Bitcoin (BTC) è la criptovaluta più popolare al mondo. Tuttavia, anch’esso non è immune a enormi oscillazioni. Ma come mai il suo prezzo è crollato?

Il prezzo di Bitcoin è sceso in modo significativo a partire dall’inizio di maggio 2022, quando il valore dell’asset si è sceso, e continua a persistere, attorno i 30.000 dollari USA. Dobbiamo ricordarci che nel novembre 2021, sei mesi prima di questo calo del prezzo, l’asset ha raggiunto il suo massimo storico (ATH) con un prezzo di 68.000 USD.

crollo prezzo bitcoin

Allora, cosa ha causato questo crollo? Ovviamente, sappiamo che le criptovalute hanno un’elevata volatilità. Tuttavia, quali sono le ragioni esatte del crollo di Bitcoin? Scopri le risposte qui sotto.

Partiamo per ordine però!

Cos’è Bitcoin

Un rapido reminder, Bitcoin è una criptovaluta fondata nel 2009 che opera su una blockchain decentralizzata.

Per capire come funzioni, puoi immaginarlo come una versione digitale della moneta fiat che i titolari possono utilizzare come metodo di pagamento in diversi paesi.

Bitcoin è stato creato da Satoshi Nakamoto nel 2009. Tuttavia, fino ad oggi, la sua vera identità è ancora un mistero perché il nome sarebbe uno pseudonimo. In effetti, molte persone affermano di essere il vero Satoshi Nakamoto.

Ora che sappiamo cosa sia Bitcoin, esploriamo il mercato delle criptovalute e i suoi effetti sull’asset digitale.

Crash simultanei: i crolli delle criptovalute e del mercato azionario sono correlati?

Il crollo del mercato delle criptovalute del 2022 ha attirato l’attenzione di trader e investitori di tutto il mondo. Nello specifico, le persone si chiedono quali siano le cause esatte del calo del prezzo di Bitcoin.

Qualcosa che molti esperti hanno sottolineato è che anche il mercato azionario è in evoluzione in questo momento. Il Dow Jones Average, ad esempio, il 17 maggio 2022, è sceso di 1.164,52 punti da 32.654 a 31.490 il 18 maggio 2022. È stato il calo più grande in un giorno dal 2020, quando la media era di 32.899 all’anno. Nel frattempo,il Nasdaq, è sceso di quasi il 5% il 9 maggio 2022.

Questo enorme calo del “sentiment” di mercato ha influenzato il prezzo di Bitcoin e di altre criptovalute. Il Crypto Fear and Greed Index, un indicatore che misura il sentimento del mercato, ha rivelato che il mercato delle criptovalute è ora sotto “una paura estrema”.

Per rispondere alla domanda “Perché Bitcoin è crollato?” Dobbiamo fare un rapido viaggio negli USA. L’aumento dei tassi di interesse, l’inasprimento delle misure di politica monetaria per combattere il tasso di inflazione più alto di sempre, il rafforzamento del dollaro USA rispetto ad altre valute globali e un rallentamento della crescita dell’economia globale sono forze macroeconomiche che spingono i prezzi di Bitcoin ancora più in basso.

Perché il prezzo di Bitcoin è crollato

Come abbiamo potuto capire pocanzi, le politiche del governo, l’aumento dei tassi di interesse e il sentimento pubblico negativo sono tutti fattori importanti.

A maggio 2022 il prezzo di Bitcoin è sceso in modo significativo, colpendo così altre criptovalute. Oggi, questo calo è diventato un argomento caldo tra trader e investitori.

Allora, perché Bitcoin sta crollando? Quali sono le motivazioni?

Le possibili cause di questo crash sono diverse, ma possiamo concluderle in una parola: incertezza. Poiché nessuno sa con certezza per quanto tempo continuerà il crash di Bitcoin, le persone stanno intraprendendo azioni come la vendita di massa.

Ecco alcuni degli altri motivi principali per cui il valore della criptovaluta sta diminuendo.

La politica della Federal Reserve statunitense

Il 5 maggio 2022, la Federal Reserve degli Stati Uniti ha deciso di aumentare dello 0,50% il tasso di interesse a breve termine del paese, il più grande aumento dal 2000. Si dice che questa politica abbia praticamente ritirato ogni sforzo compiuto dal paese per stimolare la crescita economica degli Stati Uniti durante la pandemia.

Quando la Fed ha annunciato il suo piano per aumentare i tassi di interesse, BTC è entrato in un breve rally e ha raggiunto i 40.000 dollari. Questo sentimento non è durato a lungo, tuttavia, poiché gli operatori del mercato hanno iniziato a farsi prendere dal panico a causa dell’inflazione e del rischio di recessione, che hanno portato al ribasso i mercati azionari e delle criptovalute.

Il sentimento del mercato

I prezzi delle criptovalute sono fortemente influenzati dalle notizie sui mass media.

C’è una crescente preoccupazione sul fatto che la Federal Reserve possa gestire i tassi di inflazione senza innescare una recessione. La recente inflazione potrebbe diventare il primo di molti aumenti simili e alcune persone temono che non si verificherà mai un “Soft Landing”.

Il Soft landing è un passaggio verso una crescita economica più bassa per evitare un tracollo economico.

Le opinioni di personaggi pubblici influenzano anche la volatilità del mercato delle criptovalute. Il post o il tweet di un personaggio pubblico sui social media potrebbe far scendere il prezzo di una criptovaluta. Ad esempio, Elon Musk ha twittato il 13 maggio 2022 che Tesla non avrebbe più accettato Bitcoin a causa di problemi ambientali e il prezzo dell’asset è sceso per i due giorni successivi.

L’offerta di mercato

L’offerta e la domanda del mercato influenzano il prezzo delle criptovalute, si sa.

Più una criptovaluta è popolare, maggiore è la domanda e il prezzo. Allo stesso modo, se c’è meno domanda e una maggiore offerta di un asset a causa della vendita in massa di un token, il prezzo scenderà.

Cose da fare se i prezzi di Bitcoin e altre criptovalute scendono

Evita il “Panic Sell”

Sopravvivere ai tempi difficili è difficile per qualsiasi investitore, soprattutto quando si tratta di criptovalute con così tante prospettive polarizzate.

Tuttavia, vale la pena ricordare che non è la prima volta che il prezzo di Bitcoin crolla. Se hai osservato la cronologia dei prezzi di Bitcoin, vedrai che in condizioni di mercato come questa, gli asset tendono a riprendersi.

Un altro modo per sopravvivere a questa recessione è concentrarsi sul tuo scopo originale per l’acquisto di Bitcoin. Credevi che potesse essere la criptovaluta con il potenziale per trasformare i servizi finanziari? Credevi che il suo valore sarebbe aumentato? Bitcoin, infatti, ha compiuto importanti passi avanti verso l’adozione a livello mondiale per tutto il 2021, dalla crescente applicazione tra le istituzioni all’uso pubblico significativo.

Le circostanze derivanti da questo recente calo, causato principalmente dalla più ampia condizione economica, dovrebbero essere considerate insieme ai motivi per cui hai acquistato il token.

Previsione sul prezzo di Bitcoin nel 2022

Con il calo dei prezzi nell’ultimo mese, che aspetto ha la previsione dei prezzi di Bitcoin per il 2022?

In generale, anche se l’inizio del 2022 è stato un periodo difficile per Bitcoin, alcuni esperti prevedono che Bitcoin supererà i 100.000 dollari.

Secondo NextAdvisor, Matthew Hyland, analista di dati tecnici e blockchain, ha affermato che il prezzo di Bitcoin potrebbe raggiungere i 100.000 dollari nel 2022.

La sua previsione si basa sul fatto che il prezzo di Bitcoin a gennaio 2022 ha quasi eguagliato il prezzo di gennaio 2021, ma quest’anno c’è un aumento della domanda di Altcoin. Ha anche detto nel suo tweet che sembra anche che Bitcoin stia lasciando i principali exchange.

Tuttavia, Hyland ha anche recentemente twittato che il calo del prezzo di Bitcoin sotto i 40.000 USD potrebbe causare una “caduta libera” che potrebbe portare il sentimento su Bitcoin  ancora più ribassista.