La pandemia di coronavirus in Italia non ha solo cambiato la vita delle persone, ma ha anche evoluto e reso più sofisticati “i diabolici metodi di raggiro”, da parte dei truffatori, nei confronti degli ignari e malcapitati consumatori di casa nostra.

Non bastavano i due anni di emergenza sanitaria a minare la nostra già precaria serenità. Come se non bastasse, la “nuvola nera fantozziana” che pende sulle nostre teste da tempo, ci ha regalato rincari su rincari, portando alle stelle i prezzi di benzina, luce e gas.

truffa luce e gas
Adobe Stock

E poi eccola, inesorabile, l’inflazione, toccare l’apice e rendere ancora più difficile la vita quotidiana, con almeno 7 milioni di famiglie italiane che toccano la soglia della povertà.

Potevano non approfittare della nostra conclamata vulnerabilità i soliti furbetti di turno? Adesso si sono specializzati nelle truffe telefoniche a distanza, facendoci credere che sono pronti a regalarci serenità con pseudo offerte che ci farebbero risparmiare sulle utenze domestiche?

Nuove truffe sulla luce e sul gas: attenzione ai rischi che corriamo

Diventato un vero e proprio lavoro a distanza, anche i truffatori hanno tenuto il passo con i tempi e sono passati all’ufficio digitale!

Siamo in un frangente delicatissimo, alle prese con l’aumento delle bollette di luce e gas in tutto il Paese, da Nord a Sud. Tutti devono sostenere spese mensili più elevate rispetto a prima. Molti cittadini vorrebbero davvero passare a contratti energetici più favorevoli.

I truffatori sono arrivati al punto di tentare di rubare i dati delle carte bancarie dei consumatori utilizzando falsi contratti di gas ed elettricità particolarmente convenienti. (conosci intanto le truffe delle criptovalute?)

In genere, i truffatori a livello ordinario usano il phishing. Questo tipo di routine resta all’ordine del giorno. Il modo, in questo caso, più sicuro ed efficace, per evitare spiacevoli inconvenienti, è quello di non fare mai clic su collegamenti via e-mail o messaggi di testo sconosciuti. Soprattutto non divulgare mai le tue informazioni personali e i tuoi dati bancari.

I truffatori ci chiamano al telefono

Ma i truffatori si sono spinti oltre. Ti chiamano al telefono, si fingono operatori di compagnie energetiche nazionali e ti propongono contratti all’apparenza allettanti. In questo caso hanno due diabolici obiettivi: o appropriarsi dei tuoi dati bancari, oppure estorcerti i dati fiscali e una firma per per coinvolgerti in operazioni poco chiare come richieste di prestiti o altre pericolose e losche azioni illegali.