I Social DAO saranno la prossima generazione dei social media? Scopri come funzionano i migliori Social DAO e come partecipare subito.
Giganti della tecnologia come Facebook e Twitter hanno rivoluzionato il Web2, creando piattaforme di social media che miliardi di persone utilizzano quotidianamente. Tuttavia queste organizzazioni centralizzate hanno il pieno controllo della piattaforma. Di conseguenza hanno il controllo di una grande quantità di dati degli utenti. Per monetizzare questi dati, le piattaforme di social media vendono annunci mirati agli inserzionisti interessati.
Social network dao
Come si suol dire: se il prodotto è gratuito, il prodotto sei tu. Sebbene questo modello di business sia accettabile nel mondo Web2, il Web3 intende cambiarlo, riportando i dati degli utenti nelle mani degli utenti. Vediamo bene come tutto questo può cambiare il modo in cui vediamo i social network e le DAO.

Social Network e DAO: facciamo chiarezza

Una parte interessante del mondo Web3 sono le organizzazioni autonome decentralizzate (DAO). Rappresentano un nuovo tipo di organizzazione, governata in maniera decentralizzata tramite smart contract.
Le criptovalute hanno attirato l’attenzione del mainstream, ed intanto sono emerse migliaia di DAO. Alcune di esse hanno provato persinoad acquistare un disegno di legge della costituzione degli Stati Uniti.

Ma quindi i social media diventeranno DAO?

Se gli incredibili progressi che abbiamo visto nello spazio delle criptovalute e delle blockchain sono qualcosa su cui basarsi, pensiamo che in futuro potranno essere decentralizzati. Ma tieni presente che non tutte le piattaforme decentralizzate sono uguali. Mastodon e altre sono piattaforme di social media decentralizzate, ma non cedono il pieno controllo della rete agli utenti.

Altri progetti ancora, chiamati Social DAO, danno il controllo completo alla community. Ma i social DAO potrebbero rivoluzionare il Web3? I social DAO competeranno davvero con giganti del calibro di Twitter e TikTok?

Ma soprattutto, cos’è una DAO?

DAO: ecco che cos’è

Un DAO funziona come una normale organizzazione, tranne per il fatto che è decentralizzata e autonoma. Ma come funziona esattamente?

Le DAO sono costruiti utilizzando smart contract, che sono codici autoeseguibili costruiti su blockchain. Vengono eseguiti automaticamente ogni volta che vengono soddisfatti determinati criteri. Questo consente alla DAO di funzionare in modo autonomo.

Ad esempio i membri di una DAO potrebbero creare uno smart contract che paga ogni anno una certa quantità di token a ciascun membro il giorno del suo compleanno.

Le DAO sono anche decentralizzate. Questo significa che non sono legate ad un paese o ad un ufficio specifico e mancano di autorità centralizzata. Quindi invece di mettere ogni decisione nelle mani di un consiglio di amministrazione, le DAO danno voce a ciascun utente in ogni decisione presa dal DAO, così come sulla traiettoria della piattaforma.

Il processo decisionale è facilitato da token di governance, che i membri di solito devono possedere per potervi accedere.

Le DAO in genere consistono in individui che la pensano allo stesso modo e che lavorano verso un obiettivo condiviso. L’obiettivo può essere costruire una community o investire in opere d’arte NFT. Una DAO può essere piccola e informale, con pochi membri. Oppure può essere grande e intraprendente, con milioni di membri attivi. Ma esistono anche DAO di dimensioni intermedie. Quindi facciamo lo step successivo.

Social DAO: ecco cos’è esattamente

In poche parole un Social DAO è una DAO con un forte focus sulla costruzione di un network.

Sebbene tutte le DAO abbiano elementi social, non tutte sono Social DAO a meno che appunto questo non sia uno dei principali punti di forza. Come la maggior parte delle DAO, i Social DAO riuniscono persone che la pensano allo stesso modo in comunità online incentrate su un interesse o scopo comune condiviso.

Quindi un social DAO potrebbe concentrarsi sulla costruzione di reti per persone di una certa religione, o che condividono un interesse comune in uno sport come il basket o l’hockey, o che hanno hobby simili come la scrittura creativa o la musica.

Tieni presente che i social DAO non sono esattamente come Facebook o altre piattaforme centralizzate, dove le persone vengono spesso censurate arbitrariamente.

Questo perché da un lato le piattaforme social sono un po’ come il selvaggio west, dove chiunque può praticamente dire qualsiasi cosa. Ma dall’altro ci sono moderatori di contenuti e post.

I Social DAO sono in bilico da qualche parte nel mezzo tra questi due estremi. Anche se non c’è un team di persone che moderano i contenuti, non hai comunque il permesso di offendere qualcuno o cose simili.

Gli altri membri della DAO non sono obbligati a tollerare le opinioni di nessuno: potranno presentare una proposta per escluderli dalla DAO, e la storia finisce lì.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo