Tim Draper, un noto Venture Capitalist, è fiducioso che Bitcoin (BTC) raggiungerà un’adozione di massa nonostante il recente mercato ribassista delle criptovalute.

In una recente intervista, Draper afferma che la popolazione in generale inizierà a utilizzare Bitcoin in massa una volta che si renderà conto che il re delle criptovalute è una valida opzione anche per gli acquisti quotidiani.

“Le masse arriveranno molto presto, e una volta che lo faranno, succederà tutto molto rapidamente.” Le parole di Draper non lasciano quindi dubbi sulla sua posizione in merito al futuro di Bitcoin.

tim draper bitcoin

Durante l’intervista, il miliardario chiede di pensare a quando si potrà comprare il proprio cibo, i propri vestiti e pagare le spese per la propria abitazione, tutto in Bitcoin. Ha poi aggiunto in conclusione: “Non ci sarebbe alcun motivo di mantenere la valuta fiat. Quel tipo di moneta non è così buona, è sempre e necessariamente legata a qualche forza politica e deve passare attraverso le banche. Bitcoin ha molte meno ingerenze, e ha un utilizzo globale”.

Chi è Tim Draper

Tim Draper un sostenitore e leader globale per moltissimi imprenditori di tutto il mondo ed è un portavoce di spicco di Bitcoin, Blockchain, ICO e criptovalute. Ha vinto l’asta di Bitcoin US Marshall nel 2014. Da allora ha investito in oltre 50 società nel settore blockchain e criptovalute e guidato investimenti in Coinbase, Ledger , Tezos e Bancor, tra gli altri.

Draper è anche il creatore del concetto di viral marketing, un metodo di marketing per diffondere in modo esponenziale un servizio elettronico da cliente a cliente. La sua strategia fu determinante per il successo di Hotmail e Skype, oltre molte altre applicazioni. F

u una strategia di marketing particolarmente efficace per le applicazioni di posta e comunicazione, ma anche per altri servizi della digital economy. Probabilmente, i social media, il crowdsourcing e il growth hacking sono tutti figli del viral marketing definito da Tim Draper.

I riconoscimenti ricevuti da Tim Draper

Il miliardario è regolarmente presente su tutte le principali reti come sostenitore dell’imprenditorialità, della governance innovativa, del libero mercato e di Bitcoin. Ha conseguito vari prestigiosi riconoscimenti e ricevuto vari premi, tra cui “Entrepreneur of the World” del World Entrepreneurship Forum ed è in elenco tra le prime 10 persone più influenti della finanza di Worth Magazine.

Figura poi tra le prime 20 persone più influenti nel mondo cripto di CryptoWeekly. La VC più inserita e con maggiori connessioni di AlwaysOn, la posizione numero 7 nella lista di Forbes Midas e al numero 48 tra le persone più influenti secondo Harvard Alum. Global Guru ha inoltre elencato Tim come uno dei 30 migliori Startup Guru al mondo.

I successi accademici

Tim Draper ha conseguito un Bachelor of Science presso la Stanford University con una specializzazione in ingegneria elettronica e un Master in Business Administration presso la Harvard Business School.

Ha fatto parte del California State Board of Education e ha guidato un movimento per la scelta locale nelle scuole culminato nel diventare sostenitore di un’iniziativa statale per i voucher scolastici. Draper ha anche guidato un’iniziativa in tutto lo stato per creare una governance competitiva con Six Californias, seguita da un’iniziativa per Three Californias.

Il venture capitalist due lauree honoris causa dalla International University e dal Trinity College di Dublino. Ha scritto il libro “How to be The Startup Hero”, pubblicato anche in italiano con il titolo “Eroi delle startup. Guida per imprenditori e aspiranti tali

Tim Draper e Bitcoin

Il famoso venture capitalist ha fatto le prime scommesse importanti su Coinbase, Hotmail, Skype, Tesla e Twitter afferma che Bitcoin è abbastanza forte da resistere agli attuali stress economici di questo periodo, che paragona al crollo di Wall Street del 1929.

“Questo è un momento emozionante. Sapevo che sarebbe passato attraverso qualche intoppo man mano che maturava. Man mano che diventava utilizzato in modo più centralizzato e disponibile centralmente in tutto il mondo.

Sono molto entusiasta di quello che sta succedendo con Bitcoin e guardo a queste macchinazioni… Voglio dire, sì, sembra che oggi stiamo vivendo l’equivalente di un crollo del 1929, ma abbiamo una tecnologia migliore in Bitcoin. “

Draper conclude ribadendo la sua fiducia in BTC prevedendo che i consumatori perderanno fiducia nel dollaro e verseranno invece denaro in Bitcoin. Aggiunge che mentre i governi più grandi vedono BTC come una minaccia, le nazioni meno potenti potrebbero cogliere le possibilità economiche che offre.

Un sostenitore di Bitcoin e criptovalute, senza se e senza ma

Il miliardario di essere un grande sostenitore del mondo di Bitcoin e delle criptovalute. Ha infatti continuato ad acquistare Bitcoin nel corso degli anni e ha sentito che a un certo punto ci sarebbe stata una sorta di fuga dal dollaro. Secondo Draper ci saranno in futuro importanti fughe dal dollaro in cui le persone si trasferiranno in massa in Bitcoin

“Tempi molto eccitanti. So che ci saranno altre sfide per Bitcoin lungo la strada, ma è solo una valuta migliore e le cose che sono migliori a lungo termine per il consumatore di solito alla fine vincono. Ma nel frattempo, vedrai le banche centrali diventare un po’ nervose, i governi diventare un po’ nervosi… I grandi governi diventare nervosi, i piccoli governi vedono questa come un’opportunità”. Così ha concluso l’intervista il miliardario e filantropo “Eroe delle start up”.