamente per noi però, è molto più semplice individuare ed evitare questi schemi una volta che si è consapevoli di come funzionano.

Che cos’è una exit scam

Un’exit scam è uno schema fraudolento in cui individui disonesti promuovono e/o gestiscono un’attività fittizia di criptovalute prima di scomparire una volta che hanno accumulato fondi sufficienti. Il rug pull è una tipica exit scam in cui i truffatori pubblicizzano in lungo e in largo un progetto, salvo poi sparire dopo aver raccolto un capitale soddisfacente.

Un altro tipo di exit scam riguarda i truffatori che gestiscono uno schema Ponzi mascherato da un exchange di criptovalute o da una società di investimento. I malfattori proseguono con la frode fino a quando la verità non viene a galla. A quel punto svaniscono, portando con loro il denaro detenuto dagli investitori.

Un altro metodo di attuare una exit scambio è quello di utilizzare un ICO fittizia per raccogliere fondi e poi darsela a gambe con i soldi degli investitori. I truffatori possono anche gestire il progetto per un po’, promuovendolo e facendo aumentare i prezzi, prima di trasformare i loro token in denaro fiat e sparire per sempre. In entrambi i casi, una volta che hanno raccolto i loro soldi, i truffatori si dirigono all’uscita. Motivo per cui questi schemi sono noti come exit scam.

Alcuni esempi di Exit Scam

Gli investitori hanno perso un sacco di soldi in una serie di casi di exit scam. Per fare qualche esempio, il fondatore di Mirror Trading International Proprietary Limited (MTI), Cornelius Steynberg, è stato citato in giudizio dalla Commodity Futures Trading Commission (CFTC) all’inizio di questo mese per frode, falsa dichiarazione e appropriazione indebita.

Prima che fosse stabilito che MTI fosse uno schema Ponzi, Steynberg gestiva la piattaforma da quasi tre anni. Secondo la CFTC, Steynberg avrebbe accumulato almeno 29.421 BTC per un valore di 1,7 miliardi di dollari durante questo periodo attraverso uno schema che avrebbe gestito con MTI.

Steynberg, tuttavia, ha orchestrato una classica exit scam dopo che le forze dell’ordine hanno iniziato a reprimere la piattaforma di trading fraudolenta. Fu detenuto in Brasile per aver usato false identità circa un anno dopo.

Plus Token era un’altra copertura per mascherare uno schema Ponzi. Questa falsa criptovaluta ha guadagnato molta popolarità dopo il suo lancio a maggio 2018 in Cina e Corea. Ha persino introdotto prodotti contraffatti, come il Plus Token Wallet, per invogliare gli investitori con la promessa di alti rendimenti con piccoli investimenti. In realtà, gli investimenti dei nuovi membri sono stati utilizzati per ripagare i membri più anziani.

Nel giugno 2019, molti investitori alla fine hanno incontrato difficoltà con i prelievi dei profitti realizzati. L’intero team dietro il progetto è svanito con 2,9 milioni di dollari in tasca dopo che non erano stati in grado di onorare i pagamenti. Un anno dopo, il ministero cinese della Pubblica Sicurezza ha effettuato oltre 100 arresti in relazione a questo schema.

Come riconoscere una exit scam

Quando si investe in qualsiasi asset finanziario, ma soprattutto in criptovalute data la loro volatilità e la natura libera che permette a chiunque di creare un token e lanciarlo sul mercato, è essenziale una ricerca approfondita. Oltre a fare approfondite ricerche prima di ogni operazione di investimento, è fondamentale tenere d’occhio eventuali segnali di avvertimento quando si valuta un progetto. 

Alcuni dei segnali che dovrebbero farci accendere qualche campanello di allarme sono:

Credenziali anomale

Credenziali non chiare e informazioni fumose o contraddittore sono un importante segnale di avvertimento. Una squadra forte sarà sempre il primo mattone alla base di un progetto di successo. I responsabili avranno quindi profili LinkedIn che puoi visualizzare per conoscere i loro lavori e progetti precedenti. Non è invece una buona idea valutare il potenziale del team unicamente in base alla sua presenza sui social media perché è possibile acquistare profili e follower falsi.

Whitepaper irregolare

Un progetto eccellente avrà un whitepaper ben scritto che spiega a fondo ogni aspetto del progetto. La tecnologia adottata, come il suo meccanismo di consenso, la tokenomics, i protocolli di governance, e tutto quanto serve a un investitore per valutare di investire in un progetto. Tutto ciò, se l’organizzazione è sera, sarà trattata in dettaglio. Inoltre, inutile a dirlo, la lingua, l’esposizione e la grammatica saranno impeccabili.

Qualora anche uno solo di questi fattori venga meno, esistono pochi segnali così chiari del fatto che ci troviamo di fronte a un probabile schema truffaldino.

Casi d’uso assenti o fittizi

Con una criptovaluta costruita su una blockchain, i casi d’uso affidabili sono cruciali. Il progetto dovrebbe essere un tentativo di affrontare alcuni problemi o fornire una soluzione ad alcune lacune del mercato. È quindi buona norma evitare i progetti senza casi d’uso legittimi, perché potrebbero essere falsi. Oltre al fatto che pure non si tratti di una truffa, alla fine, finita l’hype e la speculazione, svanirà nel nulla in quanto non fornisce alcun valore aggiunto.

Eccessivi investimenti pubblicitari

Se un progetto sta facendo uno sforzo per commercializzarsi in modo sproporzionato, potrebbe essere una truffa. Si farà affidamento sul whitepaper e sulle presentazioni di lancio di progetti forti per lasciare una buona prima impressione e attirare investitori. 

D’altra parte, i progetti discutibili si baseranno su influencer di criptovaluta e utilizzeranno tattiche come lo shilling per generare aspettative prima del loro lancio.