Nel mondo informatico c’è sempre il rischio di rimanere vittima di un reato: ecco 4 rapidi suggerumenti per aumentare la sicurezza online e proteggere le tue risorse crittografiche.

Viviamo in una società digitalizzata in cui molte transazioni quotidiane e attività commerciali vengono svolte online. Le informazioni sensibili come le informazioni sull’account, i dati personali e l’accesso alle risorse crittografiche sono soggette ad attacchi informatici.

sicurezza online

Nel 2021, il 15 luglio, un utente malintenzionato anonimo ha avuto accesso a diversi account Twitter di alto profilo e ha inviato messaggi ingannevoli agli utenti. Il famigerato evento ha rapidamente attirato l’attenzione diffusa poiché gli account compromessi includono individui importanti come il proprietario di Amazon Jeff Bezos e l’ex presidente degli Stati Uniti Barrack Obama.

Praticare l'”igiene informatica” aiuterà ad aumentare la sicurezza delle tue informazioni cruciali e delle tue criptovalute. Seguendo una serie di “best practice” per proteggere i tuoi dati online, stai salvaguardando informazioni riservate e fondi da attacchi informatici e hack. Per aiutarti in questo, ecco quattro cose che puoi fare per aumentare la tua sicurezza online.

Usa l’autenticazione a due fattori (2FA)

Conosciuta anche come autenticazione a più fattori, l’autenticazione a due fattori (2FA) è una misura di sicurezza in cui gli utenti forniscono due diversi fattori di autenticazione per verificare la propria identità. Esistono pochi tipi diversi di 2FA, come password monouso (OTP), token basati sul tempo o token fisico in aggiunta alla password o al passcode esistente.

L’abilitazione della 2FA proteggerà sia le credenziali dell’utente che i dati o le risorse sottostanti. È diventato sempre più popolare negli ultimi anni a causa del suo livello di sicurezza più elevato rispetto all’autenticazione a fattore singolo che richiede solo una password o un passcode per accedere alla piattaforma o all’account dell’utente.

Attenzione alle e-mail di phishing e alle truffe

Hai mai ricevuto un’e-mail che sembra legittima, ma una volta che hai prestato maggiore attenzione, non lo è? E al giorno d’oggi è sempre più difficile differenziare le e-mail di phishing.

In passato era abbastanza facile identificarsi con aperture e-mail come “Saluti da Price Nigeria”, ma ora le e-mail di phishing sono meticolosamente progettate per sembrare legittime a prima vista. Le aziende e gli individui sono spesso presi di mira da truffatori che inviano e-mail convincenti e fingono di appartenere a organizzazioni o aziende legittime.

Un modo per identificare la legittimità di queste e-mail che sembrano importanti e urgenti è vedere le righe di apertura. Dovrebbe indirizzarti direttamente e non con “Gentile utente/cliente”. Devi anche prestare attenzione all’indirizzo di dominio del mittente perché i truffatori potrebbero imitare l’indirizzo e-mail in un modo che non puoi notare rapidamente; ad esempio, h0dlnaut.com è falso e hodlnaut.com è quello reale.

Presta attenzione agli URL

Molte aziende utilizzano spesso servizi di accorciamento dei collegamenti come TinyURL o Bitly per abbreviare i propri collegamenti URL, principalmente per scopi di monitoraggio e analisi. Tuttavia, è facile essere manipolati da hacker che userebbero quello che sembra essere un collegamento abbreviato con virus e malware.

È anche utile notare il collegamento del sottodominio. Un sottodominio è essenzialmente una parte aggiuntiva del dominio del sito. Ad esempio, la parola “blog” e “posta” è il sottodominio e “Binance” è il dominio principale mentre “.com” è il dominio di primo livello.

Assicurati che sia certificato SSL

Secure Socket Layer (SSL) è una tecnologia ampiamente utilizzata per proteggere la connessione Internet e salvaguardare i dati sensibili trasmessi tra due sistemi. SSL impedisce ai malintenzionati di accedere e modificare i dati trasmessi, che spesso includono dettagli personali.

I siti Web che non dispongono di certificati SSL sono soggetti ad attacchi perché non adottano questa tecnologia per salvaguardare la connessione e i dati. Puoi sapere se un sito web ha un certificato SSL guardando l’icona del lucchetto situata appena prima dell’indirizzo di dominio sul tuo browser web. Dovrebbe assomigliare a questo: www.nomedelsito.com, con il lucchetto alla sua sinistra.

La sicurezza online non è mai abbastanza

Negli ultimi anni questi genere di truffe sono aumentati a dismisura. Le truffe Online sono un vero e proprio business che frutta, sfortunatamente, miliardi ogni anno. Conoscere i vari tipi di truffe è quindi essenziale, ancora di più se siamo nel mondo delle criptovalute.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Perdere tutto nel giro di pochi secondi, per colpa di una svista non è solo possibile, ma anche molto probabile. Presta sempre molta attenzione in ogni sito in cui navighi, anche quelli che sembrano “legittimi”, perché la truffa è sempre dietro l’angolo.