Il Gruppo Poste Italiane continua la sua battaglia per l’ecosostenibilità convertendo le carte Postepay Evolution in una soluzione più “green”.

PostePay Spa prevede di convertire tutte le carte di pagamento fisiche verso materiali che non impattano troppo sull’ecosostenibilità ambientale e le prepagate PostePay Evolution stanno per fare il grande passo.

postepay
Adobe Stock

Poste aveva già cercato di introdurre un’impronta più ecosostenibile già con la creazione della PostePay Green, una carta prepagata dedicata ai ragazzi dai 10 ai 17 anni che serva ad introdurli al valore del denaro.

La carta ecosostenibile conferma l’impegno del Gruppo Poste Italiane nelle politiche «ESG» (Environmental, Social and Governance), che hanno lo scopo di salvaguardare l’ambiente con soluzioni più green.

PostePay Evolution diventa ecosostenibile

Ad oggi il totale di carte PostePay Evolution emesse si aggira intorno agli 8,4 milioni di unità in tutta Italia e il suo numero cresce di mese in mese.

La carta PostePay Evolution è dotata di un codice IBAN, attraverso il quale si può ricevere lo stipendio o la pensione, e di diversi altri servizi finanziari come la possibilità di effettuare e ricevere bonifici, postagiro, pagamento bollettini, bollo auto, F24, domiciliazione delle utenze e tanto altro.

La carta gira su circuito Mastercard ed è quindi accettata in tutti i punti vendita fisici e online (sia in Italia che all’estero) convenzionati. La carta è dotata della connettività “contactless” cpn la quale è possibile pagare nei negozi fisici senza inserire il proprio codice segreto ma semplicemente avvicinando il chip della carta al POS dell’esercente.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’ultima novità introdotta per la carta PostePay Evolution si chiama “cardless“. Questa feature consente di prelevare contanti negli ATM Postamat autorizzati senza l’utilizzo fisico della carta ma attraverso un codice QR generato dall’app Postepay. In questo modo sarà quindi possibile prelevare denaro contante in giro per la città senza dover necessariamente portare con sé il portafoglio.