5ire è una rete blockchain di livello uno che recentemente è entrata a far parte del club degli “unicorni” dopo aver raccolto ben 100 milioni di dollari in un round di finanziamenti, con una valutazione complessiva di 1,5 miliardi di dolalri. 

Il conglomerato con sede nel Regno Unito SRAM & MRAM Group ha fornito il finanziamento, rendendo 5ire India il 105° unicorno indiano.

La startup blockchain 5ire, nata nell’agosto dello scorso anno, è ancora nella fase di pre-sale e prevede di iniziare a generare entrate a novembre. Negli ultimi tre anni, ha appena superato la soglia di ricavi di 1 miliardo di dollari.

5ire

Con l’aiuto di investitori sia istituzionali che privati, tra cui Marshland Capital, Launchpool Labs, Moonrock Capital e altri, 5ire aveva precedentemente raccolto finanziamenti per 21 milioni di dollari nel round iniziale con una valutazione di 110 milioni di dollari solo l’anno scorso.

I progetti per il futuro

La società blockchain intende utilizzare i fondi per aumentare la sua portata operativa per includere i continenti dell’Asia, del Nord America e dell’Europa. L’India continuerà in ogni caso ad essere il centro operativo e 5ire vi si concentrerà principalmente. Almeno nelle fasi iniziali.

5ire è stata di fatto la startup blockchain indiana più veloce a raggiungere 1 miliardo di dollari.

Con una valutazione attuale di 1,5 miliardi, 5ire è uno dei grandi progetti blockchain in più rapida crescita in India. Gli investitori indiani Pratik Gauri, Prateek Dwivedi e il finanziatore web3 Vilma Mattila sono gli attori dietro la nascita della startup blockchain.

Il co-fondatore di 5ire Pratik Gauri ha dichiarato:

“I dodici brevetti in attesa che abbiamo e tutti gli altri numeri a riprova di ciò che abbiamo costruito hanno fatto aumentare la nostra valutazione. Il conglomerato con sede nel Regno Unito possiede numerose proprietà, inclusi circa 800 ospedali e moltissimi immobili. Avremo inoltre accesso, col tempo, a molto capitale relazionale a nostra disposizione.”

Ha poi aggiunto come il loro obiettivo sia quello convertire l’attuale paradigma for-profit for-benefit, integrando di fatto la sostenibilità nella blockchain.

5ire sosterrà in primis le aziende blockchain

L’azienda afferma che si tratta di una blockchain sostenibile e ha sviluppato il proprio meccanismo di convalida della blockchain “proof-of-benefit”.

Questo meccanismo di convalida funzionerà in conformità con i criteri ESG (Environmental Social Governance) e i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Pratik Gauri, il co-fondatore dell’azienda, ha rifiutato di dire quanta parte della sua partecipazione è stata limata durante il round di finanziamento della serie A in un’intervista. Le principali parti interessate nell’attività includevano i tre co-fondatori.

L’azienda supporta altri gruppi di lavoro e organizzazioni autonome decentralizzate (DAO) per promuovere gli obiettivi di sviluppo sostenibile, che faciliteranno la transizione da 4IR a 5IR.

Oltre ad essere una piattaforma blockchain, 5ire ha anche una società di Venture Capital chiamata 5ire VC, che funge da centro di ricerca e sviluppo.

Per cambiare l’attuale paradigma da “a scopo di lucro” a “a scopo di lucro”, la nostra missione è integrare la sostenibilità nella blockchain. Il team di 5ire ha lavorato senza sosta per creare una piattaforma che integri tecnologia e procedure per il bene dell’umanità. Queste le parole conclusive di Prati Gauri